Morta Amy Winehouse

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da judylee il Ven 29 Lug 2011, 16:22

G.Kaplan ha scritto:Mi sembrano cose sciocche da dire, non conosco i genitori della Winehouse, ma conosco genitori di altre ragazze alle prese con gravi situazioni autodistruttive e ripeto che se l'intenzione di disintossicarsi non parte dal malato stesso, i genitori o chi per loro non ci possono fare proprio nulla. Anche i ricoveri coatti servono a poco se non sei intenzionato tu per primo a guarire.
Gettare la croce sui familiari è brutto quanto gettarla su lei!

OCCHEI!
avatar
judylee
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6072
Data d'iscrizione : 09.02.10
Località : ovunque sei...

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Ven 29 Lug 2011, 16:29

G.Kaplan ha scritto:Mi sembrano cose sciocche da dire, non conosco i genitori della Winehouse, ma conosco genitori di altre ragazze alle prese con gravi situazioni autodistruttive e ripeto che se l'intenzione di disintossicarsi non parte dal malato stesso, i genitori o chi per loro non ci possono fare proprio nulla. Anche i ricoveri coatti servono a poco se non sei intenzionato tu per primo a guarire.
Gettare la croce sui familiari è brutto quanto gettarla su lei!

eh beh....il padre sapeva "l'orario della morte" ed è partito invece per l'america. Pensa che stronzo.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da sickGirl il Ven 29 Lug 2011, 16:30

Amantide_Religiosa ha scritto:
sickGirl ha scritto:
Amantide_Religiosa ha scritto:Mah...a quanto pare solo io becco coloro che non dicono niente del genere. Anzi, ho sentito e letto di più paragoni con gli altri grandi della musica come la Joplin, Morrison, Hendrix e la storia dei "maldetti" della musica.
Cmq, per come la vedo io mi sembrano esagerati tutti.
sti paragoni? sì personalmente anche a me, ma fa tanto shhhhhhowww bah! puà!

Si, ma non solo. Anche coloro che dicono " se le cercata" oppure "non ditemi che se le cercata". Insomma, non la conosciamo e non sappiamo molto su questo. La Bignardi dice "mi sembra ovvio che chiedeva aiuto", ma che ne sappiamo noi (e anche lei) se l'aiuto non gli è stato dato, ma sopratutto sappiamo se poteva bastare "l'aiuto"?

Non tutti coloro che giudicano- ovviamente quello che si vedeva e che si sa - lo fanno perchè sono degli ipocriti oppure perbenisti. Si dicono e si pensano certe cose per varie ragioni, in questo caso anche per rabbia di una vita sprecata per esempio.

Sinceramente io non ho un giudizio da dare in questo caso. Il malessere delle persone è una cosa molto complessa e lei non la conosco per dire di più che "un totale spreco, mi dispiace per lei e la sua famiglia".
beh sì, han tutti qualcosa da dire sorrisodiscuse
avatar
sickGirl
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5475
Data d'iscrizione : 06.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Ven 29 Lug 2011, 16:45

sickGirl ha scritto:
Amantide_Religiosa ha scritto:
sickGirl ha scritto:
Amantide_Religiosa ha scritto:Mah...a quanto pare solo io becco coloro che non dicono niente del genere. Anzi, ho sentito e letto di più paragoni con gli altri grandi della musica come la Joplin, Morrison, Hendrix e la storia dei "maldetti" della musica.
Cmq, per come la vedo io mi sembrano esagerati tutti.
sti paragoni? sì personalmente anche a me, ma fa tanto shhhhhhowww bah! puà!

Si, ma non solo. Anche coloro che dicono " se le cercata" oppure "non ditemi che se le cercata". Insomma, non la conosciamo e non sappiamo molto su questo. La Bignardi dice "mi sembra ovvio che chiedeva aiuto", ma che ne sappiamo noi (e anche lei) se l'aiuto non gli è stato dato, ma sopratutto sappiamo se poteva bastare "l'aiuto"?

Non tutti coloro che giudicano- ovviamente quello che si vedeva e che si sa - lo fanno perchè sono degli ipocriti oppure perbenisti. Si dicono e si pensano certe cose per varie ragioni, in questo caso anche per rabbia di una vita sprecata per esempio.

Sinceramente io non ho un giudizio da dare in questo caso. Il malessere delle persone è una cosa molto complessa e lei non la conosco per dire di più che "un totale spreco, mi dispiace per lei e la sua famiglia".
beh sì, han tutti qualcosa da dire sorrisodiscuse

Già....però devo dire che la Marrone mi "mancava". chissà

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da G.Kaplan il Ven 29 Lug 2011, 16:46

Amantide_Religiosa ha scritto:
G.Kaplan ha scritto:Mi sembrano cose sciocche da dire, non conosco i genitori della Winehouse, ma conosco genitori di altre ragazze alle prese con gravi situazioni autodistruttive e ripeto che se l'intenzione di disintossicarsi non parte dal malato stesso, i genitori o chi per loro non ci possono fare proprio nulla. Anche i ricoveri coatti servono a poco se non sei intenzionato tu per primo a guarire.
Gettare la croce sui familiari è brutto quanto gettarla su lei!

eh beh....il padre sapeva "l'orario della morte" ed è partito invece per l'america. Pensa che stronzo.

?

Non ho capito... :neve:
avatar
G.Kaplan
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2803
Data d'iscrizione : 09.04.10
Località : Zona Pacciani

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da G.Kaplan il Ven 29 Lug 2011, 16:48

Amantide_Religiosa ha scritto:

Già....però devo dire che la Marrone mi "mancava". chissà

Terribile quell'articolo
Se bastasse chiudere una persona in una stanza per farla disintossicare non esisterebbero più i drogati... mi sa che non ne ha mai visto uno nella vita
avatar
G.Kaplan
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2803
Data d'iscrizione : 09.04.10
Località : Zona Pacciani

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Ven 29 Lug 2011, 16:54

G.Kaplan ha scritto:
Amantide_Religiosa ha scritto:
G.Kaplan ha scritto:Mi sembrano cose sciocche da dire, non conosco i genitori della Winehouse, ma conosco genitori di altre ragazze alle prese con gravi situazioni autodistruttive e ripeto che se l'intenzione di disintossicarsi non parte dal malato stesso, i genitori o chi per loro non ci possono fare proprio nulla. Anche i ricoveri coatti servono a poco se non sei intenzionato tu per primo a guarire.
Gettare la croce sui familiari è brutto quanto gettarla su lei!

eh beh....il padre sapeva "l'orario della morte" ed è partito invece per l'america. Pensa che stronzo.

?

Non ho capito... :neve:

Ero ironica (non ci sono riusciuta :neve: ), perchè la Marrone parlava come se il padre sapesse in anticipo ma che se ne fregato lo stesso, per non parlare poi della madre. La Marrone sembra di sapere come stava la Winehouse quando ha incontrato la madre. Qualcuno informi lo Scotland Yard che la Marrone ha già i nomi responsabili della morte di Winehouse.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Ven 29 Lug 2011, 16:56

G.Kaplan ha scritto:
Amantide_Religiosa ha scritto:

Già....però devo dire che la Marrone mi "mancava". chissà

Terribile quell'articolo
Se bastasse chiudere una persona in una stanza per farla disintossicare non esisterebbero più i drogati... mi sa che non ne ha mai visto uno nella vita

Guarda, ti diro che io non ne ho mai visto uno salvo nei film. Però fino a qui ci arrivo, cazzo.
Che poi i suoi genitori saranno pure delle merde, ma io questo non lo so, mai visti in vita mia.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da sickGirl il Ven 29 Lug 2011, 16:58

Amantide_Religiosa ha scritto:
G.Kaplan ha scritto:
Amantide_Religiosa ha scritto:
G.Kaplan ha scritto:Mi sembrano cose sciocche da dire, non conosco i genitori della Winehouse, ma conosco genitori di altre ragazze alle prese con gravi situazioni autodistruttive e ripeto che se l'intenzione di disintossicarsi non parte dal malato stesso, i genitori o chi per loro non ci possono fare proprio nulla. Anche i ricoveri coatti servono a poco se non sei intenzionato tu per primo a guarire.
Gettare la croce sui familiari è brutto quanto gettarla su lei!

eh beh....il padre sapeva "l'orario della morte" ed è partito invece per l'america. Pensa che stronzo.

?

Non ho capito... :neve:

Ero ironica (non ci sono riusciuta :neve: ), perchè la Marrone parlava come se il padre sapesse in anticipo ma che se ne fregato lo stesso, per non parlare poi della madre. La Marrone sembra di sapere come stava la Winehouse quando ha incontrato la madre. Qualcuno informi lo Scotland Yard che la Marrone ha già i nomi responsabili della morte di Winehouse.
:neve:
avatar
sickGirl
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5475
Data d'iscrizione : 06.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da G.Kaplan il Ven 29 Lug 2011, 19:18

Amantide_Religiosa ha scritto:
G.Kaplan ha scritto:
Amantide_Religiosa ha scritto:
G.Kaplan ha scritto:Mi sembrano cose sciocche da dire, non conosco i genitori della Winehouse, ma conosco genitori di altre ragazze alle prese con gravi situazioni autodistruttive e ripeto che se l'intenzione di disintossicarsi non parte dal malato stesso, i genitori o chi per loro non ci possono fare proprio nulla. Anche i ricoveri coatti servono a poco se non sei intenzionato tu per primo a guarire.
Gettare la croce sui familiari è brutto quanto gettarla su lei!

eh beh....il padre sapeva "l'orario della morte" ed è partito invece per l'america. Pensa che stronzo.

?

Non ho capito... :neve:

Ero ironica (non ci sono riusciuta :neve: ), perchè la Marrone parlava come se il padre sapesse in anticipo ma che se ne fregato lo stesso, per non parlare poi della madre. La Marrone sembra di sapere come stava la Winehouse quando ha incontrato la madre. Qualcuno informi lo Scotland Yard che la Marrone ha già i nomi responsabili della morte di Winehouse.


:neve:
Ora mi è tutto chiaro
Scusa sono un pò stordita
avatar
G.Kaplan
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2803
Data d'iscrizione : 09.04.10
Località : Zona Pacciani

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da Mede@ il Ven 29 Lug 2011, 19:21

Fegiz Domenica, 24 Luglio 2011

Non è ineluttabile finire nel club delle star che muoiono a 27 anni

Ormai il 27 non è più il giorno simbolo del pagamento degli stipendi. Ventisette è il numero maledetto del rock.
A 27 anni sono morti Jimi Hendrix, Janis Joplin e Jim Morrison, tutti e tre a poca distanza di tempo l’uno dell’altro. E a 27 anni sono morti, non per cause naturali, anche Brian Jones, fondatore e chitarrista degli Stones, annegato in piscina in un periodo di grandi tensioni con Mick Jagger, e Kurt Cobain, leader e fondatore dei Nirvana, che ha deciso di farla finita sparandosi un colpo di fucile.
Ora il tragico club dei 27 anni ha un nuovo socio, Amy Winehouse. La sua morte, come quella di altri membri del club, fa rabbia e impressione, perché si tratta di una morte annunciata, ampiamente prevedibile, vista la furia autodistruttiva manifestata dalla artista da parecchi anni a questa parte e il recente annullamento del tour mondiale dopo lo spettacolo interrotto a Belgrado.
Ci si chiede il perché di questo tragico destino che accomuna tante star della musica. Hendrix a 27 anni morì soffocato nel suo stesso vomito, effetto collaterale di una overdose. L’autopsia della Joplin indicò anche lì una probabile “overdose”, mentre per Jim Morrison si parlò di «arresto cardiaco», ma sul corpo del leader dei Doors <wc1>non fu fatta alcuna autopsia.
Ma esiste davvero una predisposizone delle giovani rockstar all’autodistruzione? Potevano essere aiutati, salvati? Quel che colpisce è la fine solitaria dei personaggi: la Joplin venne trovata dopo 18 ore dopo con il viso riverso sul pavimento. 18 ore! Amici? Colleghi, membri della band? La morte di Bryan Jones fu preceduta da una infinita serie di guai giudiziari, da un progressivo decadimento professionale legato all’uso della droga, da un deterioramento dei rapporti col gruppo che lo portava a isolarsi sempre di più. L’8 giugno 1969, Brian ricevette una visita da Mick Jagger, Keith Richards e Charlie Watts che gli comunicavano che il gruppo da lui fondato sarebbe andato avanti senza di lui.
Anche Kurt Cobain si isolò e fece perdere le sue tracce una settimana prima del suicidio. Insomma si evince che compagne dell’ultimo viaggio di questi artisti disperati siano la solitudine e, quasi sempre, la droga.
Ma è un destino ineluttabile? No. Marianne Faithfull, l’ex compagna di Jagger, musicista e oggi attrice di successo, che martedì al Porto Antico di Genova ritirerà il premio Janis Joplin, lo dimostra. Lei ha fatto uso di eroina in quantità, ma ha avuto la forza di smettere. Anni fa, uscita dal tunnel, ci confidò: «Mai avremmo creduto che i nostri comportamenti avrebbero contribuito a riempire le piazze d’Europa e del mondo di ragazzi drogati con lacci e siringhe. Facevamo male a noi stessi e davamo un pessimo messaggio ai giovani che potevano ragionevolmente credere che la nostra creatività fosse dovuta all’uso di droghe».
Londra ha decine di gruppi di recupero che fanno capo a Narcotic Anonymous (in Italia Narcotici Anonimi).
In una riunione di recupero può capitare di trovare, seduto a capotavola come coordinatore, Eric Clapton, il leggendario chitarrista che, pur fra problemi e ricadute, ce l’ha fatta a uscire dalla dipendenza degli stupefacenti e oggi aiuta chi ancora ne è vittima. Una delle affermazioni più importanti di Narcotic Anonymous è la seguente: «Nessuno è responsabile della propria dipendenza, ma ciascuno lo è del suo recupero». Che in inglese fa «Rehab». «Rehab», ovvero recupero, che è una delle più belle canzoni di Amy Winehouse. Purtroppo è rimasta solo una canzone. Come le altre, indimenticabili, dei maledetti del rock spariti a 27 anni.
Mario Luzzatto Fegiz


http://forum.corriere.it/fegiz_files/24-07...ni-1846299.html

(grazie a un'utente del fu marcomorgan)

_________________________________
***Metamorgan***
***QQMI***
***MARCOSANTORO***
avatar
Mede@
Admin Medea
Admin Medea

Messaggi : 26469
Data d'iscrizione : 22.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da Cuore di Tenebra il Ven 29 Lug 2011, 20:15

Mi chiedo, sommessamente, se qualcuno di questi cacatori di perle di saggezza stile Bignardi e Marrone (no, dico, Bignardi e Marrone) ha mai provato davvero a cercare di aiutare un tossico duro. Giusto per togliermi la curiosità di sapere se sanno che cazzo vuol dire avere anche solo, semplicemente, a che fare con una personalità autodistruttiva. Non parliamo di reindirizzarla.
avatar
Cuore di Tenebra
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4069
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da lepidezza il Ven 29 Lug 2011, 21:37

Poi ti domandi Cuore perchè quelli come Giovanardi e Borghezio vengano eletti...
Se sei una vittima..non te lo perdonano
'Sta gente ha solo la fortuna di non sapere cosa significhi ciò di cui pontificano con una soluzione facile in tasca.
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da lepidezza il Ven 29 Lug 2011, 21:38

i cacatori di perle di saggezza merita il copyright UAUAUA!
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da Ospite il Ven 29 Lug 2011, 22:29

Eh.....caro Cuore, l'hai detto.

La Bignardi scrive un articolo che fa molto leva sull "umana pietà", molto romantico e...senza dubbio che ha raccolto e raccoglierà molti consensi.

In quell'articolo dice che in fondo la Winehouse l'aveva detto chiaramente che era consapevole del suo stato:

c’è la piena consapevolezza di ciò che è giusto e di ciò che è sbagliato: se pensi che ti stai tradendo, sai che stai sbagliando, sai che cosa sarebbe giusto fare, solo che non ci riesci, non puoi fare diversamente.

....

Quasi tutte le sue canzoni ne parlano

però, dice la Bignardi, nonostante quei segnali forti non ha trovato nessuno con la forza di starle vicino.

Certo, Amy non era più una bambina, ma è infinitamente triste che non avesse vicino nessuno abbastanza forte da non lasciarla mai sola, visto che tutti sapevano quanto fosse a rischio.

Ma ecco il vero nocciolo della questione:

Eppure chiedeva cose così semplici, e in modo tanto diretto, nelle sue canzoni.

....

«Non voglio più bere, ho solo bisogno di un amico, non starò dieci settimane con tutti che pensano che mi sto curando, non è solo per orgoglio, ma solo fino a che queste lacrime non si saranno asciugate».

Sembra quindi che la soluzione ai problemi di dipendenza della Winehouse fosse semplice: bastava un amico.


Poi:

Più chiaro, e più umile di così? Non voglio ricoverarmi, ma non solo per orgoglio: in questo momento sono troppo triste, non ne ho la forza, ho solo bisogno di un amico, di qualcuno che mi voglia bene; io non voglio bere mai più.

Certo...più chiaro e più umile di così ... dovevano essere proprio sciocchi quelli che le stavano intorno e non l'hanno capita....

Non mi sembrano le parole di una persona che voleva morire

Certo che è così, tutte le persone tossicodipendenti sono così, mica solo la povera Winehouse. Anche i tossici che muoiono per overdose non vogliono morire.....ma continuano a farsi fino a quando ci lasciano le penne.


Non credo nell’ineluttabilità dell’autodistruzione: ci si può sempre salvare. La depressione, l’infelicità sono mali che si possono e si devono curare, e non solo coi farmaci. È vero che nessuno ti può convincere a curarti, che devi volerlo e sceglierlo tu.

Ma volersi bene non è una conquista impossibile.


Belle parole ad effetto. Bisognerebbe chiedere ad una persona che semplicemente soffre di depressione, neanche ad un tossico, se è vero e, nel caso, chiedere quanto gli è costata quella conquista.

Questa è la mia opinione: se sei una persona sofferente dentro, volersi bene è una conquista possibile, ma che si fa con un lavoro adeguato e lungo e il presupposto è, mi spiace dirlo ma è così, che lo devi volere moltissimo.
Se sei tossicodipendente, prima ti devi liberare dalla schiavitù della droga, perchè la droga ti toglie la volontà. L'idea che basta un: volemosebbene, è un'idea romantica che serve solo a raccogliere consensi.

Per certe persone è molto, molto difficile, ma dire «era inevitabile, non provo pena perché se l’è voluta, ognuno è artefice del suo destino» – e tutte le cose lette in questi giorni – non mi convince e non mi piace.

Dire che ognuno è artefice del suo destino è solo una mezza verità, come dire che basta un amico o volemosebbene per uscire dal tunnel.

C’è sempre un attimo, un soffio, un istante di vita, anche nella più disperata delle vite, in cui guardi dalla finestra, vedi una nuvola, un ramo piegato dal vento, un merlo che cerca qualcosa nell’erba, e ti ricordi di una volta che hai guardato una nuvola ed eri contento.

Quello è l'inizio della guarigione, che per una persona che è solo depressa è già una conquista, figuriamoci per un tossicodipendente o un alcolizzato


La morte spesso è un dannato caso. E nessuno troppo giovane e troppo infelice ci troverà pace.

La morte è un caso anche per chi muore di ovedose. E probabilmente per una persona sofferente è una liberazione e quindi una pace.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da killer73 il Ven 29 Lug 2011, 22:32

io non ne posso piu di sentire cose tipo "tragedia annunciata" oppure "l hanno lasciata sola a morire" etc etc. possibile che se era cosi annunciata al mondo la sua fine non si sia trovato uno tra i 6 miliardi di persone che popolano la terra disposto ad aiutarla?eppure tutti sapevano,e allora?facile,nessuno sapeva quando sarebbe successo e tutti speravano che non succedesse mai.e poi,davvero si pensa che nessuno l abbia aiutata?qualcuno c'e stato di sicuro,come per tutte le altre morti,ma l aiuto fondamentale parte da noi stessi,se te ne freghi della tua vita,nessuna cosa o persona puo aiutarti,perche quando sei "distrutta/o" non senti nessuno ma solo la tua voce.e' vero,tanti si son autodistrutti morendo piu o meno giovani,ma molti altri ne son venuti fuori,eppure usavano le stesse sostanze,chi piu chi meno,ma questo conta il giusto,conta invece prendere coscienza che abbiamo il cosiddetto "amor proprio",e' quello che ti salva quando sei a pezzi,se lo perdi nessuno te ne da uno nuovo.se la voglia di tornare a vivere pulito non parte dal soggetto in questione,famoso o no non importa,nessuno puo farci nulla,purtroppo.eppure quante volte questi personaggi avranno detto" accidenti come so ridotto!"?e cosa e' successo? si so resi conto che stavano toccando il fondo e cosa hanno fatto?nulla,se non continuare con quella vita.quindi la colpa di chi e'? per quelli che son morti altri vivono ancora,rimanendo nel mondo rock posso citare steven tyler e joe perry degli aerosmith,chiamati i "toxic twins",anni di coca,eroina e alcol,oggi puliti,alice cooper,anni e anni e anni da alcolizzato,oggi pulito,ozzy osbourne,altro che jim morrison,lui con gli acidi ci mangiava il pane e faceva colazione col whisky,tutta gente che ha piu di 60 anni,e piu della meta passati a distruggersi,lo stesso cantante dei metallica,si faceva fuori 2-3 bottiglie di,provo a scriverlo,jeghermaister,al giorno,oppure david bowie,anche lui a meta anni 70 sempre fatto di coca e di alcool.e ce ne sono tanti altri anche fuori dal panorama rock,ho citato solo alcuni casi che so.cioe,le solite frasi fatte,i luoghi comuni,stancano e non son piu credibili,a cosa servono?solo a metter bocca.allora la meglio cosa e' tacere per non dire cazzate e metter su un disco dell artista scomparso e ricordarlo in quel modo,perche la sua musica ha dato emozioni e e' giusto ricordarlo per quello.se fosse cosi facile aiutare gli altri e specialmente chi non vuole farsi aiutare,sarebbe un mondo quasi bello.la mia ex e' alcolizzata,ancora ci frequentiamo,io le voglio un mare di bene,andiamo a letto ancora insieme,ultimamente e' peggiorata,quasi sempre sballata,ha 33 anni,e lei dice che non e' vero che beve,non ammette il problema,e pensate che non ho provato a aiutarla? in tutti i modi possibili che in questo momento posso fare,perche di piu non posso fare.sua madre e' alcolizzata,ma non ne puo piu della figlia,e' ingestibile e inaffidabile,e ha ragione,io so l unica persona che le e' rimasta vicino,anche i fratelli l hanno un po lasciata,gli amici invece non ne ha piu,perche davvero quella ragazza ha il diavolo in corpo.quando le dico di curarsi mi manda a fanculo e mi dice che il dottore e' morto e che non va all ospedale ne in qualsiasi altro posto.e' un anno che la conosco ed e' un anno che le dico cosi,perche ci tengo a lei,ma lei non si vuol bene,non gli frega nulla,perde continuamente posti di lavoro perche prima o poi si accorgono i vari datori che problema ha,diventa aggressiva,litigiosa e sboccata.e' sola,lei.ha solo me.anche i genitori hanno perso la speranza,suo padre se ne frega di lei perche la odia vederla cosi,non sono buoni genitori ne ha buoni fratelli.morira' presto probabilmente,non mangia piu,fuma e beve,ma io gli sono vicino,sono stupido?si e no,ma io penso di no,ma lei non si aiuta e morira' sola,caro feggiz luzzato,perche tutti si muore soli a meno che non sia una strage.ecco perche ho scritto certe cose,perche' ho il problema molto vicino,perche lei non e' famosa ma la fine sara' la stessa,perche lei odia aiutarsi.non si puo andare contro il proprio destino,e nessuno puo farci nulla.

_________________________________






"...Sono un uomo che cammina solo".(Iron Maiden)

"Se i giovani si organizzano,si impadroniscono di ogni ramo del sapere e lottano con i lavoratori e gli oppressi,non c'e' scampo per un vecchio ordine fondato sul privilegio e sull'ingiustizia". (Enrico Berlinguer)



"meglio essere un ubriacone famoso che un alcolista anonimo".
avatar
killer73
Metallo Pensante
Metallo Pensante

Messaggi : 3036
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : versilia

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da Ospite il Ven 29 Lug 2011, 22:50

Questo post invece è indirizzato a tutti quelli che gironzolano su altri forum e non hanno il coraggio di confrontare le proprie opinioni qui, ma che preferiscono stare appollaiati dietro al proprio avatar e si divertono a dispensare giudizi categorici su persone che neppure conoscono.
Questa si che è ipocrisia. Se poi si considera che queste persone sono le prime ad accusare gli altri di essere ipocriti allora diventa doppia ipocrisia.

Ci vogliono le palle per esprimere la propria opinione, troppo facile non - farlo da qualche altra parte e invece sceglire la via facile del giudizio nascosto agli occhi della persona giudicata, in modo da raccogliere consensi per placare le proprie insicurezze e così dormire beati.

A queste persone dico: guardate voi stessi e le vostre azioni allo specchio della vostra coscienza, sempre che ne abbiate, prima di dire qualsiasi cosa su altri, che siano il sottoscritto o il pinco pallino di turno o chicchessìa.

Se mi leggete ora: buonanotte e sogni d'oro
Se mi leggete domattina: buonanotte e sogni d'oro

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da Ospite il Ven 29 Lug 2011, 22:58

killer la tua semplicità e autenticità è disarmante ... come sempre sorriso

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da G.Kaplan il Ven 29 Lug 2011, 23:15

Cuore di Tenebra ha scritto:Mi chiedo, sommessamente, se qualcuno di questi cacatori di perle di saggezza stile Bignardi e Marrone (no, dico, Bignardi e Marrone) ha mai provato davvero a cercare di aiutare un tossico duro. Giusto per togliermi la curiosità di sapere se sanno che cazzo vuol dire avere anche solo, semplicemente, a che fare con una personalità autodistruttiva. Non parliamo di reindirizzarla.


No veramente, che ridicolezze...
Queste un drogato non l'hanno mai visto!
avatar
G.Kaplan
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2803
Data d'iscrizione : 09.04.10
Località : Zona Pacciani

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da bellaprincipessa il Sab 30 Lug 2011, 09:47

Lucadev ha scritto:killer la tua semplicità e autenticità è disarmante ... come sempre sorriso
Quoto.
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14760
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da judylee il Sab 30 Lug 2011, 10:24

...certo che Amy ha scatenato qui un bel polverone...
Io non conoscevo Amy, ma solo le canzoni che ci ha lasciato, non conosco i suoi genitori, non conosco né la Bignardi (anche se alcune cose del suo articolo le condivido) ne Fegiz e neppure conosco voi che scrivete in questo forum, perciò non mi permetto di dare giudizi... resta comunque l'amarezza per una giovane donna, innegabilmente talentuosa, che non c'è più...
avatar
judylee
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 6072
Data d'iscrizione : 09.02.10
Località : ovunque sei...

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da Ospite il Sab 30 Lug 2011, 11:02

La Winehouse non c'entra nulla. Chi l'ha apprezzata come artista godrà di quello che ha lasciato e la ricorderà con piacere.
Come si fa con altri artisti che hanno fatto la stessa fine.

Il polverone è scatenato dal fatto che si dicono cose che sono alquanto discutibili ma che raccolgono consensi perchè basate su luoghi comuni e perchè fanno leva sull' umana pietà delle persone.
Non ultimo l'articolo della Marrone che ha ripetuto per ben 6 volte: l'hanno lasciata morire.
Improvvisamente il mondo è diventato pieno di esperti che sanno come risolvere il problema della tossicodipendenza.

Discussioni simili si sono fatte in occasione dell'uscita di Morgan sulla cocaina. Anche in quel caso il dibattito è stato acceso, l'unica differenza è che nessuno diceva che non si può controbattere alle stronzate perchè c'è in ballo la morte di una persona.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da Violatrix il Sab 30 Lug 2011, 11:51

ADMIN MODE ON

Lucadev, parlo a nome di tutto lo staff di amministrazione.
I tuoi toni in questo thread sono eccessivi.
Hai mandato LETTERALMENTE affanculo degli utenti (e ci siamo beccati le lamentele) e abbiamo lasciato correre appellandoci al LORO senso di urbanità e sperando che la piantassi, adesso li chiami ipocriti continuando ad insultare chi non la pensa come te. E pontifichi su chi non conosci facendoti forza del fatto che nessuno voglia beccarsi un vaffanculo e stare zitto più di tot volte o sentirsi chiamare ipocrita o con altri "deliziosi" epiteti senza fiatare.

Non vogliamo chiudere il thread, per ora. Si può discutere mantenendosi su toni più educati. Non chiedo di esprimere le tue opinioni come un'orsolina, ti chiedo solo di rispettare gli altri utenti anche se hanno opinioni difformi dalle tue: non mi sembra molto.

Metto questo richiamo in chiaro non per additare il "bimbo cattivo", ma una linea che è propria del forum: in altri luoghi virtuali ti beccheresti una sospensione come minimo. Non si insultano gli altri utenti.

Se vuoi parlare con il team di moderazione non usare questo thread, scrivici in privato e noi metteremo il tuo pensiero nello spazio di amministrazione e valuteremo. Se vuoi parlare con me o con le altre admin come utenti, scrivici in privato.

Questo è un richiamo formale.

ADMIN MODE OFF

_________________________________
Se vuoi perdere la fede diventa amico di un prete.
(G. I. Gurdjieff)
avatar
Violatrix
Fondatrice
Fondatrice

Messaggi : 12554
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Große Kuchen

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da Ospite il Sab 30 Lug 2011, 12:25

Visto che hai scritto in pbl ti chiedo: ti devo rispondere in pubblico o in pvt ?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da Violatrix il Sab 30 Lug 2011, 12:36

Lucadev ha scritto:Visto che hai scritto in pbl ti chiedo: ti devo rispondere in pubblico o in pvt ?

Nel post sopra al tuo:

Violatrix ha scritto:Se vuoi parlare con il team di moderazione non usare questo thread, scrivici in privato e noi metteremo il tuo pensiero nello spazio di amministrazione e valuteremo. Se vuoi parlare con me o con le altre admin come utenti, scrivici in privato.

_________________________________
Se vuoi perdere la fede diventa amico di un prete.
(G. I. Gurdjieff)
avatar
Violatrix
Fondatrice
Fondatrice

Messaggi : 12554
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Große Kuchen

Torna in alto Andare in basso

Re: Morta Amy Winehouse

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum