Morgan in concerto

Pagina 39 di 40 Precedente  1 ... 21 ... 38, 39, 40  Seguente

Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da miniatina il Gio 06 Ott 2011, 00:11

tenete d'occhio qui http://metamorgan.it/Datelive.html per gli aggiornamenti date e informazioni su prevendite ecc

intanto

7 ottobre 2011 - Verona, Berfi's Club - Morgan showcase (ospitata)

10 dicembre 2011 - Pordenone, Teatro Comunale Giuseppe Verdi (solo piano)
miniatina
miniatina
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 10487
Data d'iscrizione : 29.12.09

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da Karenina il Gio 03 Nov 2011, 17:57

il link sopra non va più


nuove date:

25-11-2011 MENDRISIO (SVIZZERA) - Arena (w/ Versus)
03-12-2011 PRATO - Teatro Politeama (w/ Versus)
09-12-2011 FONTANETO D'AGOGNA (NO) - Palaphenomenon (w/ Versus)

Pordenone è stata cancellata
Karenina
Karenina
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4329
Data d'iscrizione : 06.02.10

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da sophia il Gio 03 Nov 2011, 18:26

grazie KareMorgan in concerto - Pagina 39 492913
sophia
sophia
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5342
Data d'iscrizione : 12.03.10

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da miniatina il Lun 07 Nov 2011, 18:24

da oggi aperte le prevendite per il concerto di Prato (Morgan feat Versus), Teatro Politeama pratese 3 dicembre 2011. Tutte le informazioni qui http://metamorgan.it/date-live.html
miniatina
miniatina
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 10487
Data d'iscrizione : 29.12.09

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da Chiara 75 il Lun 07 Nov 2011, 19:48

Morgan in concerto - Pagina 39 Newsletter%20Morgan

http://prato.paesesera.it/index.php/eventi...on_perdere.html

Max Gazzè, Morgan, Stefano Di Battista, Massimo Ranieri: sono solo alcuni dei protagonisti dell’edizione 2011 del PratoFestival di Natale, organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune nel periodo natalizio, in collaborazione tra gli altri con il Politeama e il Metastasio. "Sarà un programma ricco, con proposte pensate per i vari tipi di pubblico, molte delle quali a ingresso gratuito o a prezzi più contenuti rispetto a quelli di mercato – anticipa l’assessore alla cultura Anna Beltrame -. Protagonista sarà la musica, dalla classica all’alternative rock, dal jazz al gospel, senza tralasciare quella più popolare, perché è proprio la musica, linguaggio universale per eccellenza, che sa parlare a tutti". Il cartellone completo sarà presentato a fine mese: questi quattro concerti sono una prima anticipazione (le prevendite sono partite o stanno per partire).

Si inizia il 3 dicembre con Morgan, un concerto rivolto prevalentemente ai giovani, ideato e organizzato insieme al Servizio Politiche Giovanili e a Fonderia Cultart, che si terrà al Politeama alle 21.30. Uno degli artisti più poliedrici della musica italiana, divenuto ancora più popolare per il programma X Factor, arriva a Prato dopo il sold out del tour estivo, accompagnato dalla Band Versus. Biglietti: euro18 platea, 12 galleria (più diritti di prevendita). Prevendite: da oggi (lunedì 7 novembre) alla biglietteria del Politeama, circuito Box Office e on line su www.boxol.it.






Chiara 75
Chiara 75
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 10160
Data d'iscrizione : 01.10.09

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da Chiara 75 il Mer 09 Nov 2011, 20:54

Chiara 75
Chiara 75
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 10160
Data d'iscrizione : 01.10.09

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da miniatina il Mar 22 Nov 2011, 13:33

Morgan in concerto - Pagina 39 373696_204035916339566_358831531_n

SPEZIALIVE
a favore delle popolazioni colpite dall’alluvione
del 25 ottobre
Spezia, Pala Mariotti
Martedì 13 dicembre 2011 ore 21.00

... Gli artisti annunciati sul palco del Pala Mariotti sono: Francesco De Gregori, Daniele Silvestri, Francesco Renga, Morgan, Arisa, Alexia, Mario Biondi, Mauro Ermanno Giovanardi, Anna Maria Barbera, Giovanni Allevi, Dario Vergassola e molti altri annunceranno la loro adesione nei prossimi giorni.
Ad accompagnare gli artisti sarà l’Ensemble Symphony Orchestra diretta da Giacomo Loprieno, nota al grande pubblico per le importanti collaborazioni internazionali che nasce proprio in queste zone e che annovera tra i suoi musicisti molti che dall’alluvione hanno avuto momenti difficili e dolorosi.


info e biglietti:
0187.620419 - 0187.757075
www.orchestramassacarrara.it

BIGLIETTI SU BOXOL
http://www.boxol.it/eventi/2011/12/13/spezialive2-concerto-emergenza-aree-alluvionate-palasport-la-spezia/

inoltre dovrebbero a breve essere in vendita anche sugli altri circuiti (Ticketone, Vivaticket, Bookingshow, Boxoffice)

E’ possibile acquistare i biglietti presso:
- Teatro Civico della Spezia – Piazza Mentana – La Spezia, tel. 0187/ 757075
- Circolo Fantoni – Via Castelfidardo – La Spezia, tel. 0187/ 716172
- IAT Sarzana – Piazza S. Giorgio – Sarzana, tel. 0187/ 620419

www.orchestramassacarrara.it - Orchestra Massa Carrara
miniatina
miniatina
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 10487
Data d'iscrizione : 29.12.09

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da Chiara 75 il Mer 23 Nov 2011, 17:39

Festival di Natale, verso il tutto esaurito per Morgan: già venduti 350 biglietti, ecco dove acquistarli

Proseguono le prevendite del concerto di Morgan al Politeama (sabato 3 dicembre, ore 21.15) promosso dall’assessorato alla cultura del Comune nell’ambito del Festival di Natale, assieme a Officina Giovani e in collaborazione con Fonderia Cultart. I biglietti – da 12 a 18 euro, più diritti di prevendita – si possono acquistare direttamente alla cassa del Politeama, nel circuito box office e on line su ww.boxol.it, ma anche alla Fnac (centro commerciale I Gigli). Ci sono solo dieci giorni per avere il posto assicurato in sala, ad oggi infatti gli spettatori che hanno già acquistato il biglietto sono circa 350 e si preannuncia il sold-out.
Marco Castoldi (in arte Morgan), cantante, musicista, compositore, arrangiatore, produttore: uno degli artisti più rappresentativi e poliedrici della musica italiana, conosciuto al grande pubblico per il suo ruolo di giurato in X Factor, arriverà a Prato con un grande concerto, accompagnato dalla Band Versus.
Un occasione, per i tanti fan e per tutti coloro che amano la sua musica, di assistere ad uno show unico in cui Morgan ripercorre i brani più belli del suo repertorio al pianoforte e insieme alla band Versus.

www.notiziediprato.it/2011/11/festi...ve-acquistarli/

Chiara 75
Chiara 75
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 10160
Data d'iscrizione : 01.10.09

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da Karenina il Lun 28 Nov 2011, 10:39

Morgan all'Arena, genio e sregolatezza

MENDRISIO - Esuberante, eccentrico, non convenzionale. Nonostante la non entusiasmante affluenza di pubblico, il concerto di Morgan tenutosi venerdì sera all'Arena di Mendrisio è da considerarsi un successo.

L'artista milanese, accompagnato dal gruppo emergente "Versus", ha dimostrato d'essere non solo cantante e polistrumentista, ma personaggio a 360 gradi. Sigaretta alla mano dall'inizio alla fine del concerto, Morgan, al secolo Marco Castoldi, ha ripercorso il repertorio dei Bluvertigo, esibendosi un una bella versione di "Cieli Neri", o in classici come "L'assenzio" o "Il mio mal di testa". Ma si è anche divertito rivisitando pezzi come "Another Brick in the Wall" dei Pink Floyd (epico l'assolo con la diamonica a bocca), o claassici del rock come "Heroes" di David Bowie, "Walk On The Wild Side" di Lou Reed o con "Simpaty for the Devil" dei Rolling Stones.

La sua versatilità come musicista è stata da subito evidente. Morgan ha iniziato imbracciando la chitarra per poi spostarsi al pianoforte, allo xilofono, al basso e al suo amatissimo ipad. Morgan ha dimostrato la sua resistenza a schemi rigidi, rivisitando ogni singolo pezzo, ma anche il suo costante lavoro di ricerca di nuovi suoni e modalità interpretative, lo studio costante della musica come percorso a ritroso, senza mai banalizzare un pezzo, senza una stonatura. Bravo.


http://www.tio.ch/People/People/News/659130/Morgan-all-Arena-genio-e-sregolatezza
Karenina
Karenina
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4329
Data d'iscrizione : 06.02.10

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da violablu il Lun 28 Nov 2011, 10:56

Karenina ha scritto:Morgan all'Arena, genio e sregolatezza

MENDRISIO - Esuberante, eccentrico, non convenzionale. Nonostante la non entusiasmante affluenza di pubblico, il concerto di Morgan tenutosi venerdì sera all'Arena di Mendrisio è da considerarsi un successo.

L'artista milanese, accompagnato dal gruppo emergente "Versus", ha dimostrato d'essere non solo cantante e polistrumentista, ma personaggio a 360 gradi. Sigaretta alla mano dall'inizio alla fine del concerto, Morgan, al secolo Marco Castoldi, ha ripercorso il repertorio dei Bluvertigo, esibendosi un una bella versione di "Cieli Neri", o in classici come "L'assenzio" o "Il mio mal di testa". Ma si è anche divertito rivisitando pezzi come "Another Brick in the Wall" dei Pink Floyd (epico l'assolo con la diamonica a bocca), o claassici del rock come "Heroes" di David Bowie, "Walk On The Wild Side" di Lou Reed o con "Simpaty for the Devil" dei Rolling Stones.

La sua versatilità come musicista è stata da subito evidente. Morgan ha iniziato imbracciando la chitarra per poi spostarsi al pianoforte, allo xilofono, al basso e al suo amatissimo ipad. Morgan ha dimostrato la sua resistenza a schemi rigidi, rivisitando ogni singolo pezzo, ma anche il suo costante lavoro di ricerca di nuovi suoni e modalità interpretative, lo studio costante della musica come percorso a ritroso, senza mai banalizzare un pezzo, senza una stonatura. Bravo.


http://www.tio.ch/People/People/News/659130/Morgan-all-Arena-genio-e-sregolatezza
Inchino dancing trallallà piano bravo evvai POWER!!! bravo dancing Inchino

violablu
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1827
Data d'iscrizione : 07.10.10

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da sophia il Lun 28 Nov 2011, 13:04

la cosa pazzesca è che ad es. per il concerto del 09 dicembre, nessuno nella zona sa che arriva Morgan. Organizzazione promozionale pessima.
Rettifico che da notizie certe il locale ha dato incarico di affiggere i manifesti e purtroppo solo il giorno prima è andato sul giornale l'annuncio. Rimane il fatto che in pochi sapevano.


Ultima modifica di sophia il Lun 12 Dic 2011, 19:17, modificato 1 volta
sophia
sophia
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5342
Data d'iscrizione : 12.03.10

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da mambu il Gio 01 Dic 2011, 21:28

Karenina ha scritto:Morgan all'Arena, genio e sregolatezza

MENDRISIO - (...) senza una stonatura (...)

Non ci credo sorrisodiscuse
mambu
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da Cuore di Tenebra il Gio 01 Dic 2011, 21:38

mambu ha scritto:
Karenina ha scritto:Morgan all'Arena, genio e sregolatezza

MENDRISIO - (...) senza una stonatura (...)

Non ci credo sorrisodiscuse

Strane cose accadono a Mendrisio, vecchio... :neve:
Cuore di Tenebra
Cuore di Tenebra
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4069
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da Karenina il Gio 01 Dic 2011, 21:43

dov'è finita la faccina con la motosega????? Diavolo
Karenina
Karenina
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4329
Data d'iscrizione : 06.02.10

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da sophia il Dom 11 Dic 2011, 17:26

Successo a Fontaneto
Paoli,Bowie e” Assenzio”con Morgan

Da “Il cielo in una stanza” di Paoli ai Pink Floyd e Bowie, breve accenno di “Bandiera Rossa” quando chiama la band,”Assenzio” e i suoi successi: platea affollata venerdì sera al Phenomenon per Morgan,che si è dilettato anche con la chitarra e altri originali strumenti assieme ai Versus.
Stasera si torna alle danze con Marco Travaglio,voce e animatore di Radio Zeta.
(M.P.A.)

da La Stampa, sez. Spettacoli, 11 dicembre 2011

P.s. Scusate, non ho il cartaceo.
sophia
sophia
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5342
Data d'iscrizione : 12.03.10

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da liut123** il Lun 12 Dic 2011, 10:42

questa è la mia recensione. non vogliatemene

Il mio ultimo concerto.
Venerdì 9 dicembre ore 22.00 Palaphenomenon di Fontaneto d’Agogna, provincia di Novara.

La location lascia spazio all’immaginazione: non è sulla cartina, non compare sul navigatore satellitare, è persino difficile reperirne l’insegna. Si trova sulla statale 229, facilmente raggiungibile per chi è del luogo, ma per gli altri, come noi, è quasi obbligatorio un giro nel “nulla” per poter trovare questo “non luogo”.
L’interno del locale è carinissimo, con un ristorante e disco live decisamente particolare: il pavimento flottante nasconde in realtà una piscina. E’ un bel posto, un posto che sembra fatto apposta per passare una serata con gli amici, seguire un concerto ed eventualmente proseguire con la disco music. Infatti, il nostro programma è proprio questo. La consueta cena con gli amici del forum, 25/30 persone, il concerto di Morgan, prenotato ormai mesi fa, memori delle resse degli anni precedenti, e un’eventuale serata in discoteca.

Qualcosa però nei mesi scorsi ci ha fatto intuire che da un po’ di tempo Morgan non fa più sold out in questo genere di locali, e anche chi arriva all’appuntamento live senza biglietto, magari acquistandolo la sera stessa, a 5 minuti dal concerto, ha un’elevata probabilità di trovare posto in prima fila.
Il locale, a occhio e croce, ha una capienza di 500 persone; alcuni degli amici con noi a cena si piazzano nelle prime file, altri come me, preferiscono osservare la situazione da fondo sala per vedere effettivamente cosa succede.
Il programma del concerto, Morgan + Versus, mi fa temere che il risultato possa essere lo stesso ottenuto precedentemente a Bologna e Mendrisio, ovvero non molte persone e per giunta poco interessate.

Ore 21.30 circa, aprono il concerto i Versus. Nel locale ci sono circa 200 persone distribuite tra la sala, il bar, il palchetto; successivamente arriverà altra gente che però poi genererà unicamente un viavai tra la sala e il ristorante.
Non sono affatto entusiasta della presenza dei Versus: avendoli sentiti una, due, tre volte, so già cosa mi aspetta. Infatti, il copione non varia: i Versus sono noiosi fino allo sfinimento, e chi non li ha mai ascoltati – come le persone che erano vicine a me – si stupisce che ad aprire un concerto di Morgan ci possa essere un gruppo del genere. Chi li conosce aspetta, vagando in mondi paralleli, che lascino il palco al più presto e possa entrare Morgan. Ma i Versus questa volta riescono a essere ancora più imbarazzanti del solito, proponendo un bis del primo pezzo suonato in serata, nonostante il pubblico non lo avesse apprezzato per nulla. Ora, io mi domando: hanno fatto un cd presumibilmente di 12 pezzi ma ne suonano cinque; invece di fare un sesto pezzo, perché ripetere il primo già eseguito? Mistero, ma è già un mistero continuare a vedere Morgan insieme questo gruppo, malgrado il rispetto dovuto a MHz, che ritengo un bravo musicista.

E’ il turno di Morgan. Ovviamente mi auguro un minimo contributo da parte dei Versus, spero in un solo piano o al limite in uno spettacolo con parecchi duetti eseguiti da Morgan e Marco Santoro. Purtroppo non verrò accontentata. Ora, le cose che rimangono impresse nel nostro cervello sono quelle che in qualche modo stimolano qualcosa, ricordi, emozioni, senso del bello o, eventualmente, del brutto. Quello che leggete è ciò che il mio cervello ha recepito e non rimosso di questo concerto.
Il concerto è stato desolante; poca gente, poco interesse, continuo avanti e indietro dal bar, qualcuno si è addormentato, altri non vedevano l’ora che finisse e che cominciasse la programmazione musicale della discoteca. Tutti i fan accaniti di Morgan hanno vivacemente criticato questo pubblico, non adeguato, maleducato, rumoreggiante. Purtroppo però, chi non era adeguato al pubblico era l’artista insieme al suo gruppo, la scelta dei brani, la poca energia trasmessa e la gran confusione creata. Non utilizzo volontariamente il termine “caos” temendo che qualcuno poi si metta a citare teorie matematiche e magari dia a Morgan del genio.
Escludendo i fedelissimi, circa un centinaio, quelli che seguono Marco ovunque, il resto del pubblico era composto da gente che normalmente passa il venerdì sera in quel locale. Gente che va coinvolta, stimolata, gente che dopo la prima ora di curiosità ha deciso di abbandonare il campo. Ovviamente la responsabilità dell’intrattenimento è degli intrattenitori, non del pubblico. Morgan avrebbe potuto tranquillamente incantare gli astanti con un concerto “solo piano” alternato a qualche duetto “piano-fagotto” o “piano-tromba”. Se uno spettatore qualsiasi fosse entrato nel locale, anche a concerto iniziato, si sarebbe fermato ad ascoltare, perché Morgan al piano è bravo, se è in serata è pure bravissimo e riesce persino a ovviare ai problemi vocali cambiando pezzo e tonalità quando vuole. Morgan possiede un vasto repertorio di canzoni, e a seconda della situazione potrebbe tranquillamente intuire le aspettative del pubblico presente e conquistarlo. Con i Versus, invece, può solo seguire una scaletta predefinita o improvvisare malamente.

Il concerto comincia con The Chauffeur dei Duran Duran: non pervenuta, nemmeno al pubblico. Prosegue con Me, con un interessante arrangiamento, seguita da Il cielo in una stanza, eseguita insieme a Marco Santoro.
Santoro è un professionista: il risultato è sempre positivo, quando si sente. L’acustica da metà locale in giù lascia a desiderare; per fortuna, il fagotto di Marco Santoro almeno questa volta si sente nitidamente.
Duettano poi anche con U-blue, e, a questo punto, spero che il concerto continui a seguire questa direzione. Invece, con mia enorme sorpresa, Morgan richiama i Versus.
Insieme massacrano un po’ di pezzi di Morgan e dei Bluvertigo: Troppe emozioni, Il mio mal di testa, L’Assenzio, Le Ragioni delle Piogge, Sovrappensiero. Io e gli altri presenti non possiamo fare a meno di ricordare la grazia e l’eleganza di Sergio Carnevale. Il pubblico non reagisce; un’amica ricorda i tempi dei live dei Bluvertigo, la cui cifra era la partecipazione e la sintonia con il pubblico. Questa sera invece il gruppo suona per sé stesso, e lei mi dice delusa che “ è come essere in una sala prove ”. Purtroppo non posso che concordare.
Il pubblico si risveglia un attimo con Another Brick in the Wall dei Pink Floyd; il problema è che il batterista dei Versus suona tutto con la stessa intensità di The Wall e che Marco alla chitarra non è David Gilmour! L’altro brano dei Pink Floyd suonato di seguito, nemmeno lo ricordo: probabilmente, in quella versione, mi è parso talmente insignificante da non essere trattenuto dalla mia memoria. Ah ecco, Comfortably Numb mi suggerisce il mio consorte, “ è l’unico pezzo che ho cantato prima di abbandonare il concerto! ” “ Piacevolmente insensibile ” il mio consorte!
Morgan esegue Cieli Neri, ma forse avrebbe fatto meglio a evitare pezzi richiedenti un uso esteso della voce; intanto però, riprende a suonare il piano che giaceva desolato, per Una storia d’amore e di vanità.
E’ il turno di Altrove. Su quest’ultima canzone il pubblico si risveglia, partecipa; sembra essere, per i più, l’unico pezzo conosciuto, e non è difficile improvvisare una cantata corale. In coda, Morgan aggiunge anche la beatlesiana A Day In The Life, solo accennata, ma è abbastanza per risvegliarmi un po’ dal torpore della serata, seguita da Canzone per te e Un medico in versione italiana e inglese. Come avrei voluto che tutto il concerto fosse un solo piano! Non ci voleva molto, in effetti, a capire che sarebbe stata la scelta giusta: sarebbe bastato ascoltare i “ noooo ” di disapprovazione del pubblico all’apertura dei Versus: se proprio deve improvvisare, è meglio che lo faccia da solo che con loro.
Su Life on Mars preferisco andare a bermi una birra, anche se forse sarebbe stato meglio un caffé.
Spero che chiudano il concerto con Sunday Morning, tutti seduti in terra come a Bologna, in un’esecuzione che era stata davvero emozionante. Invece l’allegra combriccola ci regala una spaventosa perla soporifera: Avalon dei Roxy Music, e subito sembra di essere in crociera, a fine serata, quando i camerieri puliscono i tavoli. Un supplizio davvero interminabile; alcune persone del luogo che ho appena conosciuto mi ripetono che non si possono affrontare delle trasferte per sentire questa roba: ho sentito suonare cover band da birreria mille volte più brave, in effetti.

Imbarazzanti anche i siparietti di Morgan che si atteggia a rock star, imbarazzante vederlo giocare a calcio con l’asta del microfono e quasi cascare, imbarazzante chiedere al ragazzo che gli porta le chitarre di prenderlo sulle spalle e fingere di schiaffeggiarlo come fa il fantino con il cavallo. Mi sono veramente vergognata per lui. Imbarazzanti le entrate e le uscite della band, chi con la sigaretta, chi con la birra: atteggiamenti assolutamente poco professionali. Fino a quando lo fa lui, che dovrebbe essere la “star”, passi, ma gli altri musicisti potrebbero davvero risparmiarcelo.

Imbarazzante la gestione di Morgan da parte del management in relazione a questi ultimi live, imbarazzante l’utilizzo da parte del management della fan base per la vendita di cd all’uscita del locale. Chi conosce un po’ Morgan, sa che la gestione della sua immagine nel mondo del web è quasi amatoriale, lasciata in mano a qualche gruppo di fan; ci si aspetterebbe però che almeno il merchandising fosse gestito in maniera diversa. Il tutto è fatto miseramente, in economia: l’impressione generale che mi lascia questa “gestione” è di una infinita tristezza.
Il nostro gruppo – e qualche signora interessata a parlare con Morgan – è rimasto fino alla fine del concerto e anche oltre, ad attendere fuori dal locale l’epilogo di questa serata. Morgan è uscito e si è fermato a chiacchierare oltre il cancello con il gruppo di fan che si era guadagnato il back stage, ha infilato nel naso due strisce di liquirizia rossa morbida che ha mordicchiato mentre parlava. Mi chiedo di cosa si possa parlare con uno che ha della liquirizia infilata nel naso. Ridiamo. Infine, Morgan è salito in auto ed è partito. Noi siamo rimasti immobili dietro la transenna; una signora che aveva atteso fino all’ultimo momento invece ci è rimasta parecchio male. Sarebbe bastato un cenno: forse se si fosse unita al banchetto a vendere cd l’avrebbe almeno salutata. Quanto a noi, ce ne siamo andati via cantando e ricordando le storielle divertenti raccontate durante la cena.

Questo è stato il mio ultimo live di Morgan, e come a fine concerto son rimasta dietro la transenna a osservare, oggi attendo speranzosa che un giorno lui esca dal dormiveglia che lo pervade e si renda conto del livello infimo che ha raggiunto. Qualche mese fa riempiva i teatri; ora, nonostante l’onda di successo di X Factor, fa numero nelle birrerie. Probabilmente le ragioni sono anche da ricercare nella pochezza infinita del sistema gestionale che avvolge lui e anche i suoi fan, così distante dal mio ideale di gestione qualitativa di un artista o di un evento.

Einstein diceva che “ Follia è fare sempre la stessa cosa e aspettarsi risultati diversi ”. Questa frase dovrebbe essere ben presente sia a lui che al suo staff.
A gennaio si spegneranno i riflettori su X Factor, e mi domando se l’anno prossimo, qualora mi tornasse la voglia di un live, quali livelli saranno stati raggiunti.
Questa è la mia visione di questo concerto; altri commenti che ho sentito non sono stati così diplomatici: un’amica ha detto in modo abbastanza colorito che Morgan è gestito in modo pessimo; un altro ha affermato che il termine “ imbarazzante ” è gentile se riferito a un live del genere; un altro ancora lo ha definito semplicemente “ orrendo ”. Pubblicheremo ovviamente anche i resoconti di chi ha vissuto il concerto in modo diverso; per ora leggetevi questo, che è scritto da una persona che a Morgan ha dedicato il suo tempo libero, moltissimi pomeriggi e serate, ha speso parole, ha regalato cd. Veramente, e lo dico con rammarico, per me non vale più la pena di mettere in moto il giro delle baby sitter, dei nonni che facciano compagnia ai bambini la notte, delle amiche che li ritirino a scuola per andare a vedere uno spettacolo di livello così basso. Ora come ora non ne vale proprio la pena. Mi ritiro nel gruppo di quelli che ai live hanno rinunciato da qualche anno, a meno che non ci sia un ribaltamento totale della situazione, cosa che, ora come ora, non vedo all’orizzonte. Intanto continuerò a sistemare l’archivio del metamorgan, almeno mi guardo qualche bel video di repertorio.

Il mio consorte infinitamente ringrazia per questa decisione e dice che con i soldi che risparmiamo, nelle varie trasferte, finalmente ci facciamo un bel viaggetto a Liverpool.

Silvia – Liut123
liut123**
liut123**
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6741
Data d'iscrizione : 28.02.10

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Lun 12 Dic 2011, 12:09

grazie per aver condivido con noi il tuo pensiero Liut. sorriso E' stato molto interessante, anche se non sono sorpresa, purtroppo. chissà

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
Amantide_Religiosa
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da Chiara 75 il Lun 12 Dic 2011, 12:27

Io non vedo Morgan in concerto dal lontano 20 luglio 2010 a Villa Doria Pamphilj,una serata meravigliosa.
Ho visto i video di Fontaneto e non l'ho trovato così disastroso,anzi,nei pezzi al piano è stato intenso,mi è piaciuto moltissimo.
Certo,aspetto di rivederlo dal vivo per scrivere commenti più dettagliati sull'evoluzione o eventuale involuzione dell'artista. Per me ci sono stati concerti peggiori,decisamente. Morgan in concerto - Pagina 39 953427


Ultima modifica di Chiara 75 il Lun 12 Dic 2011, 12:33, modificato 1 volta
Chiara 75
Chiara 75
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 10160
Data d'iscrizione : 01.10.09

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da miniatina il Lun 12 Dic 2011, 12:32

Anche secondo me ci sono stati concerti peggiori. Però era in periodi in cui stava male o "non c'era" proprio.
Ora pare che sia davvero in ripresa, e dispiace il fatto che rispetto a 2 anni fa lui avrebbe le potenzialità per fare un grande concerto, voce a parte (che comunque va meglio del tour Con certo, e in alcuni casi- come a Bologna- va davvero benissimo):

-suona decisamente meglio il piano, deve aver ripreso a studiarlo
-sa finalmente usare davvero I-pad e ammennicoli vari che 2-3 anni fa facevano solo un gran casino
-è presente, vivace ma non eccessivo, pochi tempi morti, suona molto senza pasticciare eccessivamente con i-pad e affini e se lo fa di solito l'esperimento riesce e se non riesce ci prova per un tempo limitato (senza certe lungaggini di tempo fa, che poi comunque non riuscivano): è anche mediamente misurato (a parte i numeri da circo che però a me a differenza di Liut non infastidiscono ma divertono abbastanza, comunque sono sempre fatti con una buona dose di leggerezza e senza prendersi sul serio)
-e nonostante tutto interagisce col pubblico, si sporge a bordo palco, stringe mani, fa autografi, accetta CD che gli danno da ascoltare ecc, insomma l'umore pare buono

Ho la sensazione che preferisca suonare in gruppo che gettarsi nell'impegno emotivo dei piano solo
Però non è questo il gruppo giusto, ormai è quasi un anno che ci provano ma non funzia!

1)Suonano talmente ad alto volume in modo uniforme, che coprono tutto il resto.
Cii può stare quando Morgan suona la chitarra (non è certo il suo forte, meglio che si amalgami nel resto) è invece un delitto quando finalmente si decide a fare ciò che sa davvero fare, al piano e al basso.
Ma non si sentiva quasi, talmente coperto dal resto!

2)Non conoscono bene il suo repertorio, non lo seguono nelle improvvisazioni, così lui viene tarpato e si perde ciò che rendeva i suoi concerti speciali, ovvero la capacità di adattare la scaletta al momento, di fare medley improvvisati, di mischiare melodie e testi diversi, di cambiare armonia e ritmo al momento, trasformando la stessa canzone una volta in valzer e quella dopo in fox trott (faccio per dire)

3) A quel punto il suo tentativo di improvvisare comunque naufraga miseramente: se è da solo anche se fa errori spesso il risultato è interessante perchè ci mette estro e capacità, oltre che un repertorio immenso; ma con loro l'effetto finale è da cover band dilettantesca

Ed è un peccato, perchè le sue capacità sono ben altre, e a sprazzi si sono viste anche a Fontaneto, quando finalmente ha suonato da solo o con Santoro




miniatina
miniatina
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 10487
Data d'iscrizione : 29.12.09

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da violablu il Lun 12 Dic 2011, 14:33

Trovo saggia la decisione di non seguire più un artista che delude. Siccome la musica fa parte dell'ambito ludico dell'esistenza a ciò deve servire, se non ci stimola o ci stimola negativamente è la scelta giusta dirigere le proprie energie, i propri soldi e risorse altrove. A volte bisogna avere il coraggio di cambiare e riconoscere cosa non fa più per noi ed è segno di maturità riuscirci. Io non ho avuto nè il piacere nè il dispiacere di vedere Morgan dal vivo da troppo tempo ormai, non posso esprimere alcun giudizio, posso basarmi solo su opinioni di altri o sui video, ma non ascoltare dal vivo non può servire a perorare nessuna causa, nè contro nè a favore di alcuno. Per quanto mi riguarda aspetterò il cd nuovo e spero un concerto dalle mie parti, poi si vedrà.
Grazie Liut per la condivisione.

violablu
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1827
Data d'iscrizione : 07.10.10

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da sophia il Lun 12 Dic 2011, 15:07

io al concerto c'ero...per me è stato un buon concerto.
So che molti preferiscono il piano solo, io personalmente l'ho apprezzato alla chitarra sui Pink e su Bowie. Avrei voluto che Another brick non terminasse mai. Il pubblico l'ha applaudito su questi pezzi ed a chi gli chiedeva di andare avanti con quelli, ha detto: "fosse per me continuerei tutta la sera con i Pink".
C'erano tre amici con me che lo vedevano per la prima volta, una suona il piano, l'altro la chitarra e conosce a memoria i Pink e Bowie. Anche a loro è piaciuto e mi hanno chiesto del prossimo concerto in zona.
sophia
sophia
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5342
Data d'iscrizione : 12.03.10

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da liut123** il Lun 12 Dic 2011, 15:30

Questo è il mio punto di vista.
Onestamente a me non interessa vedrlo suonare, a livello dilettantistico, la chitarra, che suoni pure i Pink Floyd o Bowie. Se voglio sentire i Pink Floyd vado a vedere Roger Water o altre cover band che nell’insieme suonano decisamente meglio.
Morgan ha sempre fatto Bowie molto meglio di come l’ha fatta l’altra sera e anche per lui ci vorrebbe un po’ di dignità nell’ammettere che Bowie con al sua voce nons e lo può permetteer.
A me è sembrato tutto abbastanza ridicolo, un circo, solo che Morgan non è un circense come lo si vuole far passare.
L’impressione che ho avuto io è che lui avesse voglia di fare il piano, ma che dovesse per forza far entrare anche loro. Lo dimostra la scaletta che avevano preparato con tute canzoni che conoscono anche i Versus. Quando mai Morgan ha fatto una scaletta?
E comunque ci sono i video di viv, per chi volesse guardarli. A me the wall non è dispiaciuta. Da dietro si è visto chiaro, i 3 momenti di esaltazione del pubblico sono stati:
the wall
altrove
life on mars (probabilmente la ricordavano dal giovedì di x factor)

Non mi va di vedere il Morgan in saldo, mi dispiace
liut123**
liut123**
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6741
Data d'iscrizione : 28.02.10

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da violablu il Lun 12 Dic 2011, 15:32

sophia ha scritto:io al concerto c'ero...per me è stato un buon concerto.
So che molti preferiscono il piano solo, io personalmente l'ho apprezzato alla chitarra sui Pink e su Bowie. Avrei voluto che Another brick non terminasse mai. Il pubblico l'ha applaudito su questi pezzi ed a chi gli chiedeva di andare avanti con quelli, ha detto: "fosse per me continuerei tutta la sera con i Pink".
C'erano tre amici con me che lo vedevano per la prima volta, una suona il piano, l'altro la chitarra e conosce a memoria i Pink e Bowie. Anche a loro è piaciuto e mi hanno chiesto del prossimo concerto in zona.
L'impatto di ognuno con gli eventi, le persone e i suoni è quanto di più soggettivo possa esistere, in più c'è il fattore emotivo che permea la percezione di un'aura diversa a seconda del momento che si sta vivendo... sono contenta di leggere che dal tuo punto di osservazione tutto è andato per il meglio! occhiolino Grazie

violablu
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1827
Data d'iscrizione : 07.10.10

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da liut123** il Lun 12 Dic 2011, 16:00

La soggettività riguarda il modo di approcciarsi al sistema e al concerto e su questo posso concordare. Alcuni vivono i concerti di Morgan inun modo, altri in un altro.
Ma la musica non è tutta soggettività. Esistono delle regole.
Se il batterista dei versus è costantemente fuori tempo, questo non è soggettivo, è un dato oggettivo, si sente. Se parte in battere invece che in levare, questo è un errore oggettivo. Se Mhz attacca un pezzo nella tonalità sbagliata e Morgan deve in qualche modo arrabattarsi a recuperare, c’è stato un errore oggettivo.
Oggettivo è che debba abbassare la tonalità sugli acuti di Cielineri o di Life on Mars,. Che poi possa emozionare lo stesso, io non discuto, ma a livello musicale il concerto è stato molto più che pessimo.
Si salvano i pezzi sono piano perché lui era in serata ed è un pianista. Alla chitarra non può fare più di tanto perché non è un chiatarrista, non ha studiato, magari sta studiando, ma se devo pagare per vedere uno studente, vado al saggio del conservatorio che trovo sicuramente qualcuno che suona meglio.
Io sono sempre stata critica nei suoi confronti, secondo me se avesse avuto la possibilità di fare un solo piano sarebbe stato un bel concerto, in questa versione gruppo/carrozzone non è stato per niente credibile.
liut123**
liut123**
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6741
Data d'iscrizione : 28.02.10

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da violablu il Lun 12 Dic 2011, 17:21

Infatti mi riferivo all'impatto emotivo/soggettivo non agli aspetti tecnici.
Benchè anche su quelli ci sarebbe da discutere perchè sia il livello di preparazione di chi ascolta, sia la disposizione personale a giudicare più o meno benevolmente i musicisti sono da mettere in conto. Quando si sostiene un esame o si esamina un candidato sono molte le variabili in gioco, a parte la preparazione. Esiste sempre il fattore umano. Tu scrivi:"Si salvano i pezzi solo piano perché lui era in serata ed è un pianista. Secondo me se avesse avuto la possibilità di fare un solo piano sarebbe stato un bel concerto, in questa versione gruppo/carrozzone non è stato per niente credibile". Mi sembra di capire che per te il concerto è stato pessimo in quanto il gruppo di supporto non era all'altezza del ruolo e non perchè il cantante fosse pessimo in sè (tralasciando la parte chitarristica ovviamente, lo sa anche lui che non sa suonare la chitarra!). Dici anche che può emozionare lo stesso, ma in definitiva non è stato di buon livello tecnico. Siamo un po' sullo stesso piano del "sei stato intonato" di Elio, per capirci. E' ovvio che se uno paga vuol sentire anche la qualità, non ci piove. Mi sembra di capire che, siccome l'impatto emotivo per te non c'è o non c'è più, sono i difetti tecnici a venire prepotentemente alla luce, anzi all'udito. Tutto ciò senza alcuna vena polemica, solo per capire. OCCHEI!

violablu
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1827
Data d'iscrizione : 07.10.10

Torna in alto Andare in basso

Morgan in concerto - Pagina 39 Empty Re: Morgan in concerto

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 39 di 40 Precedente  1 ... 21 ... 38, 39, 40  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum