Analisi "a freddo" della prima puntata

Andare in basso

Analisi "a freddo" della prima puntata Empty Analisi "a freddo" della prima puntata

Messaggio Da Ipsedixit81 il Gio 09 Set 2010, 11:18

Innanzitutto ciao a tutti. E' il mio primo post e mi scuso qualora abbia sbagliato sezione. La mia intenzione era quella di analizzare gli artisti nella loro prima prestazione dal vivo.
Ho deciso di non commentare subito la puntata, ma di lasciar passare 24 ore per rivedere le prestazioni in video dei concorrenti. Devo dire che mi sono soffermato a lungo su tutti i concorrenti in gioco. Ho preferito, da musicista e amante della musica, eseguire un’analisi tecnica, piuttosto che emotiva. Innanzitutto la prima critica va alla follia di far gestire un TALENT SHOW, che, voglio ricordare, non ha nulla a che fare con un REALITY SHOW (per quello c’è AMICI della De Filippi): utilizzare il televoto come discriminante. Sebbene sia giusto lasciare il pubblico come supremo giudice della piacevolezza di un’artista, è altresì ridicolo nelle prime fasi affidarsi al televoto per giudicare qualità artistiche spesso non intelleggibili al pubblico, che, tende a votare sull’onda della simpatia, della piangeria, della pietà (nell’accezione terribile e dispregiativa di questo termine), nella compassione, piuttosto che sulla qualità artistica e potenzialità qualitative dei concorrenti. Questo metodo è paragonabile a una roulette russa dove un solo bussolotto è vuoto e tutti gli altri alloggiano il proiettile.

Ritengo più giusto lasciare ad esperti la valutazione artistica degli artisti e l’intervento del pubblico nella parte finale a giudicare artisti equivalenti per capacità e potenzialità. Trovo la stessa giuria al di sotto delle aspettative. E’ ridicolo coinvolgere i maestri che finiscono per votare per i propri allievi. Si sarebbe dovuto scegliere una giuria di tecnici, possibilmente di musicisti, arrangiatori, produttori, che non avessero niente a che fare con i ragazzi. E' assurdo vedere la Tatangelo e Ruggeri votare per una ragazza che si trova in una galassia differente rispetto ad un'artista dotata. E' uno schiaffo alla musica, all'arte, al canto, è un'ingiustizia mostruosa. Mi dispiacerebbe vedere un programma con buone potenzialità alla solita stregua italiana, dove viene premiato l'artista paraculo, smielato, il caso umano, la piangeria, il trash più trash del trash! Se è un talent show musicale, PARLIAMO DI MUSICA E TECNICA MUSICALE, in maniera obiettiva, altrimenti diciamo che è solo l'ennesima versione del Grande Fratello.

Tecnicamente parlando è sconvolgente mandare l'unica vera cantante dei 12 al ballottaggio. Nathalie ha tutto quel che serve a una cantante: potenza, pulizia, purezza di voce, intonazione, vibrati, strappati, grinta, determinazione, espressività, personalità canora e timbro identificativo.

Credo che Nathalie sia nel posto sbagliato, in quanto, è già una cantante fenomenale; per quanto mi riguarda già a livello di mostri sacri quali la Nannini e la Carmen Consoli. Deve maturare, crescere e avere l'opportunità di una crescita artistica seria e severa, ma stiamo parlando di un'artista che ha la possibilità di rappresentare una rinascita nella musica italiana che attendiamo da troppo tempo: se abbiamo avuto la Tatangelo abbiamo DISPERATAMENTE BISOGNO di Nathalie! Da questo punto di vista ha trovato un artista e un musicista fenomenale come Elio, che ne farà una stella, in quanto capace di insegnarle quelle poche cose migliorabili: teatralità, istrionicità, eccellenza musicale.

La Maionchi, sebbene grande intenditrice, è troppo emotiva, sceglie in base alla pancia, non alla capacità musicale, né alla qualità. Da produttrice le manca l’istinto del produttore di individuare il talento, di vederlo nitido e brillante; spesso non comprende l’artista. La Maionchi sa, per esempio che c’è già una sola pretendente al titolo di X Factor, è lampante, cristallino, dovrebbero mollare tutto e lavorare attorno agli unici tre nomi che hanno un vero futuro musicale: Nathalie, Dorina e Manuela. I due ragazzini sono nuovi Gazzosa: bambini che sanno cantare, ma niente emotività, espressività e tantomeno talento; il balbuziente, per quanto dotato di una gran voce, non è per niente uno "uomo di spettacolo".

Andiamo agli altri ora... analizzerò per maestro:
- ELIO: NATHALIE; eccezionale, inarrivabile; già vincente, unica pecca il non essere un caso umano, ma una ragazza normale che sa di essere fortunata a cantare, umile, brava, ma non "Sfonda lo schermo". Sebbene Ruggeri la ritenga una pecca, io la trovo, comunque una buona qualità. Come ho scritto oltre un’artista deve essere umile e deve prima cercare di ottenere la tecnica per esprimere la propria arte e poi costruire un personaggio emotivamente cucito attorno all’artista stesso; molti dei pretendenti sono personaggi finti, costruiti per piacere, non per esprimere qualcosa.
- MANUELA: grande voce, potente, chiara, l'unica che possa competere con Nathalie; un aspetto da diva consumata, una cantante che sa di saper cantare; pecche: l'arroganza, la scarsa comunicabilità e una lieve carenza di plasticità vocale (assolutamente colmabile nei tre mesi che li aspettano).
- NEVRUZ: una bomba di spettacolo, ma, sinceramente, poco dotato a livello canoro, scarso nella tecnica vocale, timbro volgare; spesso sopra le righe, troppo spesso TROPPO sopra le righe; l'originalità ce la si può permettere quando si è Elio o Morgan, DOPO il successo, non prima; prima serve umiltà, sostanza; un artista dovrebbe cercare di affinare la tecnica prima di investire risorse a costruire il contenitore; Nevruz ha una gran bella scatola, ma poco da metterci dentro. Deludente.

MAIONCHI: i due ragazzini sono solo ragazzini che sanno cantare; niente personalità, niente originalità; specialmente il sedicenne si vede che da sempre prepara la canzone di Pino Daniele ed ha solo quella come freccia in faretra; soffre moltissimo le melodie modulate, non mantiene il tono nelle note brevi; io ci vedo poco talento in entrambi; hanno un futuro da meteore, ma il pubblico è destinato a dimenticarli.
STEFANO: mi lascia perplesso; purtroppo sospetto addirittura che il ragazzo finga un Handicap che in realtà non possiede; una voce bella, calda; purtroppo carente in tecnica, spesso crescente, non legge lo staccato, non regge la profondità degli acuti, sebbene raggiunga le altezze; l'intonazione c'è, ma non basta; come lui è pieno il mondo, ma balbetta, è il caso umano della trasmissione, ma non sarà mai una POP STAR; bocciato! (con questo dico che la squadra di mara è la squadra più carente delle quattro)
- TATANGELO: ALESSANDRA; buona intonazione, discreta interpretazione; modesta in tutto, non eccelle in nulla; il suo pregio più grande è quello estetico; non la peggiore (non da meritare di uscire per prima), ma decisamente peggio di altre; purtroppo è capitata con la Tatangelo (che capisce di musica come io capisco di ingegneria termonucleare) e paga la pessima scelta delle canzoni;
- SOFIA: un punto interrogativo!!! Non so interpretarla, so solo che farle cantare una canzone di LADY GAGA, costruita su un accordo dominante di La bemolle completamente fuori portata, almeno 4 toni (BEN OTTO SEMITONI) sopra la mediante di questa povera ragazza è un suicidio artistico evidente. In questa canzone ci sono accordi di settima che sono NECESSARI per la corretta espressione del pezzo; poiché, in una cadenza autentica, se il basso è la dominante esso deve saltare sulla tonica, nelle parti superiori si avrà un'armonia incompleta di tonica (mancherà la quinta dell'accordo). Per ovviare a questo inconveniente si preferisce, solo nel caso della fondamentale al basso, elidere la quinta dell'accordo di dominante (il si bemolle, nell'esempio in la bemolle maggiore) e raddoppiare la fondamentale (il mi bemolle, nel nostro esempio); ho notato, purtroppo spesso stravolgere le settime di questa canzone in maniera veramente sconvolgente; purtroppo scegliere un pezzo in cui, in versione originale la voce dell’artista è modificata elettronicamente e depurata con un fade off, significa costringere la ragazza a un sottotono costante, monotono e petulante, su una canzone tormentone che il pubblico POSSIEDE BENE NEL CERVELLO; solo un incompetente potrebbe scegliere di far cantare una canzone del genere dal vivo a una debuttante; purtroppo con la Tatangelo la storia si ripeterà; da rivedere

- Dorina: senz'altro dotata, molto pulita, belle strette le modulazioni, personale e creativa; la migliore di tutto il gruppo dei 12 subito dopo Nathalie; paga, purtroppo, in presenza fisica; la sua dote principale è la scaltrezza, visto che ha capito di essere finita sul cavallo perdente TATANGELO; speriamo che il pubblico consideri l'Handicap; ennesima canzone sbagliata per una voce aggressiva e graffiante; la Tatangelo ha dato il peggio di sè (purtroppo Milly D'Abbraccio ha detto le cose che pensavano tutti, sebbene la sua protetta fosse mediocre ed arrogante); vorrei sentirla su Zombie dei Cranberries, potrebbe sorprendere; Dorina 8! Tatangelo meno 10!

RUGGERI: KYMERA; voci discrete, sul piano canoro strutturate, pulite, forse troppo; voci quasi femminili, eccessivamente melodiche, sfiorano lo stucchevole; non mi sono piaciuti ai provini non mi piacciono ora, non reggono il palco, non sentono il pubblico, cantano l'uno per l'altro; grosso limite! Bello che ci sia una coppia Gay in un Italia antiquata, ma non sono all'altezza dell'icona che vorrebbero rappresentare!
- EFFETTO DOPPLER: dopo la Tatangelo, purtroppo, Ruggeri è quello che dimostra di capire sempre meno di musica; sono rimasto molto deluso dalle interpretazioni musicali dello stesso Enrico Ruggeri; egli ha raggiunto la fama grazie al grande Tozzi e il leggendario Morandi con "Si può dare di più", tutto il resto è noia; l’ho apprezzato molto più come presentatore, che come artista musicale; la scelta dei brani è pessima, un gruppo scarso, non regge le armonie, gli accordi vocali sono tutti calanti (TUTTI! Riascoltare prego!); negli accordi vocali purtroppo la tonica non è rappresentata da nessuna delle tre voci, preferendo, invece, interpretare la dominante in doppio (che senso ha?); una band che canta malissimo in trio! Tutte le brevi legate anche per tre battute in una canzone semplice in quattro quarti come It’s My Life di Bon Jovi, sono state o tenute oltre il dovuto o staccate presto; le voci non chiudono le frasi musicali insieme, non legano i legati e staccano male sugli accenti; potrebbe anche essere interpretazione volontaria, ma, purtroppo, sembra che capitino accidentalmente, senza alcun progetto melodico; buono per un karaoke, un po’ poco per una rappresentazione di trio; un trio è un trio, non è concepibile cantare in quel modo. Dopo i Borghi Bros il peggio del peggio della serata; sono piacenti e il pubblico potrebbe gradirli, ma altri gruppi erano più talentuosi e dotati e sono stati eliminati al Camp! Da buttare (senza riciclare)
BORGHI BROS: l'asepsi totale, una canzone pessima; solo Ruggeri poteva scegliere un mostro sacro come Bertoli, carico di emotività per due pivellini a digiuno di musica e vocalità. I peggiori, meritavano di uscire al posto di Alessandra.

Ipsedixit

Ipsedixit81
Utente Novizio: 16-149 post
Utente Novizio: 16-149 post

Messaggi : 65
Data d'iscrizione : 09.09.10
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Analisi "a freddo" della prima puntata Empty Re: Analisi "a freddo" della prima puntata

Messaggio Da LucyGordon il Gio 09 Set 2010, 11:26

Adesso prendo 4 giorni di ferie e leggo sto papello controllando



.........magari se incominciavi con una presentazione di due righe :sorriso4:



comunque benarrivata/o ...l'iscrizione sono 25 euri .. ritiro io sorrisodiscuse


LucyGordon
LucyGordon
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6694
Data d'iscrizione : 11.03.10
Località : San Francisco provincia di Offida

Torna in alto Andare in basso

Analisi "a freddo" della prima puntata Empty Re: Analisi "a freddo" della prima puntata

Messaggio Da Mede@ il Gio 09 Set 2010, 11:35

ciao ciao Ipsedixit, ti consiglio di presentarti qui http://xfactor.forumattivo.it/presentazioni-ciao-mi-state-simpatici-f24/ , e di esplorare un po' il forum per capire bene le sezioni occhiolino

_________________________________
***Metamorgan***
***QQMI***
***MARCOSANTORO***
Mede@
Mede@
Admin Medea
Admin Medea

Messaggi : 26469
Data d'iscrizione : 22.09.09

Torna in alto Andare in basso

Analisi "a freddo" della prima puntata Empty Re: Analisi "a freddo" della prima puntata

Messaggio Da Cantastorie il Ven 10 Set 2010, 18:53

Spostato il commento-riflessione di Ipsedixit ..

http://xfactor.forumattivo.it/x-factor-4-f46/xf4-dayafter-commenti-del-giorno-dopo-di-noi-iscritti-sulle-puntate-serali-t1775-45.htm#321095

chiudo questo 3d così scriviamo-leggiamo in unico 3d i vari commenti-riflessioni su puntate, giudici e concorrenti.
Cantastorie
Cantastorie
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Catania

http://tuttiallopera.altervista.org/

Torna in alto Andare in basso

Analisi "a freddo" della prima puntata Empty Re: Analisi "a freddo" della prima puntata

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum