Eccomi :-@

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da Ospite il Mar 21 Set 2010, 14:33

bellaprincipessa ha scritto:

praticamente se vuoi mandare a quel paese qualcuno gli mostri il piede

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da Porporina il Mar 21 Set 2010, 14:35

e il seno pietrificato com'è?!


100% devoted to Lady Pantera!
avatar
Porporina
Utente Novizio: 16-149 post
Utente Novizio: 16-149 post

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 20.09.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da xenas il Mar 21 Set 2010, 14:35

Lucadev ha scritto:xenas se non sbaglio avevi detto che sei alta....come fai a stare in equilibrio su due panini ? \\\\\\\\'zzo

eh.... è una cosa di famiglia avere i piedi piccoli....

e sono alta rispetto alle persone più basse, come tutti!
avatar
xenas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 02.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da mambu il Mar 21 Set 2010, 14:43

xenas ha scritto:
Lucadev ha scritto:xenas se non sbaglio avevi detto che sei alta....come fai a stare in equilibrio su due panini ? \\\\\\\\'zzo

eh.... è una cosa di famiglia avere i piedi piccoli....

e sono alta rispetto alle persone più basse, come tutti!

anch'io! sono il nano più alto del mondo
avatar
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da xenas il Mar 21 Set 2010, 14:46

mambu ha scritto:
xenas ha scritto:
Lucadev ha scritto:xenas se non sbaglio avevi detto che sei alta....come fai a stare in equilibrio su due panini ? \\\\\\\\'zzo

eh.... è una cosa di famiglia avere i piedi piccoli....

e sono alta rispetto alle persone più basse, come tutti!

anch'io! sono il nano più alto del mondo

avatar
xenas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 02.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da xenas il Mar 21 Set 2010, 14:50

Bisaju (bisnonno) Zucca a chi gli domandava quanto misurava rispondeva: “sono più alto di un metro e cinquanta”. E con quella affermazione assolutamente e risolutamente vera (misurava un metro e cinquantatre!) non solo si slanciava, ma in fondo in fondo immagino volesse affermare che ciò che contava nella sua vita, nella sua storia, non era l’altezza dei centimetri, ma l’altezza della moralità. Non era importante essere alti o bassi, ma essere sempre all’altezza. All’altezza della vita e delle sue sfide. Esser homine.
Bisaju Zucca si sentiva profondamente sardo anche se forse - abbandonato da una classe dirigente venduta, costretto a difendersi come se fosse solo dalle angherie del colonialismo interno ed esterno, impegnato com’era a sopravvivere al duro mondo di fine ‘800 - avrebbe avuto difficoltà a dire di appartenere alla nazione sarda, come invece affermava chiaramente un illuminista sardo, Matteo Luigi Simon, solo cento anni prima, all’inizio di quello stesso secolo. Ma per quanto la “coscienza” fosse sbiadita il “sentire” su cui poggiava ancora accomunava, in fondo in fondo, bisaju Zucca a Matteo Luigi Simon:
Domanda: “Fatemi sapere qual sia regolarmente la costituzione fisica degli abitanti di Sardegna”;
Risposta: “Li sardi sono regolarmente robusti e ben fatti di corpo, ed è raro colui che non abbia begli
occhi…e la statura è per l’ordinario giusta…Non vi ha nazione che possa vantarsi come i sardi d’avere una fisionomia più spirituale” (1802).
Così l’intellettuale algherese scriveva nel suo Catechismo patrio, scritto per inculcare nei giovani l’amore per la nazione sarda, quando la rivoluzione sarda sembrava ancora possibile.
Entrambi - non senza un pizzico di boria e di vanità, certo – sapevano ancora raccontare
una storia fatta di amor proprio e d’autostima. Una storia in cui la loro altezza era
semplicemente giusta e la Sardegna, esplicitamente o implicitamente, una nazione. Un’altra nazione.
Entrambi giocavano a trasformare un dato apparentemente naturale in un fatto culturale, sociale, politico. Come tutti continuamente facciamo.

i sardi sono capaci di amare - franciscu sedda
avatar
xenas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 02.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da dino75 il Mar 21 Set 2010, 14:53

peccato io comincio a considerare da 120 - 90 - 100 , poteva nascere una grande amicizia, in ogni caso ben venuta anche da me che scrivo poco.
avatar
dino75
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1698
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Castellammare di Stabia

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da rossadavino il Mar 21 Set 2010, 14:53



avatar
rossadavino
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 7187
Data d'iscrizione : 06.10.09
Località : Ortona

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da Brillianttrees il Mar 21 Set 2010, 14:58

Benvenuta

_________________________________
avatar
Brillianttrees
Suprema grafica
Suprema grafica

Messaggi : 4444
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da rossadavino il Mar 21 Set 2010, 15:13

è sempre una questione di altezza

avatar
rossadavino
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 7187
Data d'iscrizione : 06.10.09
Località : Ortona

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da Ospite il Mar 21 Set 2010, 15:28

xenas ha scritto:Bisaju (bisnonno) Zucca a chi gli domandava quanto misurava rispondeva: “sono più alto di un metro e cinquanta”. E con quella affermazione assolutamente e risolutamente vera (misurava un metro e cinquantatre!) non solo si slanciava, ma in fondo in fondo immagino volesse affermare che ciò che contava nella sua vita, nella sua storia, non era l’altezza dei centimetri, ma l’altezza della moralità. Non era importante essere alti o bassi, ma essere sempre all’altezza. All’altezza della vita e delle sue sfide. Esser homine.
Bisaju Zucca si sentiva profondamente sardo anche se forse - abbandonato da una classe dirigente venduta, costretto a difendersi come se fosse solo dalle angherie del colonialismo interno ed esterno, impegnato com’era a sopravvivere al duro mondo di fine ‘800 - avrebbe avuto difficoltà a dire di appartenere alla nazione sarda, come invece affermava chiaramente un illuminista sardo, Matteo Luigi Simon, solo cento anni prima, all’inizio di quello stesso secolo. Ma per quanto la “coscienza” fosse sbiadita il “sentire” su cui poggiava ancora accomunava, in fondo in fondo, bisaju Zucca a Matteo Luigi Simon:
Domanda: “Fatemi sapere qual sia regolarmente la costituzione fisica degli abitanti di Sardegna”;
Risposta: “Li sardi sono regolarmente robusti e ben fatti di corpo, ed è raro colui che non abbia begli
occhi…e la statura è per l’ordinario giusta…Non vi ha nazione che possa vantarsi come i sardi d’avere una fisionomia più spirituale” (1802).
Così l’intellettuale algherese scriveva nel suo Catechismo patrio, scritto per inculcare nei giovani l’amore per la nazione sarda, quando la rivoluzione sarda sembrava ancora possibile.
Entrambi - non senza un pizzico di boria e di vanità, certo – sapevano ancora raccontare
una storia fatta di amor proprio e d’autostima. Una storia in cui la loro altezza era
semplicemente giusta e la Sardegna, esplicitamente o implicitamente, una nazione. Un’altra nazione.
Entrambi giocavano a trasformare un dato apparentemente naturale in un fatto culturale, sociale, politico. Come tutti continuamente facciamo.

i sardi sono capaci di amare - franciscu sedda


vabbè tutto questo per dire che in fondo anche se sei bassa non è così importante....ma tanto per voi donne esistono sempre i tacchi no ?


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da xenas il Mar 21 Set 2010, 15:31

Lucadev ha scritto:
xenas ha scritto:Bisaju (bisnonno) Zucca a chi gli domandava quanto misurava rispondeva: “sono più alto di un metro e cinquanta”. E con quella affermazione assolutamente e risolutamente vera (misurava un metro e cinquantatre!) non solo si slanciava, ma in fondo in fondo immagino volesse affermare che ciò che contava nella sua vita, nella sua storia, non era l’altezza dei centimetri, ma l’altezza della moralità. Non era importante essere alti o bassi, ma essere sempre all’altezza. All’altezza della vita e delle sue sfide. Esser homine.
Bisaju Zucca si sentiva profondamente sardo anche se forse - abbandonato da una classe dirigente venduta, costretto a difendersi come se fosse solo dalle angherie del colonialismo interno ed esterno, impegnato com’era a sopravvivere al duro mondo di fine ‘800 - avrebbe avuto difficoltà a dire di appartenere alla nazione sarda, come invece affermava chiaramente un illuminista sardo, Matteo Luigi Simon, solo cento anni prima, all’inizio di quello stesso secolo. Ma per quanto la “coscienza” fosse sbiadita il “sentire” su cui poggiava ancora accomunava, in fondo in fondo, bisaju Zucca a Matteo Luigi Simon:
Domanda: “Fatemi sapere qual sia regolarmente la costituzione fisica degli abitanti di Sardegna”;
Risposta: “Li sardi sono regolarmente robusti e ben fatti di corpo, ed è raro colui che non abbia begli
occhi…e la statura è per l’ordinario giusta…Non vi ha nazione che possa vantarsi come i sardi d’avere una fisionomia più spirituale” (1802).
Così l’intellettuale algherese scriveva nel suo Catechismo patrio, scritto per inculcare nei giovani l’amore per la nazione sarda, quando la rivoluzione sarda sembrava ancora possibile.
Entrambi - non senza un pizzico di boria e di vanità, certo – sapevano ancora raccontare
una storia fatta di amor proprio e d’autostima. Una storia in cui la loro altezza era
semplicemente giusta e la Sardegna, esplicitamente o implicitamente, una nazione. Un’altra nazione.
Entrambi giocavano a trasformare un dato apparentemente naturale in un fatto culturale, sociale, politico. Come tutti continuamente facciamo.

i sardi sono capaci di amare - franciscu sedda


vabbè tutto questo per dire che in fondo anche se sei bassa non è così importante....ma tanto per voi donne esistono sempre i tacchi no ?


non ho detto che sono bassa..... ma che ho i piedi piccoli, che sono il maggior problema per i tacchi, dato che ho meno sperficie in cui disperdere il peso....
avatar
xenas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 02.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Mar 21 Set 2010, 15:42

Io non ho un piede piccolo, 38. Però mi dicono che per l'altezza è piccolo boh....

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da bellaprincipessa il Mar 21 Set 2010, 15:50

tutto dipende dalla prospettiva ama! quando abitavo in germania le mie coinquiline erano shockate dal mio "piedino" (ho un 37 e mezzo)! Loro (non dei giganti, eh!) avevano come minimo il 39!
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14761
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Mar 21 Set 2010, 15:53

bellaprincipessa ha scritto:tutto dipende dalla prospettiva ama! quando abitavo in germania le mie coinquiline erano shockate dal mio "piedino" (ho un 37 e mezzo)! Loro (non dei giganti, eh!) avevano come minimo il 39!

Infatti le mie cugine, che sono alte quanto me 1.75, hanno il piede 40-41, 39 il minimo. Per ciò sembrava piccolo il mio. Secondo me è "normale" invece.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da xenas il Mar 21 Set 2010, 15:55

Amantide_Religiosa ha scritto:
bellaprincipessa ha scritto:tutto dipende dalla prospettiva ama! quando abitavo in germania le mie coinquiline erano shockate dal mio "piedino" (ho un 37 e mezzo)! Loro (non dei giganti, eh!) avevano come minimo il 39!

Infatti le mie cugine, che sono alte quanto me 1.75, hanno il piede 40-41, 39 il minimo. Per ciò sembrava piccolo il mio. Secondo me è "normale" invece.

è piccolo!
avatar
xenas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 02.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da bellaprincipessa il Mar 21 Set 2010, 15:56

ah, ama, adoro la frase che hai in firma!
chi l'ha scritta?
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14761
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da xenas il Mar 21 Set 2010, 15:57

mi sa che sta in un film.... ama?
avatar
xenas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 02.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da Ospite il Mar 21 Set 2010, 15:59

xenas ha scritto:
Lucadev ha scritto:
xenas ha scritto:Bisaju (bisnonno) Zucca a chi gli domandava quanto misurava rispondeva: “sono più alto di un metro e cinquanta”. E con quella affermazione assolutamente e risolutamente vera (misurava un metro e cinquantatre!) non solo si slanciava, ma in fondo in fondo immagino volesse affermare che ciò che contava nella sua vita, nella sua storia, non era l’altezza dei centimetri, ma l’altezza della moralità. Non era importante essere alti o bassi, ma essere sempre all’altezza. All’altezza della vita e delle sue sfide. Esser homine.
Bisaju Zucca si sentiva profondamente sardo anche se forse - abbandonato da una classe dirigente venduta, costretto a difendersi come se fosse solo dalle angherie del colonialismo interno ed esterno, impegnato com’era a sopravvivere al duro mondo di fine ‘800 - avrebbe avuto difficoltà a dire di appartenere alla nazione sarda, come invece affermava chiaramente un illuminista sardo, Matteo Luigi Simon, solo cento anni prima, all’inizio di quello stesso secolo. Ma per quanto la “coscienza” fosse sbiadita il “sentire” su cui poggiava ancora accomunava, in fondo in fondo, bisaju Zucca a Matteo Luigi Simon:
Domanda: “Fatemi sapere qual sia regolarmente la costituzione fisica degli abitanti di Sardegna”;
Risposta: “Li sardi sono regolarmente robusti e ben fatti di corpo, ed è raro colui che non abbia begli
occhi…e la statura è per l’ordinario giusta…Non vi ha nazione che possa vantarsi come i sardi d’avere una fisionomia più spirituale” (1802).
Così l’intellettuale algherese scriveva nel suo Catechismo patrio, scritto per inculcare nei giovani l’amore per la nazione sarda, quando la rivoluzione sarda sembrava ancora possibile.
Entrambi - non senza un pizzico di boria e di vanità, certo – sapevano ancora raccontare
una storia fatta di amor proprio e d’autostima. Una storia in cui la loro altezza era
semplicemente giusta e la Sardegna, esplicitamente o implicitamente, una nazione. Un’altra nazione.
Entrambi giocavano a trasformare un dato apparentemente naturale in un fatto culturale, sociale, politico. Come tutti continuamente facciamo.

i sardi sono capaci di amare - franciscu sedda


vabbè tutto questo per dire che in fondo anche se sei bassa non è così importante....ma tanto per voi donne esistono sempre i tacchi no ?


non ho detto che sono bassa..... ma che ho i piedi piccoli, che sono il maggior problema per i tacchi, dato che ho meno sperficie in cui disperdere il peso....

se fossi in te cambierei panettiere o comincerei a pensare a delle baguette

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da xenas il Mar 21 Set 2010, 16:01

Lucadev ha scritto:
xenas ha scritto:
Lucadev ha scritto:
xenas ha scritto:Bisaju (bisnonno) Zucca a chi gli domandava quanto misurava rispondeva: “sono più alto di un metro e cinquanta”. E con quella affermazione assolutamente e risolutamente vera (misurava un metro e cinquantatre!) non solo si slanciava, ma in fondo in fondo immagino volesse affermare che ciò che contava nella sua vita, nella sua storia, non era l’altezza dei centimetri, ma l’altezza della moralità. Non era importante essere alti o bassi, ma essere sempre all’altezza. All’altezza della vita e delle sue sfide. Esser homine.
Bisaju Zucca si sentiva profondamente sardo anche se forse - abbandonato da una classe dirigente venduta, costretto a difendersi come se fosse solo dalle angherie del colonialismo interno ed esterno, impegnato com’era a sopravvivere al duro mondo di fine ‘800 - avrebbe avuto difficoltà a dire di appartenere alla nazione sarda, come invece affermava chiaramente un illuminista sardo, Matteo Luigi Simon, solo cento anni prima, all’inizio di quello stesso secolo. Ma per quanto la “coscienza” fosse sbiadita il “sentire” su cui poggiava ancora accomunava, in fondo in fondo, bisaju Zucca a Matteo Luigi Simon:
Domanda: “Fatemi sapere qual sia regolarmente la costituzione fisica degli abitanti di Sardegna”;
Risposta: “Li sardi sono regolarmente robusti e ben fatti di corpo, ed è raro colui che non abbia begli
occhi…e la statura è per l’ordinario giusta…Non vi ha nazione che possa vantarsi come i sardi d’avere una fisionomia più spirituale” (1802).
Così l’intellettuale algherese scriveva nel suo Catechismo patrio, scritto per inculcare nei giovani l’amore per la nazione sarda, quando la rivoluzione sarda sembrava ancora possibile.
Entrambi - non senza un pizzico di boria e di vanità, certo – sapevano ancora raccontare
una storia fatta di amor proprio e d’autostima. Una storia in cui la loro altezza era
semplicemente giusta e la Sardegna, esplicitamente o implicitamente, una nazione. Un’altra nazione.
Entrambi giocavano a trasformare un dato apparentemente naturale in un fatto culturale, sociale, politico. Come tutti continuamente facciamo.

i sardi sono capaci di amare - franciscu sedda


vabbè tutto questo per dire che in fondo anche se sei bassa non è così importante....ma tanto per voi donne esistono sempre i tacchi no ?


non ho detto che sono bassa..... ma che ho i piedi piccoli, che sono il maggior problema per i tacchi, dato che ho meno sperficie in cui disperdere il peso....

se fossi in te cambierei panettiere o comincerei a pensare a delle baguette

potrei sembrare un hobbit con le baguette....
avatar
xenas
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6085
Data d'iscrizione : 02.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da Ospite il Mar 21 Set 2010, 16:02

dino75 ha scritto:peccato io comincio a considerare da 120 - 90 - 100 , poteva nascere una grande amicizia, in ogni caso ben venuta anche da me che scrivo poco.

sono forme generose ma quello che conta è la proporzione e l'equilibrio nel senso che con quel 120 l'importante è non cadere in avanti

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Mar 21 Set 2010, 16:05

bellaprincipessa ha scritto:ah, ama, adoro la frase che hai in firma!
chi l'ha scritta?

Si bella vero? :sorriso4: Lo dice Orson Welles nel film "Il terzo uomo".

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da LucyGordon il Mar 21 Set 2010, 16:06

tu guarda da una presentazione è venuto fuori un tread di feticisti.........Tarantino ci andrebbe andesse andeste .......a nozze
avatar
LucyGordon
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6692
Data d'iscrizione : 11.03.10
Località : San Francisco provincia di Offida

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Mar 21 Set 2010, 16:06

xenas ha scritto:
Amantide_Religiosa ha scritto:
bellaprincipessa ha scritto:tutto dipende dalla prospettiva ama! quando abitavo in germania le mie coinquiline erano shockate dal mio "piedino" (ho un 37 e mezzo)! Loro (non dei giganti, eh!) avevano come minimo il 39!

Infatti le mie cugine, che sono alte quanto me 1.75, hanno il piede 40-41, 39 il minimo. Per ciò sembrava piccolo il mio. Secondo me è "normale" invece.

è piccolo!

guarda io a te vorrei come giudice ad x factor risate Tagli corto, è una sentenza. risate

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da Ospite il Mar 21 Set 2010, 16:07

bellaprincipessa ha scritto:tutto dipende dalla prospettiva ama! quando abitavo in germania le mie coinquiline erano shockate dal mio "piedino" (ho un 37 e mezzo)! Loro (non dei giganti, eh!) avevano come minimo il 39!

capito....abitavi in un parco acquatico (al posto dei piedi avevano delle pinne) e loro erano delle belle foche....

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Eccomi :-@

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum