..e al cinema vacci tu...

Pagina 37 di 40 Precedente  1 ... 20 ... 36, 37, 38, 39, 40  Seguente

Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da Saix91 il Sab 04 Feb 2012, 12:44

Andate a vedere L'Arte Di Vincere se ce la fate. Dal trailer sembra una commedia da due palanche, invece è un filmone sportivo con i controcazzi! amore
avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da dino75 il Lun 20 Feb 2012, 15:54



finalmente ieri ho visto questo film, ho dovuto fare tre interruzioni perchè mia moglie aveva bisogno di me per Tonino e devo dire che spezzandolo mi è sembrato più corto di quanto realmente sia tanto che ho rivisto subito delle parti per comporre la mia opinione su questo film-nonfilm, dico subito che l'unico vero appunto che mi sento di muovere è che non è particolarmente originale in nessun suo aspetto ma è uno spettacolo che raramente si è visto al cinema e l'unico accostamento che mi sento di affiancargli è l'immortale "2001" di Kubrick facendo le dovute differenze, la struttura è quasi identica ma i temi vengono trattati diversamente, the tree of life è un film intimo e come tale è bene sconsigliarlo a chi va al cinema per distrarsi, si parte dalla morte per finire alla vita in un ciclo e riciclo continuo ed universale, l'infinita successione di Fibonacci che dall'infinitamente piccolo confluisce speculare all'infinitamente grande...



la spirale della vita nella vita di tutti e in contrasto due forze:
la Natura...



la Grazia




e al di sopra di tutto: Dio!
"cosa siamo noi per te?"

questa è la domanda che si pone, e non avrebbe dovuto porsi, colei che rappresenta la Madre. La risposta non è semplice tanto che si viaggia fino alla nascita della vita sulla Terra con la sua estinzione e rinascita, i primi organismi pluricellulari sono perfette sintesi di cio che doveva venire, nell'animo di un bimbo dove si contrappongono sempre queste due forze, nei primi passi guidati dal papà, nelle corse alla ricerca di risposte non trovate come milioni di anni prima aveva fatto un dinosauro anche noi siamo sempre alla ricerca di qualcosa, cosa potrà diventare un bimbo con un dissidio interiore simile? Un adulto smarrito nella socieà contemporanea. La visione del "limbo" (almeno credo che si intendesse quello) è meravigliosa nella sua costruzione, una spiaggia raggiunta dopo avere varcato una porta nel bel mezzo del nulla, una spiaggia popolata da tutte le persone che abbiamo conosciuto in vita, una visione incantevole se mi è concesso esprimere, anche se a conti fatti la distinzione tra bene e male non viene evidenziata e anche l'educazione che il personaggio del padre impartisce ai figli non mi è sembrata particolarmente dura ma come ho detto prima è tutta una questione di percezione e questo è un tipo di espressione talmente intima e intimista come mai si era mostrato al cinema, questo è quello che io ho inteso dalla visione di questo film, se ho scritto fesserie vi prego di darmi delle spiegazioni, una cosa è certa però, se vi lasciate trascinare nella spirale di Malick vivrete un'esperienza sensoriale fatta di immagini e suoni (e che suoni, le musiche sono di una bellezza indescrivibile e perfettamente incastonate alle scene rappresentate) che vi faranno venire le lacrime agli occhi senza sapere apparentemente perchè, scusate se sono stato prolisso e gli eventuali errori.
avatar
dino75
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1697
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Castellammare di Stabia

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da bellaprincipessa il Lun 20 Feb 2012, 17:03

dino, leggere le tue recensioni é sempre un piacere "in sé".
Scrivi molto bene e trasmetti alla perfezione le tue sensazioni e percezioni.
sempre grazie di condividere con noi.
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14760
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da Saix91 il Lun 20 Feb 2012, 17:22

Secondo me The Tree Of Life recupera la lezione visivo-narrativa di 2001, ma la porta su un duplice piano; lo sviluppo del microcosmo familiare e quello del mondo sono visti in parallelo, come un qualcosa che scoppia in un'esplosione vitale e potentissima, cresce (attraverso una Polemos greca, uno scontro-confronto che rende più forti tramite il contrasto) e poi muore per ricongiunersi nell'aldilà-limbo in un eternità che si ripete, fluida come le onde del mare. Devo dire che mi ha molto colpito l'abilità e la potenza con cui si racconta lo sviluppo del microcosmo, narrato attraverso gli occhi del bambino che cresce insieme ad esso, mutando le proprie opinioni; è al contrario deludente la narrazione macrocosmica (copia fin troppo spudorata di 2001, per giunta con effetti speciali [vedi Dinosauro] a dir poco osceni per un film del 2011). Alla fine è un film assolutamente da vedere, ma che non presenta tonalità di grigio; piacerà o non piacerà per nulla.

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da dino75 il Lun 20 Feb 2012, 17:34

bellaprincipessa ha scritto:dino, leggere le tue recensioni é sempre un piacere "in sé".
Scrivi molto bene e trasmetti alla perfezione le tue sensazioni e percezioni.
sempre grazie di condividere con noi.

grazie a te, vorrei farne di più ma con il bimbo piccolo ho veramente poco tempo, pensa che ho registrate tutte le puntate di hamerican horror story e non riesco per nulla vaderle!
avatar
dino75
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1697
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Castellammare di Stabia

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da dino75 il Lun 20 Feb 2012, 17:36

Saix91 ha scritto:Secondo me The Tree Of Life recupera la lezione visivo-narrativa di 2001, ma la porta su un duplice piano; lo sviluppo del microcosmo familiare e quello del mondo sono visti in parallelo, come un qualcosa che scoppia in un'esplosione vitale e potentissima, cresce (attraverso una Polemos greca, uno scontro-confronto che rende più forti tramite il contrasto) e poi muore per ricongiunersi nell'aldilà-limbo in un eternità che si ripete, fluida come le onde del mare. Devo dire che mi ha molto colpito l'abilità e la potenza con cui si racconta lo sviluppo del microcosmo, narrato attraverso gli occhi del bambino che cresce insieme ad esso, mutando le proprie opinioni; è al contrario deludente la narrazione macrocosmica (copia fin troppo spudorata di 2001, per giunta con effetti speciali [vedi Dinosauro] a dir poco osceni per un film del 2011). Alla fine è un film assolutamente da vedere, ma che non presenta tonalità di grigio; piacerà o non piacerà per nulla.


mi trovi d'accordo tranne che sulle similitudini con 2001, stilisticamente e strutturalmente è simile ma non credo che copi, almeno nella misura in cui possa rientrare l'ispirazione e Kubrick ne ha ispirato di registi...
avatar
dino75
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1697
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Castellammare di Stabia

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da dino75 il Lun 20 Feb 2012, 17:51

Saix91 ha scritto:Secondo me The Tree Of Life recupera la lezione visivo-narrativa di 2001, ma la porta su un duplice piano; lo sviluppo del microcosmo familiare e quello del mondo sono visti in parallelo, come un qualcosa che scoppia in un'esplosione vitale e potentissima, cresce (attraverso una Polemos greca, uno scontro-confronto che rende più forti tramite il contrasto) e poi muore per ricongiunersi nell'aldilà-limbo in un eternità che si ripete, fluida come le onde del mare. Devo dire che mi ha molto colpito l'abilità e la potenza con cui si racconta lo sviluppo del microcosmo, narrato attraverso gli occhi del bambino che cresce insieme ad esso, mutando le proprie opinioni; è al contrario deludente la narrazione macrocosmica (copia fin troppo spudorata di 2001, per giunta con effetti speciali [vedi Dinosauro] a dir poco osceni per un film del 2011). Alla fine è un film assolutamente da vedere, ma che non presenta tonalità di grigio; piacerà o non piacerà per nulla.


credo che la chiave di lettura in questo caso non sia crescita ma ricordo, infatti il ricordo è quello che perseguita il protagonista fino alla età adulta e non la maturazione attraverso le esperienze. Scusa se ti ho quotato ma mi serviva come approfondimento! occhiolino
avatar
dino75
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1697
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Castellammare di Stabia

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da Saix91 il Lun 20 Feb 2012, 18:35

dino75 ha scritto:
Saix91 ha scritto:Secondo me The Tree Of Life recupera la lezione visivo-narrativa di 2001, ma la porta su un duplice piano; lo sviluppo del microcosmo familiare e quello del mondo sono visti in parallelo, come un qualcosa che scoppia in un'esplosione vitale e potentissima, cresce (attraverso una Polemos greca, uno scontro-confronto che rende più forti tramite il contrasto) e poi muore per ricongiunersi nell'aldilà-limbo in un eternità che si ripete, fluida come le onde del mare. Devo dire che mi ha molto colpito l'abilità e la potenza con cui si racconta lo sviluppo del microcosmo, narrato attraverso gli occhi del bambino che cresce insieme ad esso, mutando le proprie opinioni; è al contrario deludente la narrazione macrocosmica (copia fin troppo spudorata di 2001, per giunta con effetti speciali [vedi Dinosauro] a dir poco osceni per un film del 2011). Alla fine è un film assolutamente da vedere, ma che non presenta tonalità di grigio; piacerà o non piacerà per nulla.


credo che la chiave di lettura in questo caso non sia crescita ma ricordo, infatti il ricordo è quello che perseguita il protagonista fino alla età adulta e non la maturazione attraverso le esperienze. Scusa se ti ho quotato ma mi serviva come approfondimento! occhiolino

Sai che mi hai messo la pulce nell'orecchio? Al "ricordo" non ci avevo pensato, ma potrebbe starci come chiave di lettura... sì sì!

Il discorso sulla "copiata" di Malick non è un problema di ispirazione. Che 2001 abbia ispirato molti è fuor di discussione, ma mentre alcuni si sono solo ispirati (vedi Aronofsky nel suo "L'Albero Della Vita", del 2006), Malick (nella fase Macrocosmo) ha "copiato" (nel senso di imitato in maniera palese) sia per intenzione che visiva che per volontà narrativa il buon Stanley: ciò che infatti rende bello The Tree Of Life è la sezione "micrcosmo", che alla luce della tua interpretazione, assume ancora più valenza ai miei occhi. :neve:
avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Mar 21 Feb 2012, 09:18

Qualcuno ha mai visto un film del 2003 "Alexandra's Project"?
Ne vale la pena? Grazie

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da Gaufre il Mar 21 Feb 2012, 09:22

Amantide_Religiosa ha scritto:Qualcuno ha mai visto un film del 2003 "Alexandra's Project"?
Ne vale la pena?
No, non l'ho visto, ma dello stesso regista ho amato molto Bad Boy Bubby, che ti consiglio caldamente.
avatar
Gaufre
Forum Expatriée
Forum Expatriée

Messaggi : 9992
Data d'iscrizione : 22.11.09

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Mar 21 Feb 2012, 21:39

Gaufre ha scritto:
Amantide_Religiosa ha scritto:Qualcuno ha mai visto un film del 2003 "Alexandra's Project"?
Ne vale la pena?
No, non l'ho visto, ma dello stesso regista ho amato molto Bad Boy Bubby, che ti consiglio caldamente.

eh ho letto anche di questo film. Grazie lo guarderò. sì sì!

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da dino75 il Sab 25 Feb 2012, 11:24



altro film visto solo perchè dato su SKY in caso contrario mai e poi mai avrei speso dei soldi per vedere una "roba" del genere, per valutare un film simile bisogna considerare l'approccio che si ha alla vita, se si tende a sminuire ogni difficoltà e minimizzare e ironizzare sugli aspetti torbidi della vita allora si puo trovare molto divertimento da questo film, se invece si da la giusta importanza ai suddetti aspetti allora non si potrà guardare il film in modo impermeabile ma anzi risulta decisamente lesivo dell'intelligenza individuale, per non parlare degli attori, la protagonista (Paola Cortellesi) passa dalla macchietta alla seria con una trasformazione da cabaret decisamente irritante che è passabile da una come la Littizzetto in un siparietto comico ma non in un film, Rocco Papaleo che notoriamente è uno che sa fare il suo mestiere qui viene vicolato nella parte (anche se a tratti la luce del suo personaggio fa il film), Raul Bova insolitamente calato nella parte credo che non reciti ma sia sinceramente se stesso e questo è sicuramente un bene, tutto intorno un corollario di personaggi che puntano su un'atmosfera alla Ferzan Ozpetek, inutile dire senza riuscirci minimamente, devo ammettere che a tratti ma ha fatto anche fare delle grasse risate ma come riattivo il cervello e elabboro meglio la situazione il sorriso mi si spegne improvvisamente, ovviamente in Italia è stato un gran successo di pubblico, del resto se ci sono persone che si fotografano con lo sfondo di una nave affondata o si ironizza con un "essere" che nel migliore dei casi ha nascosto il cadavere di una bimba assassinata non c'è da meravigliarsi se si ride di un fenomeno di cui si conosce l'esistenza...
avatar
dino75
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1697
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Castellammare di Stabia

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da Saix91 il Sab 25 Feb 2012, 11:41

dino75 ha scritto:

altro film visto solo perchè dato su SKY in caso contrario mai e poi mai avrei speso dei soldi per vedere una "roba" del genere, per valutare un film simile bisogna considerare l'approccio che si ha alla vita, se si tende a sminuire ogni difficoltà e minimizzare e ironizzare sugli aspetti torbidi della vita allora si puo trovare molto divertimento da questo film, se invece si da la giusta importanza ai suddetti aspetti allora non si potrà guardare il film in modo impermeabile ma anzi risulta decisamente lesivo dell'intelligenza individuale, per non parlare degli attori, la protagonista (Paola Cortellesi) passa dalla macchietta alla seria con una trasformazione da cabaret decisamente irritante che è passabile da una come la Littizzetto in un siparietto comico ma non in un film, Rocco Papaleo che notoriamente è uno che sa fare il suo mestiere qui viene vicolato nella parte (anche se a tratti la luce del suo personaggio fa il film), Raul Bova insolitamente calato nella parte credo che non reciti ma sia sinceramente se stesso e questo è sicuramente un bene, tutto intorno un corollario di personaggi che puntano su un'atmosfera alla Ferzan Ozpetek, inutile dire senza riuscirci minimamente, devo ammettere che a tratti ma ha fatto anche fare delle grasse risate ma come riattivo il cervello e elabboro meglio la situazione il sorriso mi si spegne improvvisamente, ovviamente in Italia è stato un gran successo di pubblico, del resto se ci sono persone che si fotografano con lo sfondo di una nave affondata o si ironizza con un "essere" che nel migliore dei casi ha nascosto il cadavere di una bimba assassinata non c'è da meravigliarsi se si ride di un fenomeno di cui si conosce l'esistenza...

Sul fatto che possa essere lesivo dell'intelligenza individuale, mi pare ovvio che quella raccontata non sia una storia che vuole essere realistica. Certo, il contesto lo è, ma qui la "prostituta" viene vista quasi come un lavoro "normale", che alla fine è giustificato dal fatto che comunque "fa soldi in modo onesto" sudo freddo Quindi non si può effettuare un parallelo con una realtà normale, altrimenti il film è sicuramente una ciofeca. Visto come una commedia dallo sfondo buonista è un prodotto più che onesto (il David come miglior attrice alla Cortellesi è comunque ingiustificabile) :neve:

P.s. L'atmosfera alla Ozpetek l'hai sentita davvero? mah
avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da dino75 il Sab 25 Feb 2012, 12:07

anche in un film di fantascienza ci vuole coerenza e in questo manca totalmente, attenta che il messaggio che si vuol far passare con una certa leggerezza è proprio quelo che hai indicato tu e che da 30 anni mediaset sta cercando di inculcare nelle teste delle donne e di noi tutti...lquello che intendo per "atmosfera alla Ozpetek" doveva essere data dalla comunella etnica, dalle cene all'aperto, dalle inclinazioni sessuali ecc. ecc. chissà
avatar
dino75
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1697
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Castellammare di Stabia

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da Saix91 il Sab 25 Feb 2012, 12:16

dino75 ha scritto:anche in un film di fantascienza ci vuole coerenza e in questo manca totalmente, attenta che il messaggio che si vuol far passare con una certa leggerezza è proprio quelo che hai indicato tu e che da 30 anni mediaset sta cercando di inculcare nelle teste delle donne e di noi tutti...lquello che intendo per "atmosfera alla Ozpetek" doveva essere data dalla comunella etnica, dalle cene all'aperto, dalle inclinazioni sessuali ecc. ecc. chissà

Ah, ok, in quel senso mi torna... Sì, ma come dicevi te un ci si avvicina manco un poco al tocco di Ferzan :neve:

Sono un uomo (precisamente un pischello), anyway risate
avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da dino75 il Sab 25 Feb 2012, 12:18

scusa @saix91 non sapevo, visto che sul forum sono in maggioranza donne ho erronemante dato per scontato di star parlando con una donna!
avatar
dino75
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1697
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Castellammare di Stabia

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da Saix91 il Sab 25 Feb 2012, 12:20

dino75 ha scritto:scusa @saix91 non sapevo, visto che sul forum sono in maggioranza donne ho erronemante dato per scontato di star parlando con una donna!

De nada. Io ero convinto che Fear fosse un omo e Killer una donna fino a qualche mesetto fa cucu
avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da Saix91 il Gio 01 Mar 2012, 11:36

Nzomma? Nessuno che commenta gli Oscar qui? sherlock
avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da LucyGordon il Gio 01 Mar 2012, 11:52

Saix91 ha scritto:Nzomma? Nessuno che commenta gli Oscar qui? sherlock

stagione cinematografica pessima, come non se vedevano da decenni

oscar pessimi

di conseguenza si è fatto un caso di un film inutile, lezioso, reazionario

meritavano: The Help, Gary Oldman, Viola Davis.....

contenta per il flop di premi di The Tree of Life

ovviamente tutto questo è my opinion

avatar
LucyGordon
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6692
Data d'iscrizione : 11.03.10
Località : San Francisco provincia di Offida

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da lepidezza il Gio 01 Mar 2012, 12:55

le candidature agli oscar quasi sempre non premiano l'avanguardia o la qualità.Servono nomi e generi,che richiamino l'attenzione dei media( quindi inserzionisti e pubblico)quindi si candidano quelli noti e stranoti sempre per la stessa ragione , ovvero le "gare" tra superstar garantiscono l'attesa e l'attenzione.
La distribuzione di the artist in USA( oltre il 90° posto al botteghino) è in mano a un miliaridario Harvey Weinstein che tra lodevolissime produzioni europee e indipendenti americane negli ultimi anni s'è riguadagnato il rispetto perso dopo un avvio degli affari coraggioso e d'avanguardia.
The artist non mi sembra gareggiasse con chissà quali avversari.
gioco facile secondo me.Sopratutto per ciò che è sempre stato il metro di valutazione dell'accademy.
e' un film citazionista, ben girato e ben confezionato. Io l'ho definito furbo.Ma nell'esserlo ha accontentato i palati dei cinefili che giocavano a riconoscere le strizzatine alle grandi pellicole,ai simbolismi e ai suoi grandi protagonisti, sia al pubblico lontano da questo imprinting, per la semplicità della storia.
A me The help non è sembrato che la versione annacquata de Il colore viola.
meglio l'originale.
A questo punto potresti dirmi che The Artis è la versione puzzle di citizen kane,è nata una stella,la maschera di zorro etc..
Il fatto è che l'intenzione era dichiaratamente quella.
Per come la vedo io fa bene allen a non presenziare a questa festa in maschera...
non sposta nulla quella statuetta.Non negli ultimi decenni.
E' solo un autocelebrazione di una macchina da soldi e basta.
Sono di un cafone poi tra red carpet e show!
vomito
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da fear-of-the-dark il Gio 01 Mar 2012, 13:05

io non ho visto the artist, ma ho visto Hugo Cabret che è un film carino, ma non chissà quale capolavoro, insomma una favola che a tratti ho trovato anche un pò lenta e scontata. Inoltre trovo che fosse stranamente doppiato malissimo, soprattutto i bambini...bah...
avatar
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da Saix91 il Gio 01 Mar 2012, 14:26

Io sono contento dei premi a Meryl, Dujardin e Allen. Paradiso Amaro, L'Arte Di Vincere e Midnight In Paris sono grandi film, in my opinion, e tifavo tutta la vita il gioiellino di Payne come Miglior Film e Miglior Regia. The Help è un film caruccio ma dimenticabile, The Tree Of Life è un ottimo film, pur moi, ma non gli avrei assegnato alcun premio nelle Major. Onestamente il 2011 è stato abbastanza parco di Titoli, ma i 3 che ho citato vanno direttamente nella mia cineteca personale :neve:
avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da Saix91 il Gio 01 Mar 2012, 14:30

Hugo Cabret, con This Must Be The Place, sono i miei flop della stagione 2011/2012 signur
avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da fear-of-the-dark il Gio 01 Mar 2012, 14:35

Saix91 ha scritto:Hugo Cabret, con This Must Be The Place, sono i miei flop della stagione 2011/2012 signur

a me this must be the place è piaciuto tantissimo... Roz Icone


p.s. saix retrocediamo?
avatar
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da Saix91 il Gio 01 Mar 2012, 14:40

fear-of-the-dark ha scritto:
Saix91 ha scritto:Hugo Cabret, con This Must Be The Place, sono i miei flop della stagione 2011/2012 signur

a me this must be the place è piaciuto tantissimo... Roz Icone


p.s. saix retrocediamo?

Con stagione io intendo la stagione cinematografica (credo intesa all'Italiana) che si apre ad Agosto e termina a Luglio dell'anno successivo. Ergo questa è la stagione 2011/2012 :neve:
avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: ..e al cinema vacci tu...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 37 di 40 Precedente  1 ... 20 ... 36, 37, 38, 39, 40  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum