Tracciabilità secondo il decreto salva Italia

Andare in basso

Tracciabilità secondo il decreto salva Italia Empty Tracciabilità secondo il decreto salva Italia

Messaggio Da mariele4ever il Mar 17 Gen 2012, 15:39

Dell'argomento di cui sopra non ho capito bene una cosa:
il limite di 1.000 euri riguarda solo i pagamenti in contanti, giusto? No perché all'ufficio postale un addetto allo sportello mi ha accennato al fatto che anche i prelievi dai libretti o dai conti correnti non possono superare tale somma, mentre stamane ho "intra"sentito in TV che non è così, che ognuno è libero di ritirare dai propri conti anche più di 1.000 euro.
Chi mi può aiutare a capire meglio, in modo da eventualmente poter controbattere, anche carte alla mano, all'operatore dell'ufficio postale?
mariele4ever
mariele4ever
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 3303
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Prov. Bari

Torna in alto Andare in basso

Tracciabilità secondo il decreto salva Italia Empty Re: Tracciabilità secondo il decreto salva Italia

Messaggio Da nonhol'età il Mar 17 Gen 2012, 18:45

i 1.000 euro sono in contanti, addirittura prima si parlava di 500.
il problema adesso più grosso è per i pensionati che andavano ogni mese a ritirarsi la pensione in contanti in posta: chi supera il 1.000 euro deve aprire un conto dove verranno versate le pensioni sia in posta che in banca. Tutta la movimentazione bancaria dovrà svolgersi tramite documentazione rintracciabile.
Questo ho capito io, poi magari qualcuno che lavora in banca ci può dare qualche dritta migliore chissà
nonhol'età
nonhol'età
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5120
Data d'iscrizione : 14.02.10

Torna in alto Andare in basso

Tracciabilità secondo il decreto salva Italia Empty Re: Tracciabilità secondo il decreto salva Italia

Messaggio Da Vale82 il Mar 17 Gen 2012, 19:03



mi sa che banche e poste stanno facendo le furbette con questa storia........per quel che ho capito io il limite, come diceva Mariele, riguarda le transazioni in contanti. Se prelevi più di 1000 euro la banca semplicemente lo comunica, ma ci mancherebbe che non potessi prendere i TUOI soldi!

il "decreto salva Italia" infatti si limita a richiamare una legge precedente, abbassando la soglia, appunto, a 1000 euro:


Decreto Legge 6 dicembre 2011, n. 201 (coordinato con la Legge di conversione 22 dicembre 2011, n. 214)

Art. 12. Riduzione del limite per la tracciabilita' dei pagamenti a 1.000 euro e contrasto all'uso del contante

1. Le limitazioni all'uso del contante e dei titoli al portatore, di cui all'articolo 49, commi 1, 5, 8, 12 e 13, del decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, sono adeguate all'importo di euro mille: conseguentemente, nel comma 13 del predetto articolo 49, le parole: « 30 settembre 2011 » sono sostituite dalle seguenti: «31 marzo 2012». Non costituisce infrazione la violazione delle disposizioni previste dall'articolo 49, commi 1, 5, 8, 12 e 13, del decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, commessa nel periodo dal 6 dicembre 2011 al 31 gennaio 2012 e riferita alle limitazioni di importo introdotte dal presente comma.



e questa è la norma che richiama:

Decreto Legislativo 21 novembre 2007, n. 231

Art. 49.

Limitazioni all'uso del contante e dei titoli al portatore

1. E' vietato il trasferimento di denaro contante o di libretti di deposito bancari o postali al portatore o di titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi, quando il valore dell'operazione, anche frazionata, e' complessivamente pari o superiore a 5.000 euro. Il trasferimento può tuttavia essere eseguito per il tramite di banche, istituti di moneta elettronica e Poste Italiane S.p.A.


...

5. Gli assegni bancari e postali emessi per importi pari o superiori a 5.000 euro devono recare l'indicazione del nome o della ragione sociale del beneficiario e la clausola di non trasferibilità.

...

8. Il rilascio di assegni circolari, vaglia postali e cambiari di importo inferiore a 5.000 euro può essere richiesto, per iscritto, dal cliente senza la clausola di non trasferibilità.

...

12. Il saldo dei libretti di deposito bancari o postali al portatore non può essere pari o superiore a 5.000 euro.

13. I libretti di deposito bancari o postali al portatore con saldo pari o superiore a 5.000 euro, esistenti alla data di entrata in vigore del presente decreto, sono estinti dal portatore ovvero il loro saldo deve essere ridotto a una somma non eccedente il predetto importo entro il 30 giugno 2009. Le banche e Poste Italiane S.p.A. sono tenute a dare ampia diffusione e informazione a tale disposizione.
...




Qui un articolo in cui si riporta una nota dell'ABI che chiarisce sul punto:

http://rassegnastampa.mef.gov.it/mefeconomica/PDF/2012/2012-01-13/2012011320646360.pdf

riporto solo la parte che interessa, al link lo trovate per intero:

«Il limite di importo sopra indicato», scrivono alle associate dall'Abi, «avendo a riferimento i soli trasferimenti, non può trovare applicazione ad operazioni di versamento e di prelievo in contanti su conti correnti e libretti di deposito.
In altri termini non può opporsi diniego alle predette operazioni di versamento e di prelievo in contanti richieste dal cliente».




se ho scritto una marea di stronzate chiedo venia :neve: sorrisodiscuse
Vale82
Vale82
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1781
Data d'iscrizione : 07.06.10

Torna in alto Andare in basso

Tracciabilità secondo il decreto salva Italia Empty Re: Tracciabilità secondo il decreto salva Italia

Messaggio Da piedonex il Mer 18 Gen 2012, 00:01

Potete prelevare quello che volete, l'unica cosa è che oltre i 1.000 euro si rientra nelle segnalazioni.
Quindi nel remoto caso in cui ci sia un controllo ogni persona che ha prelevato più di 1.000 euri in un'unica soluzione dovrebbe essere in grado, anche a distanza di tempo, di dimostrare che non ha comprato un unico oggetto del valore unitario di oltre 1.000 euri (io non ricordo neppure cosa ho fatto di spesa sabato, figuriamoci dimostrare una spesa di un anno fa !).

Alcune banche fanno firmare un modulo ulteriore per il prelievo oltre i 1.000 in cui si specifica la ragione del prelievo oltre soglia.


Certo che una cosa è prelevare 2.000 euri ed una è prelevarne 20.000...

@Mariaelena, puoi prelevare quello che vuoi dal tuo conto, usando ovviamente sempre la logica.
Tra l'altro sul Sole 24 ore di una decina di giorni fa c'era l'esempio del pagamento di una fattura di 4.000 euri in quattro rate da 1.000 euri l'una, per la quale sarebbe consentito il pagamento in contanti stupore confuso
Quindi fatta la legge, trovato l'inganno...

D'ora in poi tutti diranno che pagano le cose a rate...
piedonex
piedonex
Admin Piedonex

Messaggi : 24911
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Lombardia

Torna in alto Andare in basso

Tracciabilità secondo il decreto salva Italia Empty Re: Tracciabilità secondo il decreto salva Italia

Messaggio Da nonhol'età il Mer 18 Gen 2012, 00:19

grazie Vale e Piedo, in questo paese non c'è mai niente di chiaro, bisogna andare per tentativi cucu
nonhol'età
nonhol'età
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5120
Data d'iscrizione : 14.02.10

Torna in alto Andare in basso

Tracciabilità secondo il decreto salva Italia Empty Re: Tracciabilità secondo il decreto salva Italia

Messaggio Da mariele4ever il Mer 18 Gen 2012, 09:07

Infatti, una volta tanto una cosa CHIARA per tutti no eh? puà!

Piedo, lo chiedevo perché, essendo cointestataria di un libretto postale con mia madre sul quale viene accreditata la pensione, mi darebbe molto fastidio dover fare più volte le mega-code tipiche dei nostri uffici postali per ritirare i 1.200 euri mensili di pensione sì sì!
mariele4ever
mariele4ever
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 3303
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Prov. Bari

Torna in alto Andare in basso

Tracciabilità secondo il decreto salva Italia Empty Re: Tracciabilità secondo il decreto salva Italia

Messaggio Da piedonex il Mer 18 Gen 2012, 22:36

mariele4ever ha scritto:Infatti, una volta tanto una cosa CHIARA per tutti no eh? puà!

Piedo, lo chiedevo perché, essendo cointestataria di un libretto postale con mia madre sul quale viene accreditata la pensione, mi darebbe molto fastidio dover fare più volte le mega-code tipiche dei nostri uffici postali per ritirare i 1.200 euri mensili di pensione sì sì!

Le Poste vivono in un mondo tutto loro.
Non si possono più pagare pensioni superiori ai 1.000 euri in contanti (questo è per tutti, Banche e Poste), ma una volta accreditati non ci dovrebbero essere problemi per prelevarli.
piedonex
piedonex
Admin Piedonex

Messaggi : 24911
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Lombardia

Torna in alto Andare in basso

Tracciabilità secondo il decreto salva Italia Empty Re: Tracciabilità secondo il decreto salva Italia

Messaggio Da nonhol'età il Gio 19 Gen 2012, 00:35

proprio riguardo a questo fatto, trovo ingiusto che una persona di 80 anni debba aprire un conto se non ne ha uno, oppure andare a cambiare la domiciliazione della pensione all'Inps che richiede un iter burocratico degno di un laureato della Bocconi.
In compenso forse smetterò di litigare con gli impiegati delle poste quando lasciano dei poveri disgraziati anziani, in piedi, ad aspettare che arrivino i soldi dalla sede centrale oppure l'incasso delle bollette prima di pagare loro il frutto misero di anni di lavoro. E' una cosa che mi manda in bestia. Tracciabilità secondo il decreto salva Italia 475446
nonhol'età
nonhol'età
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5120
Data d'iscrizione : 14.02.10

Torna in alto Andare in basso

Tracciabilità secondo il decreto salva Italia Empty Re: Tracciabilità secondo il decreto salva Italia

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum