Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Pagina 20 di 21 Precedente  1 ... 11 ... 19, 20, 21  Seguente

Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da lepidezza il Gio 26 Ago 2010, 19:38

ehm.. non ne conoscevo il significato .. sono andato a cercare
Atarassia è un termine greco composto da a- come privativo e taraxsis, "turbamento", ovvero "assenza di turbamento". E un concetto della filosofia stoica ed ellenica che indica il distacco e l'imperturbabilità attorno alle passioni e alle questioni emotive.

controllando amore
lepidezza
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da Violatrix il Gio 26 Ago 2010, 19:46

Non so' Uonder Uoman... ho ricominciato a fare l'editor per i miei tromboni filosofi e ho dovuto rispolverare un po' di cosette. Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 902917

_________________________________
Se vuoi perdere la fede diventa amico di un prete.
(G. I. Gurdjieff)
Violatrix
Violatrix
Fondatrice
Fondatrice

Messaggi : 12554
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Große Kuchen

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da lepidezza il Gio 26 Ago 2010, 19:51

non so da quale archivio mnemonico lo abbia tirato fuori ma oggi mi hai fornito un vocabolo più che utile e stimolante quasi quanto l'egotismo di mesi fa!
lepidezza
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da Gaufre il Gio 26 Ago 2010, 19:52

lepidezza ha scritto:a voi non sembra che si riesca ad essere particolarmente accomodanti e viceversa severi nel "giudizio" a seconda che i soggetti da analizzare siano più o meno lontani dalle nostre simpatie o affetti?
E tanto più complicato usare lo stesso metro per tutti, no?
Anche in nome di quel peggio che si può annoverare in uno spietato gioco al ribasso oppure in nome di quel che dobbiamo loro( affettivamente o per gusto e simpatia).
Oggi mi limito a quotarvi, dite tutti tutto meglio di me Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 520798
Gaufre
Gaufre
Forum Expatriée
Forum Expatriée

Messaggi : 9992
Data d'iscrizione : 22.11.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da liz il Gio 26 Ago 2010, 20:17

complimenti allora a chi, in nome di un'etica cristallina, accetta di restare senza lavoro.
liz
liz
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 538
Data d'iscrizione : 22.02.10

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da Gaufre il Gio 26 Ago 2010, 20:26

liz ha scritto:complimenti allora a chi, in nome di un'etica cristallina, accetta di restare senza lavoro.
Questi discorsi mi fanno incazzare, perché c'è davvero chi un'etica ce l'ha e fa scelte diverse. Magari anche scomode, con più sacrifici e spesso anche guadagnando meno soldi.
Se questo paese va a puttane è perché la maggioranza degli italiani l'etica non sa nemmeno cosa sia.
Gaufre
Gaufre
Forum Expatriée
Forum Expatriée

Messaggi : 9992
Data d'iscrizione : 22.11.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da lepidezza il Gio 26 Ago 2010, 20:29

na infatti è proprio perchè ci sono più "esempi" di compromesso che di integrità che l'andazzo conduce al così fan tutti e alla considerazione di scelte diverse come coraggiose piuttosto che GIUSTe o coerenti.


Ultima modifica di lepidezza il Gio 26 Ago 2010, 20:43, modificato 1 volta
lepidezza
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da Violatrix il Gio 26 Ago 2010, 20:31

liz ha scritto:complimenti allora a chi, in nome di un'etica cristallina, accetta di restare senza lavoro.

Bea ha scritto:La scelta Etica si compie proprio quando i nostri valori cozzano con una visione pragmatica delle cose. La deroga non è concessa quando si tratta di Etica, altrimenti si innesca quella cosa chiamata ipocrisia.
E' concesso il ripensarsi in termini diversi, il prendere nuovamente le misure del sé, l'ammettere di aver cambiato idea ed aver sbagliato manifestando tanta intransigenza teorica, anche. Tutto ciò è umano: l'atarassia è un concetto astratto per la maggior parte di noi.

Io non giudico, sia chiaro: constato.

EDIT: E spero che anche lui constati.

Ti invito a rileggere quanto ho scritto. Non è con le "deroghe" ad un'"etica intransigente" che si compie un percorso, ma con una presa di coscienza di come certi accadimenti possano necessitare di variare la nostra etica individuale. La "deroga" è come un condono edilizio, inutile e pericoloso. Il cambiare opinione ed ammetterlo (in primo luogo con sé stessi) è il rivedere il proprio "piano regolatore" in conseguenza alle mutate esigenze e necessità e tenerne memoria. Crescere. Maturare. Svilupparsi. Compiere un percorso.

Tutto qui. Non deve venire a dirlo a me (leggi l'edit) ma mi auspico che lo dica a sé stesso.

_________________________________
Se vuoi perdere la fede diventa amico di un prete.
(G. I. Gurdjieff)
Violatrix
Violatrix
Fondatrice
Fondatrice

Messaggi : 12554
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Große Kuchen

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da maimeri il Gio 26 Ago 2010, 21:52

liz ha scritto:complimenti allora a chi, in nome di un'etica cristallina, accetta di restare senza lavoro.

vedi liz, questa di verona è l'ultimissima di una lunga serie di comportamenti contraddittori che si sono susseguiti a cascata non certo dagli ultimi due o tre anni, o per far capire meglio, da quando è cominciato x factor, ma da moooooolti anni prima.

a me non me ne frega niente se marco vuole dire peste corna e vituperio di un politico e diffidarlo anche davanti al presidente della repubblica e dopo 18 ore andarsi a bere lo sprizzetto con quello con cui un attimo prima era ai ferri corti: nel momento in cui vai dalla meloni o da vespa a piangere per tornare a sanremo, diventi una sorta di oggetto politico strumentalizzabile e strumentale. è una dinamica così: se finisci nel girone politico lo sai che è così. i politic gli fanno comodo ma anche lui fa comodo ai politici

a me dà fastidio che intorno ci siano persone che lavorano con lui e per lui che si ritrovano programmi, strategie di marketing, agende, completamente stravolte in un tempo inferiore del proverbiale "dalla sera alla mattina".


e mi rompe ancora di più che c'è un pubblico che è vero che è molto variegato e che è anche in parte costituito da gente assolutamente deficiente o di gente che può farsene 5000 di concerti ma che cmq non capirà mai quello che succede sul palco perchè non ha esperienza e cultura teatrale.

ma c'è anche gente, tanta, per bene, intelligente, che lo segue, alla quale si sta mancando non poco di rispetto con manovre politiche di questo genere, con dichiarazioni smentite platealmente alla berlusconi,, senza dare alcuna spiegazione, senza avere uno straccio di rapporto diretto con il pubblico, niente.


è vero che il rischio di censura era reale. ma accordarsi così vuol dire che si è tradita l'arte in primis. mosse del genere, dichiarazioni che poi rislutano non autentiche , sia nel bene che nel male, sono offensive nei cofnronti di un pubblico che ti segue perchè crede in te e che viene trattato peggio che come sudditi ma come plebaglia da disprezzare.

è ovvio che tra artista e pubblico c'è un tacito accordo seconod il quale non tutte le dichiarazionid ebbano essere autentiche, ma c'è un limte che con il pubblico non va oltrepassato, perchè senò sei solo un bravo tecnico e l'artista diventa un'altra cosa che con te smette di avere a che fare.


poi le troione che si scopano i politici, le escort che cercano la particina spompinando il ministro di turno e poi diventano le dive del varietà o le reginette dei rotocalchi è sempre stato strapieno, praticamente ,oggi, dire velina o letterina o valletta è come dire escort, come all'inizio del secolo scorso dire attrice voleva dire prostituta d'altro bordo, vedi una sarah bernhardt "qualsiasi" per dire.

ma va bene, cioè va male, ma è un sistema, non mi faccio dei moralismi.


ma almeno tenesse la bocca chiusa ed evitasse mosse plateali e cambi di rotta diametrali come questo.

come fai a credergli? ok è bravissimo, siamo tutti d'accordo. ma alla gente che viene a sentirti devi presentare una faccia, non un culo, abbi pazienza.
maimeri
maimeri
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 8978
Data d'iscrizione : 27.10.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da Gaufre il Gio 26 Ago 2010, 23:27

Maimeri, bentornata. Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 423921
Gaufre
Gaufre
Forum Expatriée
Forum Expatriée

Messaggi : 9992
Data d'iscrizione : 22.11.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da liz il Ven 27 Ago 2010, 00:01

maimeri ha scritto:
liz ha scritto:complimenti allora a chi, in nome di un'etica cristallina, accetta di restare senza lavoro.

vedi liz, questa di verona è l'ultimissima di una lunga serie di comportamenti contraddittori che si sono susseguiti a cascata non certo dagli ultimi due o tre anni, o per far capire meglio, da quando è cominciato x factor, ma da moooooolti anni prima.

a me non me ne frega niente se marco vuole dire peste corna e vituperio di un politico e diffidarlo anche davanti al presidente della repubblica e dopo 18 ore andarsi a bere lo sprizzetto con quello con cui un attimo prima era ai ferri corti: nel momento in cui vai dalla meloni o da vespa a piangere per tornare a sanremo, diventi una sorta di oggetto politico strumentalizzabile e strumentale. è una dinamica così: se finisci nel girone politico lo sai che è così. i politic gli fanno comodo ma anche lui fa comodo ai politici

a me dà fastidio che intorno ci siano persone che lavorano con lui e per lui che si ritrovano programmi, strategie di marketing, agende, completamente stravolte in un tempo inferiore del proverbiale "dalla sera alla mattina".


e mi rompe ancora di più che c'è un pubblico che è vero che è molto variegato e che è anche in parte costituito da gente assolutamente deficiente o di gente che può farsene 5000 di concerti ma che cmq non capirà mai quello che succede sul palco perchè non ha esperienza e cultura teatrale.

ma c'è anche gente, tanta, per bene, intelligente, che lo segue, alla quale si sta mancando non poco di rispetto con manovre politiche di questo genere, con dichiarazioni smentite platealmente alla berlusconi,, senza dare alcuna spiegazione, senza avere uno straccio di rapporto diretto con il pubblico, niente.


è vero che il rischio di censura era reale. ma accordarsi così vuol dire che si è tradita l'arte in primis. mosse del genere, dichiarazioni che poi rislutano non autentiche , sia nel bene che nel male, sono offensive nei cofnronti di un pubblico che ti segue perchè crede in te e che viene trattato peggio che come sudditi ma come plebaglia da disprezzare.

è ovvio che tra artista e pubblico c'è un tacito accordo seconod il quale non tutte le dichiarazionid ebbano essere autentiche, ma c'è un limte che con il pubblico non va oltrepassato, perchè senò sei solo un bravo tecnico e l'artista diventa un'altra cosa che con te smette di avere a che fare.


poi le troione che si scopano i politici, le escort che cercano la particina spompinando il ministro di turno e poi diventano le dive del varietà o le reginette dei rotocalchi è sempre stato strapieno, praticamente ,oggi, dire velina o letterina o valletta è come dire escort, come all'inizio del secolo scorso dire attrice voleva dire prostituta d'altro bordo, vedi una sarah bernhardt "qualsiasi" per dire.

ma va bene, cioè va male, ma è un sistema, non mi faccio dei moralismi.


ma almeno tenesse la bocca chiusa ed evitasse mosse plateali e cambi di rotta diametrali come questo.

come fai a credergli? ok è bravissimo, siamo tutti d'accordo. ma alla gente che viene a sentirti devi presentare una faccia, non un culo, abbi pazienza.

mai, ti ringrazio per avermi spiegato e per avermi illustrato cose che, come molte altre, tu sai e invece io ignoro.
dal mio punto di vista però, e agisco così anche memore della mia esprienza sul palco, cerco di non valutare né la faccia né il culo di un artista, ma la musica che propone. se poi uno la pensa diversamente e vuole valutare anche la persona oltre che la musica proposta, e se la faccia di un artista dà tanto fastidio, si può sempre smettere di seguirlo.
liz
liz
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 538
Data d'iscrizione : 22.02.10

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da Violatrix il Ven 27 Ago 2010, 00:31

Liz, Morgan non ha mai fatto "solo musica"... è questo il problema. Altri hanno fatto "solo musica", un Vasco, persino, mettiamo... lui no.

_________________________________
Se vuoi perdere la fede diventa amico di un prete.
(G. I. Gurdjieff)
Violatrix
Violatrix
Fondatrice
Fondatrice

Messaggi : 12554
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Große Kuchen

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da maimeri il Ven 27 Ago 2010, 01:21

liz se uno finisce a mostrare più faccia (o peggio ancora culo) che arte allora finisce di seguirsi lui da solo, non io o non il pubblico più o meno deluso.

quì non si sta dicendo che marco debba tenere una linea comportamentale per far piacere alla gentr che va a vederlo, perchè c'è anche gente che paga il biglietto per andare a insultarlo enon è nè il primo nè l'ultimo, succedeva ai tempi dell'avanspettacolo che era considerato la gavetta, dove attori come anche totò per dire, rischiavano anche fisicamnte perchè la gente ti tirava addosso di tutto. c'è un film di fellini, non ricordo quale, dove c'è una scena in un teatro d'avanspettacolo romano, dove il pubblico lancia un gatto morto sul palco, altro che le gag futuriste della frutta e della verdura.


marco può leccare il culo al politico che vuole, a me non me ne frega niente, ripeto queste cose sonos empre esistite. ma mi sta bene che uno lo facia all'inizio della carriera per poi fare la sua ascesa e dimostrare qualcosa. quì sembra che lui non abbia più niente da dimostrare: uno che ha 20 anni di carriera alle spalle e che fa queste cose vuol dire che ha prso tutta la credibilità.

allora uno si sbatte per 20 anni per cosa? per la figa? se la musica e l'arte sono un'ideale ,per te, non le mercifichi perchè tu ne sei il rappresentante, il portavoce, se perdi ogni più lontano barlume di credibilità e di veridicità, a svenderti così svendi anche quello che fai perkè quello che fai porta il tuo nome: non dici che vai a vedere un concerto di cover e di alcuni brani di un gruppo anni 90-2000 che non suona più, dici che vai a vedere morgan. il chè vuol dire che vai a vedere quell'artista lì, che fa quella cosa lì ma che è anche quello che qualsiasi cosa dice o fa non gli puoi credere più.


a me che me ne frega? marco può davvero farselo mettere in culo a doppia penetrazione sia da rifondazione che anche da ordine nuovo contemporaneamente, non me ne frega davvero nulla. e se faccio una figura di merda a farmi vedere a comprare i biglietti per i suoi concerti, magari perchè una come me non è possibile che dia retta a uno come lui, vado a compralri da un altra parte o faccio il bonifico al teatro.

ma di lui , a lui, cosa resta di se e della sua arte? il discorso che faccio non è per me, del tipo: mi ha delusa non lo seguo più. io non ragiono in questi termini, artisticamente credo ancora fermamente in lui, sono certa che ha del buon materiale da proporre, per me non è un problema se la vena gli trona tra 10 anni, davvero. non sono la tipa che dice: ne riparleremo quando uscirà un album come dico io.

io mi preoccupo per lui perkè si sta scavando la fossa da solo: non puoi tirare la corda più di tanto con la gente, perkè alla fine ti ritrovi un publico di merda che tu sesso hai coltivato, anche semplicemente firmando gli autografi di corsa alla transenna ,tanto per dare il contentino. l'artista che ci tiene al pubblico che va a vederlo, si ferma, chiede che ne pensano, risponde alle domande, si riscontra.

il pubblico che vuoi tu te lo coltivi tu. ora che non sta in tv e che fa sta cosa con l'orchestra poteva giocarsela benissimo, gli si era perdonato tutto, tutti erano disposti a preoteggerlo e a difenderlo. ora chi lo ha difeso non lo difenderà più perchè si è definitivamente capito che anche se dice cose sensatissime e condivisibilissime non gli si può credere perchè non si capisce più in cosa crede davvero e in cosa no. e a difenderlo ci fai una figura di merda. finchè sei su un forum o un blog con un nick puoi essere davvero anche il presidente della repubblica, ma se sei uno che ci mette la faccia e nome e cognome su una testata giornalistica qualsiasi, se lo difendi sembra che lo fai perkè ti fa una pena infinita, quando va bene. intanto tu con quel lavoro e con la tua credibilità cid evi campare e a lavorarci insieme fai anche la figura dello sciacallo che vuole fare i soldi sul poveraccio o quello sfigato che ha bisogno di un nome alla corona per scrivere o per lavorare. è tornato ad essere scomodo ma non perkè è pericoloso ma perkè è un derelitto che si è distrutto da solo, la quint'essenza della sfigaggine

se fa così non può essere considerato un artista vero. ci sono compromessi e compromessi, e sbatterli in faccia alla gente, in questo modo, senza alcun ritegno, senza nessuna vergogna di nulla, vuol dire adottare quella linea comportamentale berlusconiana che ha rovinato questo paese e che fa comdo a chi ha un briciolino di visibilità,conoscenze e tutto il resto, secondo la quale si può fare quello che si vuole perchè ciò che si ha tra le mani è proprio e persnale e non di tutti, tanto non solo si rimane impuniti ma si entra orgogliosamente in un circolo dove si fa agara a chi incula chi, tanto quello che conta non sono nemmeno più i soldi, ma l'uso finale al quale sono destinati.[u]

alla fine ha più dignità una gregoraci qualsiasi: sappiamo che è una prostituta,che è andata coi politici con la macchina blu a spese nostre, ha avuto la particina in rai e si è riuscita ad accasare con quel ricottaro di briatore facendo un figlio che viene descritto come problematico a causa dello shock causato dals equestro dello yacht. ma sappiamo che tipa è questa.

uno che si fa paladinod ell'arte e fa queste stesse cose fa credere che sia uno che ha un sì dell'intuito e un'intelligenza musicale ma che ès emplciemente uno che ha una consocenza enciclopedica, che prende di qua e di là degli spunti e che ha fatto un po' di esercizio in più di tanti altri. se sei abituato a comporre e ascolti tanta musica diversa gli spunti e le idee vengono da soli eh. alla fine c'è una bella differenza tra un manierista e un'artista. e alla fine c'è sempre chi avrà i numeri per dimostrare che artista non sei, così come ci sarà sempre chi verrà considerato un invasato se ti considera artista, indipendentemente che sia una grande penna del giornalismo o la fruttivendola. ma se fai queste cose, dicevo, rimarrai quello che dimostri di essere: una gregoraci o quella pugliese di berlusconi, come si chiama non me lo icordo più

lui come personaggio pubblico è finito. e si è finito da solo. lui, negli ultimi tempi era stato effettivamente considerato come una vittima del sistema, nonostante i giornaletti tipo diva e donna eccetrea. s'ha da campà, si può dire, vabè passi il giornaletto. ma se da martire ti trasformi in prostituta, proprio all'apice del martiro ,mentre stai svenendo soffocato e sei tutto bruciacchiato dal rogo sul quale gli inquisitori ti hanno messo, te la metti in culo da solo non è che lo stai mettendo in culo alla Storia,e la gente che stava pregando sotto il rogo,gridando santosubito, finisce col correrti dietro con la tanica di benzina e l'accendino e prova a dargli torto, come fai?
maimeri
maimeri
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 8978
Data d'iscrizione : 27.10.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da xenas il Ven 27 Ago 2010, 10:15

Moli i casi di censura alla rai.... ecco un articolo interessante

Rai e censura

Nel 1954 il varietà "La piazzetta" viene sospeso: la ballerina Alba Arnova porta un calzamaglia così aderente che sembra nuda. Scandalo!

Vianello e Tognazzi nella trasmissione "Un, due, tre", del 1959 Il primo caso di censura "storica" riguarda però la coppia di comici Raimondo Vianello e Ugo Tognazzi: in una popolare trasmissione dal titolo Un, due, tre, i due prendono in giro il Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi che, durante una serata di gala con il Presidente francese Charles de Gaulle, si era seduto male su una sedia e era caduto per terra. L'umorismo sullo scivolone presidenziale non piace al mondo politico di allora e il varietà viene sospeso.
Siamo nel 1959.

Nel 1960 viene allontanato dalla televisione il presentatore Enzo Tortora: in una sua trasmissione l'imitatore Alighiero Noschese aveva scherzato su Amintore Fanfani, potente uomo della Democrazia Cristiana. Tortora rientrerà in televisione solo dieci anni dopo.

Un clamoroso caso di censura riguarda Dario Fo (premio Nobel per il teatro nel 1997): insieme a Franca Rame, nel 1962, è conduttore e autore dei testi del varietà Canzonissima, probabilmente la più famosa trasmissione della televisione italiana di tutti gli Anni Sessanta. Le sue scenette sulla mafia e sulle fabbriche (in particolare quella che parla di incidenti sul lavoro) non piacciono ai vertici della RAI. I due sono costretti ad abbandonare la trasmissione.
Dario Fo ritornerà in video soltanto nel 1977 con il suo famoso spettacolo Mistero Buffo: anche questa volta suscita scandalo e da allora le sue presenze sugli schermi della televisione sono stati pochissime. Ancora oggi, nonostante il Nobel vinto nel 1997, ha qualche difficoltà a portare in giro le sue opere nei teatri italiani. Dario Fo e Franca Rame nella trasmissione "Canzonissima" del 1962

Nel 1974 in Italia c'è il referendum sul divorzio. Durante lo sceneggiato televisivo David Copperfield viene censurato l'audio di una frase detta da un vecchio signore alla sua giovane moglie. La frase tagliata è: "Se vuoi ti concedo il divorzio, non mi oppongo!"

Nel 1980 è Roberto Benigni (premio Oscar per il film La vita è bella del 1998) a incorrere nelle ire dei vertici Rai: durante un Festival di Sanremo dice scherzosamente e affettuosamente Woytilaccio, riferito a Papa Woytila, Giovanni Paolo II. L'espressione, tipicamente toscana e comunque non offensiva, viene però ritenuta assolutamente irrispettosa.

Nel 1984, durante la trasmissione musicale Blitz, programma della Rai condotto da Stella Pende, a Leopoldo Mastelloni scappa una bestemmia. Condannato per "turpiloquio" viene cacciato dal video e il suo "esilio" dura ancora oggi.

Beppe Grillo viene allontanato dalla televisione nel 1986. Durante un programma attacca duramente i socialisti (racconta che quando Craxi era andato in Cina accompagnato da decine di compagni di partito, Claudio Martelli, il suo vice, gli ha domandato: "Ma se sono tutti socialisti, a chi rubano?")
Tutto questo alcuni anni prima che lo scandalo di "Tangentopoli" mettesse fuori gioco l'intero partito socialista che poi sparirà dalla geografia politica italiana.
Fatto è che l'attacco di Beppe Grillo provoca la sua espulsione dalla tv e, ancora oggi, il popolare comico si esibisce quasi esclusivamente nei teatri senza poter rientrare negli schermi televisivi.

Nello stesso 1986 uno sketch del trio comico Marchesini-Lopez-Solenghi provoca quasi un incidente diplomatico: i tre prendono in giro addirittura l'Ayatholla Khomeini.
L'Iran-air chiude i voli per l'Italia e a Tehran ci sono seri problemi per l'Ambasciata e per l'Istituto Italiano di Cultura, uno dei pochissimi centri culturali stranieri ancora aperti nella capitale persiana.
In breve l'incidente si chiude e i tre comici riprenderanno a lavorare per la televisione senza problemi. Il trio Marchesini-Lopez-Solenghi durante uno sketch del 1986

Il resto è storia contemporanea: le censure politiche negli ultimi due anni sono più numerose di tutte quelle degli anni precedenti.
Nel 2001 il Presidente del Consiglio italiano Berlusconi dichiara pubblicamente che i giornalisti Enzo Biagi e Michele Santoro, insieme con il comico Daniele Luttazzi "fanno una televisione criminale". Immediatamente tutti e tre vengono allontanati dalla tv e le loro trasmissioni sono sospese.
Sabina Guzzanti imita il Presidente del Consiglio Berlusconi Il programma satirico Blob, nel 2002, prevede quattro trasmissioni speciali sul Presidente del Consiglio: vanno in onda le prime tre puntate e la quarta viene annullata. Nel 2003 - dopo la prima puntata - viene sospesa la trasmissione Raiot, di Sabina Guzzanti: la satira contro il Presidente del Consiglio e il governo di centro-destra è giudicata troppo forte.
Nello stesso anno viene impedito al comico Paolo Rossi di presentare in televisione un brano teatrale tratto da un discorso di Pericle. Il pezzo, che è di 2500 anni fa, sembra attaccare troppo direttamente il Presidente del Consiglio italiano. Questo il pericolosissimo testo:

"Qui ad Atene noi facciamo così. Il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi per questo è detto democrazia. Un cittadino ateniese non trascura i pubblici affari quando attende alle proprie faccende private. Ma in nessun caso si occupa delle pubbliche faccende per risolvere le sue questioni private.
Qui ad Atene noi facciamo così, ci è stato insegnato a rispettare i magistrati e c'è stato insegnato a rispettare le leggi, anche quelle leggi non scritte la cui sanzione risiede soltanto nell'universale sentimento di ciò che è giusto e di buon senso. La nostra città è aperta ed è per questo che noi non cacciamo mai uno straniero. Qui ad Atene noi facciamo così" .

Alcuni esempi interessanti di coerenza sorriso


Ultima modifica di xenas il Ven 27 Ago 2010, 10:22, modificato 1 volta
xenas
xenas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 02.10.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da bellaprincipessa il Ven 27 Ago 2010, 10:19

begli interventi ,e bella discussione. purtroppo ho letto qua e là e son di corsa, pero' quoto mai, bea, gaufre, lepi.
bellaprincipessa
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14839
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da Chiara 75 il Ven 27 Ago 2010, 10:25

Io non mi vergogno di essere una fan di Morgan,neanche dopo il compromesso di Verona(episodio che mi ha dato il voltastomaco,sia chiaro).
Sarà grave? sorrisodiscuse chissà
Chiara 75
Chiara 75
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 10160
Data d'iscrizione : 01.10.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da maimeri il Ven 27 Ago 2010, 11:53

secondo me marco non lo sa nemmeno con chi ha a che fare, lui sente: "denuncia per razismo". e sfrutta la cosa contro sto tizio. poi lui che sid efinisce contro tutti i razzismi finisce a stringergli la mano e a dirgli ancora grazie e a dire che è stato prudente. uno è libero di fare la vita che vuole di uccidersi come vuole e di fare la ricotta a chi e con chi gli pare e piace.



io non credo di sentirmela di venire al cocnerto


tanto lo sappiamo che domani marco, se gli conviene, gli sputerà addosso cmq, o che se gli fa comodo, lui che va in giro dicendo che hitler è stato il peggiore della storia, tra due minuti, se gli conviene si fa vedere con la maglietta di qualke arrestato di terza posizione, dicendo che è un martire incompreso.

ma io non me la sento di essere presente a un concerto in quell'ambito lì con quel politico lì, con quelle premesse politiche e storiche lì.

io da anni mi batto per una rivalsa del meridione e della dignità dei napoletani, per una rivalutazione della storia e della cultura napoletane : quanti sanno che l'unificazione dell'italia da parte dei savoia è costata u n milione di morti? quanti sanno che il nord pullulava di lager il più famoso si chiama fenestrelle, in piemonte, dove i meridionali e i soldati borbonici che non avevano voluto giurare fedeltà ai savoia sono stati chiusi lì dentro, senza luce e senza cibo, fatti morire di freddo, insieme anche ad anziani e bambini, e poi buttati nella calce viva? quanti sanno che il celebre plebiscito è stato coatto e tantissima gente ha firmato sotto minaccia? e quanti sanno che i savoia si sono alleati con camorra mafia e 'ndrangheta, che all'epoca erano agli albori e non avevano praticamente alcun potere, per far capitolare i borbone? e quanti sanno che i savoia erano il regno più idebitato perkè aveva perso tutte le guerree che i borbone era il terzo regno più rico di europa e non con soldi di carta ma con deposito aureo? queste cose marco le sa? ma anche se non le sapesse, come fa ad accordarsi con un promulgatore del razzismo? marco evidentemente ilr azzismo non l'ha mai subìto. per fortuna sua.


io ho avuto l'occasione di conoscere Noa,la cantante isaraeliana, queste cose lei, per esempio,le sa, consce benissimo i problemi di napoli, consce benissimo la storia di napoli, ha un rispetto assoluto per questo popolo che leid efinisce praticamente fratello del popolo ebraico, canta le canzoni napoltene facendo uno studio approfondito sulla dizione e se le fa tradurre in israeliano. marco non consce nemmeno la rumba degli scugnizzi di raffaele viviani, per far capire. e sta alla commissione antiplagio. come ci stai alla commissione antiplagio se non conosci la musica popolare napoletana (che ha origini secolari)dalla quale deriva tutta la restante musica italiana, melodramma in primis?


io non mi vergogno di seguire marco. tanto lo sappiamo che tipo è, è completamente sciroccato ed è un markettaro, ha dimostrato di fregrasene di tutto, di tutti, può dire qualsiasi cosa, tanto non gli si può più credere. allora sid ecide diseguirlo per come sta sul palco e per come suona ma non certo per quello che dice perkè tanto che parli o che stia zitto è la stessa roba.


io a tutte le cose che ho detto sopra, però, ci credo e se vado a quel concerto, con quel sindaco lì, in quella circostanza lì, vado contro a tutti i miei ideali, a tutta la fatica che faccio a far capire alla gente come stanno realmente le cose da 150 anni e vado contro all'educazione che cerco disperatamente di impartire a mio figlio, portandolo sui luoghi della storia, portandolo a teatro, facendogli vedere certi film, parlandogli in napoletano, facendogli conscere certi cibi, cercando di dargli gli strumenti per non sentirsi un cittadino di serie b quando si parla di napoli perkè per un napoletano non basta mostrare che il suo passato è stato glorioso, deve anche convincere chi gli sta di fronte che è tutto vero e che può essere una brava persona, che anzi la sua eccellenza non è dovuta a favori e favoretti. chi non è napoletano o meridionale in genere, non può capire cosa vuol dire.

come faccio a dire mio figlio: "ricordati che tu sei figlio di un passato recente e glorioso e che questa eredità è ancora viva dentro di tee nelle persone come te", se poi vado ad appoggiare uno che in quel momento specifico sta facendo una marketta con chi è la negazione assoluta di qualsiasi tipo di valore culturale, civile e che va contro a tutto quello per cui mi batto da tempo??

la notte porta consiglio, per stavolta passo.


mi dispiace per tutte le amiche ma io ci ho pensato, non ce la faccio.
maimeri
maimeri
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 8978
Data d'iscrizione : 27.10.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da lepidezza il Ven 27 Ago 2010, 12:38

Inchino
lepidezza
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da maimeri il Ven 27 Ago 2010, 12:47

timidone
maimeri
maimeri
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 8978
Data d'iscrizione : 27.10.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da Gaufre il Ven 27 Ago 2010, 12:50

Quoto Lepi che omaggia Maimeri Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 187966
Gaufre
Gaufre
Forum Expatriée
Forum Expatriée

Messaggi : 9992
Data d'iscrizione : 22.11.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da Pearl il Ven 27 Ago 2010, 12:52

Gaufre ha scritto:Quoto Lepi che omaggia Maimeri Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 187966


Anch'io.
maimeri Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 423921
Pearl
Pearl
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1233
Data d'iscrizione : 04.03.10

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da mambu il Ven 27 Ago 2010, 23:29

bel dibattito. Grazie a tutti Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 492913
mambu
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da maimeri il Ven 27 Ago 2010, 23:35

mambuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

ma arò stevi?
maimeri
maimeri
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 8978
Data d'iscrizione : 27.10.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da mambu il Ven 27 Ago 2010, 23:38

a fatica' Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 191858
mambu
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da maimeri il Sab 28 Ago 2010, 00:03



i stev p'a miezz 'è ghiacc
maimeri
maimeri
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 8978
Data d'iscrizione : 27.10.09

Torna in alto Andare in basso

Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona - Pagina 20 Empty Re: Veto di Flavio Tosi al concerto di Morgan a Verona

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 20 di 21 Precedente  1 ... 11 ... 19, 20, 21  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum