TUTTI I TESTI DELLE CANZONI DI SANREMO 2010

Andare in basso

TUTTI I TESTI DELLE CANZONI DI SANREMO 2010 Empty TUTTI I TESTI DELLE CANZONI DI SANREMO 2010

Messaggio Da Mede@ il Mar 09 Feb 2010, 15:18

CREDIMI ANCORA - MARCO MENGONI

Sono un re matto
cambio spesso regole
non perdo mai
nero e poi bianco
muovo luce e tenbre per vincere
freddo nel fuoco
io non ho paura…
giura non averne mai
ora
credimi ancora
prendi un respiro
lasciati andare
datti la spinta per saltare
ora
hai le mie mani
stringimi forte
non guardare indietro
non ti lascerò
(forse sì forse no…)
mi trasformerò
saro lupo e rondine per gli occhi tuoi
ti confonderò
sarò forte e debole e mi amerai
restami accanto qui nel mio labirinto
Ora
Credimi ancora
cambia il destino
non ti voltare
se mi vuoi
viene e non pensare
ora
hai le mie mani
tienile ancora
adesso puoi fidarti
io non ti perderò
(forse sì forse no…)
Ora
hai le mie mani
tienile ancora
adesso puoi fidarti
io non ti perderò
(forse sì forse no…)
prendi un respiro
lasciati andare
datti la spinta per saltare
ora
hai le mie mani
stringimi forte
non guardare indietro
non ti lascerò.


LA SERA - MORGAN

S’apre la sera
vedi, s’avvera
Morbida svela e distende
la sua coperta nera
ecco la sera, bella la sera
la luce s’inchina
esce di scena
poi si nasconde tra i monti
scalderà altre genti
brucerà altri campi
e altri orizzonti
avanti, entri la sera
e noi siamo ancora qui
ma niente sembra uguale: con te
Con te si può parlare
disordinare il destino
rimandare il mattino
che il modo migliore è
consumare le pre facendo l’amore
Cade la sera
e il cuore s’ispira
mentre il cielo si oscura
buio a regalar le stelle
belle illusioni, sogni lontani
anche se per oggi abbiamo dato già abbastanza
tutte le nostre forze, tutti i fianchi e gli occhi
non siamo stanchi
e d’incanto l’identico istinto ci coglie
e con me ti fai trascinare via
Guarda la sera
scende sicura
apre la notte futura e
non infonderà paure
anzi ci invita a nuove avventure
e fin che resteremo insieme non morirò
e del tormento allora ci faremo un canto
tutto il tempo che resta, ogni sera la nostra festa
e il vento come orchestra
mentre un raggio di luna rifrange
sulla pioggia che piange tu volteggi come un’onda
così volubile e profonda, stasera
l’atmosfera profuma d’incenso
quando ormai mi credevo disperso
con stupore immenso tutto ritorna per me ad avere un senso
o
almeno si spera, esce la sera, buona la sera



PER TUTTA LA VITA - NOEMI


Per tutta la vita
andare avanti
cercare i tuoi occhi
negli occhi degli altri
far finta di niente
far finta che oggi
sia un giorno normale
un anno che passa
un anno in salita
che senso di vuoto
che brutta ferita
delusa da te, da me, da quello che non ti ho dato.

Per tutta la vita
cercare un appiglio
l’autunno che passa
ma forse sto meglio
trovarsi per caso
in un bar del centro e sentirsi speciale
ma l’amore è distratto
l’amore è confuso
tu non arrabbiarti, ma io non ti perdono
delusa da te, da me, da quello che non mi hai
dato… mai…

Esplode
il cuore
distante
anni luce fuori da me
sei colpa mia
la gelosia
infrange tutto e resta niente
le solite scuse
le solite scuse
bugie, speranze
a volte l’amore
mi guardo allo specchio
mi trovo diversa
mi trovo migliore
un nuovo anno che passa
un nuovo anno in salita
che senso di vuoto
che brutta ferita
ferita da te, da me, da quello che non c’è stato
mai…

Esplode
il cuore
distante
anni luce fuori da me
sei colpa mia
la gelosia
infrange tutto e resta niente qui

Per tutta la vita andare avanti
un anno in salita per me, per te, per me, per te,
per me

Esplode
il cuore
distante
anni luce fuori da me
sei colpa mia
la gelosia
infrange tutto e resta niente qui


La Verità (Eluana) di Povia

La Verità


Mamma, papà ora vi vorrei parlare, solamente dell’amore
l’amore che mi avete dato, per tutta la vita e dirvi che continuerò a ispirarvi,
perché il vostro cuore è immenso, perché il vostro cuore vola,
vola sopra le parole, sopra tutte le persone,
sopra quella convinzione di avere la verità, la verità
Padre, ora tienimi la mano,
tienila vicina al cuore e potrai sentire che ti amo
e mentre il mondo fa rumore, mentre il mondo può vedere il sole
non voglio più dormire in fondo al mare, chiedo solamente di volare
volare sopra le parole, sopra tutte le persone
sopra quella convinzione di avere la verità.
Ora posso amare, ora ora, posso correre e giocare, ora
volo sopra le parole, sopra tutte le persone
sopra quella convinzione di avere la verità.
Mamma, che ne sanno del dolore
di quello che si può provare per una disperata decisione
e di quando tu avevi vent’anni fatti di progetti e sogni
in cui desideravi un figlio che cambiava la tua vita
e che stringevi forte al cuore e poi vedevi camminare
e lentamente costruire la sua vita con dignità.
Ora posso amare, ora ora, posso correre e giocare, ora
volo sopra le parole, sopra tutte le persone
sopra quella convinzione di avere la verità.
Mamma, papà, un giorno ci rincontreremo,
e ci stringeremo forte e faremo tante cose.
Quando sentirete un brivido che corre sulla vostra pelle
è lì che io sarò presente
la vostra bambina per sempre.
Ora posso amare, ora ora, posso correre e giocare, ora
volo sopra le parole, sopra tutte le persone
sopra quella convinzione di avere la verità.
Ora posso amare, ora ora.




Per Tutte le Volte Che di Valerio Scanu


Per tutte le volte che
mi dici basta e basta più non è
non corrisponde il flusso delle tue parole al battito del cuore.
Per tutte le volte che
mi chiedi scusa e scusa più non è ma trovi sempre il modo di farmi sembrare il simbolo del male.
Per tutte le volte che
è tua la colpa, forse non lo è
ma il dubbio basta a farmi ritrovare quella voglia di gridare ma,
poi c’è una volta in cui scatta qualcosa
fuori e dentro noi e tutto il resto è piccolo
come uno spillo impercettibile
come se un giorno freddo in pieno inverno
nudi non avessimo poi tanto freddo perché
noi coperti sotto il mare a far l’amore in tutti
i modi, in tutti i luoghi in tutti i laghi in tutto
il mondo l’universo che ci insegue ma ormai siamo irrangiungibili…
Per tutte le volte che
un pugno al mura fa nulla perché
questo dolore è dolce come il miele
confrontato con il male che ci facciamo
se così potente questo amore che ci
difendiamo con tutta la forza ma non basta quasi mai
Come se un giorno freddo in pieno inverno
nudi non avessimo poi tanto freddo perché
noi coperti sotto il mare a far l’amore in tutti
i modi, in tutti i luoghi in tutti i laghi in tutto
il mondo l’universo che ci insegue ma ormai siamo irrangiungibili… irrangiungibili
Come se un giorno freddo in pieno inverno
nudi non avessimo poi tanto freddo perché
noi coperti sotto il mare a far l’amore in tutti
i modi, in tutti i luoghi in tutti i laghi in tutto
il mondo l’universo, l’universo, l’universo…
Come se un giorno freddo in pieno inverno
nudi non avessimo poi tanto freddo perché
noi coperti sotto il mare a far l’amore ma
ormai siamo irrangiungibili…


Arisa - Ma L'amore No

Può scoppiare in un attimo il sole
Tutto quanto potrebbe finire
Ma l’amore, ma l’amore no
Marzo del 2087
Nuvole pesanti dentro un cielo assente
Il mio pronipote è sulla luna
Emigrato per cercar la sua fortuna
Sulla terra resta solo chi non ce la fa
Ascoltando tante finte verità

Può scoppiare in un attimo il sole
Tutto quanto potrebbe finire
Ma l’amore, ma l’amore no
Anche i prati rinunciano ai fiori
Perché i fiori hanno perso i colori
Ma l’amore, ma l’amore no

Resta la speranza di cambiare
Come la paura di dover restare
Mio marito è sempre qui vicino
Dice che ritornerà di nuovo il cielo
Poi la notte prega per paura che anche Dio
Scappi e lasci tutto quanto nell’oblio

Può scoppiare in un attimo il sole
Tutto quanto potrebbe finire
Ma l’amore, ma l’amore no
Anche i prati rinunciano ai fiori
Perché i fiori hanno perso i colori
Ma l’amore, ma l’amore no

E a volte basta che sei qui vicino
A volte basta che ci sei
Perché a me basta che sei qui vicino
Perché a me basta che ci sei
Il dolore può farci cadere
La speranza potrebbe sparire
Ma l’amore, ma l’amore può
Far a sorridere ancora
Imboccare una strada sicura
Sì l’amore, sì l’amore può

Può scoppiare in un attimo il sole
Tutto quanto potrebbe finire
Ma l’amore, ma l’amore no
Anche i prati rinunciano ai fiori
Perché i fiori hanno perso i colori
Ma l’amore, ma l’amore no
Ma l’amore, ma l’amore…



Pupo, Emanuele Filiberto E Luca Canonici - Italia Amore Mio


(Pupo) Io credo sempre nel futuro, nella giustizia e nel lavoro,
nel sentimento che ci unisce, intorno alla nostra famiglia.
Io credo nelle tradizioni, di un popolo che non si arrende,
e soffro le preoccupazioni, di chi possiede poco o niente.

(E. Filiberto) Io credo nella mia cultura e nella mia religione,
per questo io non ho paura, di esprimere la mia opinione.
Io sento battere più forte, il cuore di un’Italia sola,
che oggi più serenamente, si specchia in tutta la sua storia.

(L. Canonici) Sì stasera sono qui, per dire al mondo e a Dio, Italia amore mio.
Io, io non mi stancherò, di dire al mondo e a Dio, Italia amore mio.

(E. Filiberto) Ricordo quando ero bambino, viaggiavo con la fantasia,
chiudevo gli occhi e immaginavo, di stringerla fra le mie braccia.

(Pupo) Tu non potevi ritornare pur non avendo fatto niente,
ma chi si può paragonare, a chi ha sofferto veramente.

(L. Canonici) Sì stasera sono qui, per dire al mondo e a Dio, Italia amore mio
Io, io non mi stancherò, di dire al mondo e a Dio, Italia amore mio

(Pupo) Io credo ancora nel rispetto, nell’onestà di un ideale,
nel sogno chiuso in un cassetto e in un paese più normale.

(E. Filiberto) Sì, stasera sono qui, per dire al mondo e a Dio, Italia amore mio.





MALIKA AYANE - RICOMINCIO DA QUI
Me ne accorgo così
Da un sospiro a colazione
Non mi piace sia tu
Il centro di me
Niente mi porterò
Solo vento tra le mani
Più leggera sarò
Sospesa
Sorriderò prima di andare
Basterà un soffio e sparirò
Forse sarà pericoloso
Forse sarà la libertà
Mi guarderai e vedrai una
Eppure non sarò sola
Una novità sarà
E mi porterà
A non fermarmi mai
Non voltarmi mai
Non pentirmi mai
Solo il cielo avrò sopra di me
Solo il cielo avrò sopra di me
Ricomincio da qui
Da un'effimera illusione
Mi risveglio e ci sei
Ancora tu
Qui


Baby - Sonohra
Piove il cielo nei tuoi occhi e io muoio
[dentro te,
lascia tutte le carezze sulle labbra ride.
Sei un fuoco tra due specchi, una scia nel
[silenzio del cuore.
Anche se sei sola, io non ti ho lasciata
[mai,
sangue e ghiaccio in una rosa, leggo il
[corpo di chi sei.
In un quadro senza voce tu dipingi l'amore
[che io non ti ho dato,
un dolore segreto.
Baby, ovunque sia il tuo nome t'amo,
baby, ovunque sia il tuo amore t'amo,
baby, tutto quello che ho perso sei tu,
tutto quello che amo sei tu.
Posso scendere l'inferno e non bruciarmi
[mai,
posso tutto ma non posso ripartire senza
[lei.
Come petali dispersi, in un altro universo
[che tu mi hai lasciato,
in un bacio segreto.
Baby, ovunque sia il tuo nome t'amo,
baby, ovunque sia il tuo amore t'amo,
baby, tutto quello che ho perso sei tu,
tutto quello che amo sei tu.
Non c'è stato niente dopo il bene che sei
[stata,
non c'è stato niente dopo te... come te...
Ovunque sia il tuo nome t'amo,
baby, ovunque sia il tuo nome t'amo,
baby, ovunque sia il tuo amore t'amo,
baby, tutto quello
[che ho perso sei tu!
Baby, tutto quello
[che ho perso sei tu...!
Tutto quello che amo
[sei tu, tutto quello
[che sono sei tu...




LA COMETA DI HALLEY
F. BIANCONI – I. GRANDI


TU VUOI VIVERE COSI’
PER INERZIA E PER COMODITA’
PER QUALCOSA CHE NON RIESCO PIU A CAPIRE
E POI AMI CON TRANQUILLITA’
COME UN DIO LONTANO
CHE NON HA NE PROBLEMI
NE MIRACOLI DA FARE
NON CAPISCI CHE CI UCCIDERA’
QUESTO NOSTRO ESISTERE A META’
CHE LA CASA HA I RUBINETTI DA CAMBIARE
EPPURE UN TEMPO RIDEVI
E MOSTRANDOMI IL CIELO
MI DISEGNAVI ILLUSIONI E POSSIBILITA
E LA COMETA DI HALLEY FERI’ IL VELO NERO
CHE IMMAGINIAMO NASCONDA LA FELICITA’
TU VUOI VIVERE COSI’
CON I VANTAGGI DELLA CIVILTA’
E PONTIFICHI SU CIO’ CHE CI FA MALE
NON VEDI LA STUPIDITA’ DI UNA RELAZIONE
CHE NON HA FRANCAMENTE NEANCHE UN ASSO DA GIOCARE
NON CI CREDI CHE CI UCCIDERA’
QUESTO NOSTRO VIVERE A META’
CHE LA STANZA HA LE PARETI DA RIFARE
EPPURE UN TEMPO RIDEVI
E MOSTRANDOMI IL CIELO
MI DISEGNAVI ILLUSIONI E POSSIBILITA
E LA COMETA DI HALLEY FERI’ IL VELO NERO
CHE IMMAGINIAMO NASCONDA LA FELICITA’
LASCIAMI DA SOLA
FALLO SOLO PER UN PO’
LASCIA STARE
NON PENSARCI PIU’
LASCIAMI LA RADIO ACCESA
LASCIAMI CANTARE
E QUALCHE COSA DA MANGIARE
SERVIRA’
ED UNA NOTTE PIANGESTI
GUARDANDO NEL CIELO
MI DISEGNAVI ILLUSIONI E POSSIBILITA
E LA COMETA DI HALLEY SQUARCIO’ IL VELO NERO
CHE IMMAGINIAMO NASCONDA LA FELICITA’
EPPURE UN TEMPO RIDEVI
E MOSTRANDOMI IL CIELO
MI DISEGNAVI ILLUSIONI E POSSIBILITA
E LA COMETA DI HALLEY SQUARCIO’ IL VELO NERO
CHE IMMAGINIAMO NASCONDA LA FELICITA’
IO TI DICO ADDIO
TU MI DICI CIAO CIAO
IO TI DICO ADDIO
TU MI DICI CIAO CIAO
IO TI DICO ADDIO
TU MI DICI CIAO CIAO

Meno male - Cristicchi
La gente non ha voglia di pensare cose -
[cose negative
La gente vuol godersi in pace le vacanze
[estive
Ci siamo rotti il pacco di sentire che va
[tutto male
Della valanga di brutte notizie al
[telegiornale
C'è-l'Italia paese di Santi
Pochi idraulici e troppe badanti
C'è-l'Italia paese della Libertè
Egalitè e del Gioca Giuè!
C'è-l'Italia s'è desta ma
Dipende dai punti di vista
C'è la crisi mondiale che avanza
E i terremotati ancora in vacanza
Ma meno male che c'è Carla Bruni
Siamo fatti così - Sarkonò Sarkosì
Che bella Carla Bruni
Se si parla di te il problema non c'è
Io rido... io rido...
Ambarabaciccicoccò soldi e coca sul
[comò!
C'è l'Italia dei video ricatti
C'è la nonna coi seni rifatti
E vissero tutti felici e contenti
Ma disinformati sui fatti
Osama è ancora latitante
L'ho visto ieri al ristorante!
Lo so che voi non mi credete
Se sbaglio mi corigerete
Ma meno male che c'è Carla Bruni
Siamo fatti così - Sarkonò Sarkosì
Che bella Carla Bruni
Se si parla di te il problema non c'è
Io rido... io rido...
La verità è come il vetro
Che è trasparente se non è appannato
Per nascondere quello che c'è dietro
Basta aprire bocca e dargli fiato!
...Carla Bruni...Carla Bruni...
Ma meno male che c'è Carla Bruni
Siamo fatti così - Sarkonò Sarkosì
Che bella Carla Bruni
Se si parla di te il problema non c'è
Io me la prendo con qualcuno
Lui se la prende con qualcuno
E sbatte la testa contro il muro
Io me la prendo con qualcuno
Tu te la prendi con qualcuno
Lui se la prende con qualcuno
Noi ce la prendiamo...

AEROPLANI
TOTO CUTUGNO



COME E' AMARO SENTIRTI PARLARE
NON TI SAI CONTENERE
E OGNI VOLTA E' UNA FRECCIA NEL CUORE
CHE NON MI FA RESPIRARE
MA IL SILENZIO DA SOLO RANCORE
E FA ANCORA PIU' MALE
TI TORMENTE E TI FA DISPERARE
E ALLORA TANTO VALE
QUANTE PICCOLE BUGIE CI AVVELENANO LA VITA
OGNUNO TIENE DENTRO SE LA SUA ANIMA SEGRETA
LE TUE RAGIONI CON LE MIE SI RIFLETTONO SU UN VETRO
E CERCO UN MODO PER TORNARE INDIETRO
AMORE MIO STRINGIMI LE MANI
POTREI MORIRE A STAR COSI' LONTANI
VORREI CHE MI DICESSI
CHE NON TI SEI GIA' ARRESA
MI BASTA IL TUO SORRISO
PER RICOMINCIARE
AMORE MIO STRINGIMI FORTE LE MANI
E VOLEREMO COME AEROPLANI
VERSO L'ALTO PIU' SU
DOVE IL CIELO E' PIU' BLU
OLTRE LE NUVOLE
TI RICORDI DEI NOSTRI VENT'ANNI
DELLE TANTE AMBIZIONI
QUELLA VITA IN COMUNE NEI SOGNI
SON RIMASTE ILLUSIONI
MA QUELL'IMMAGINE DI NOI COME UN CHIODO NELLA MENTE
SEMPRE NITIDA PERO'OGNI VOLTA PIU' DISTANTE
NON ESISTE CHE E' FINITA NON ACCETTO UN'ALTRA VITA
SEI SOLO TU LA VIA D'USCITA
AMORE MIO DIMMI CHE MI AMI
VOGLIO SENTIR TREMARE ANCORA LE TUE MANI
RAGGIUNGEREMO IL MARE
COME LA PRIMA VOLTA
E FERMEREMO IL TEMPO
PER RICOMINCIARE
AMORE AMOER MIO APRI LE TUE ALI
E VOLEREMO COME AEROPLANI
VERSO L'ALTO PIU' SU
DOVE IL CIELO SEI TU
OLTRE LE NUVOLE
DAI PROVIAMO ANCORA
COME LA PRIMA VOLTA
A FAR SCOPPIARE IL CUORE
E RICOMINCIARE
AMORE MIO
STRINGIMI FORTE LE MANI


IRENE FORNACIARI feat. NOMADI
IL MONDO PIANGE

I. Fornaciari - A. Fornaciari - D. Dattoli - A. Fornaciari

NELL'ARIA C'E' QUALCOSA CHE COME NON SO
RENDE D'ORO L'ANIMA E CADONO CORIANDOLI
DI LUCE CHE SCINTILLANO X NOI
AMORE SANTO OH AMORE IN ME
MA IL MONDO PIANGE VORREI SAPERE PERCHE'
IL MONDO PIANGE VORREI CAPIRE PERCHE'
IL MONDO PIANGE
NELL'ARIA C'E' PROFUMO DI DOMENICA
NEI GIORNI MIEI FARFALLE E MALINCONIE
CHE VOLANO DI PIOGGIA IN LACRIME
PER NOI, LO SAI AMORE SANTO OH
AMORE IN ME
MA IL MONDO PIANGE VORREI SAPERE PERCHE'
IL MONDO PIANGE VORREI CAPIRE PERCHE'
IL MONDO PIANGE
CHE SUONO FA
CHE BEL SUONO FA
UHH L'AMORE SANTO
L'AMORE IN ME! EH EH
MA IL MONDO PIANGE VORREI SAPERE PERCHE'
IL MONDO PIANGE VORREI SAPERE PERCHE' IL MONDO PIANGE
NON CAPISCO PERCHE' IL MONDO PIANGE



Fabrizio Moro - Non è Una Canzone


Questa è la mia vita non è una prigione
Perchè la mia vita è una grande occasione
Questa è la mia vita non è una canzone
La la la la la la la la la la
Faccio fatica a fare quello che voglio
Faccio fatica ad esprimermi al meglio
Sono trent'anni che mi sento dire
Che prima o poi qualcosa dovrà cambiare
Ho fatto ogni lavoro per rispettare
Un equilibrio etico politico sociale
Economico poetico giusto e culturale
Per dire la mia per farmi rispettare
Ma niente hanno cercato di manipolarmi i sogni
Le speranze le mie idee il fisico e la mente
Dopotutto sono un uomo e come l'animale segue l'animale più grande
Io dovrei seguire chi ha il potere di decidere per me
E poi mi lascia in mutande

Questa è la mia vita non è una prigione
Perchè la mia vita è una grande occasione
Questa è la mia vita non è una canzone
La la la la la la la la la la

Faccio fatica a trovare un pretesto
Faccio fatica ad essere onesto
Vivo in un'ipotesi esistenziale
Sono condannato all'evasione fiscale
Comunicare comunicare
Questa è la parola in cui confido per salvare
Una generazione forse anche due forse tre
Ogni uomo deve comunicare
Per resistere davvero per capire l'emisfero
Per non sentirsi solo amare terra e cielo
E trovare le parole per esprimere un disagio
Un'emozione una paura che anche la paura più grande
Può svanire se trovi la forza di difendere il tuo pensiero

Questa è la mia vita non è una prigione
Perchè la mia vita è una grande occasione
Questa è la mia vita non è una canzone
La la la la la la la la la la
Questa è la mia vita non è una prigione
Perchè la mia vita è una grande occasione
Questa è la mia vita non è una canzone
La la la la la la la la la la

Io sono libero di dire di fare
Quello che mi pare
Io sono libero di dire di fare
Di vivere amare tornare e andare lontano da te

Questa è la mia vita non è una prigione
Perchè la mia vita è una grande occasione
Questa è la mia vita non è una canzone
La la la la la la la la la la
Questa è la mia vita non è una prigione
Perchè la mia vita è una grande occasione
Questa è la mia vita non è una canzone
La la la la la la la la la la
Questa è la mia vita non è una prigione
Questa è la mia vita non è una canzone
La la la la la la la la la la


Enrico Ruggeri
La Notte Delle Fate


Mary è nuovamente sola
e senza dire una parola
esce con la faccia incontro al vento
cambia ancora direzione
e canta una canzone questa sera

Candy intanto è già partita
e verso un’altra via d'uscita
corre con il cellulare spento
e testardamente spera
di trovarsi ancora tutta intera

Ognuno sente tanto dolore
quando si piega in sè
e non vede niente
poi una luce passa le inferriate
la notte delle fate
ogni donna ha un paio d'ali chiuse
dentro sè
pronta a certe ascese sconfinate
la notte delle fate

Molly incline alle cadute
nelle stanze sconosciute
chiede indietro un pò di sentimento
angoli di tenerezza
dentro a una carezza quasi vera

Ognuno sente poco calore
quando si piega in sè
ma lentamente
un taglio di luce annuncia un'altra estate
la notte delle fate
ogni donna ha un paio d'ali chiuse
dentro sè
e sogna ancora vette inesplorate
la notte delle fate
ogni donna ha un paio d'ali chiuse dentro sè
pronta a certe ascese sconfinate
la notte delle fate
ogni donna ha un paio d'ali chiuse
dentro sè
e sogna ancora vette inesplorate
la notte delle fate


Nino D'Angelo - JAMMO JA



Jammo jà guadagnammace 'o pane Nuie tenimmo 'o sudore int''e mane E sapimmo cagnà Jammo jà e facimmo ampresso Sott'a st'Italia d''o smog e d''o stress Nuie simmo 'e furbe ca s'hann''a fa' fess Simmo nate cù duie destine,

Simm' 'a notte e simmo a matina simme rose e simmo mspine Ma simmo ramo d''o stesso ciardino Meridionale Simmo terra chena 'e mare Ca nisciuno pò capì Stammo buono o stammo male Jammo annanz'accussì 'A fatica è nu regalo E' a speranza è partì Jammo jà e dammece 'a mano

Si stammo nzieme putimme i luntano Nun se po cchiù aspettà Jammo jà ca sta vita va 'e press Nuie simmo 'a casa de vase e 'e carezze Ma fa nutizia sultanto 'a munnezza Cù sta mafia cu 'o mandulino Ca ce hànno mise da sempe ncuolle

Simmo 'a faccia 'e 'na cartulina Ca ce svenne pe tutt''o munno Meridionale Simmo voce 'e miez''o mare Ca nisciuno vo sentì Simmo l'evera appicciate Ca nun se sape maie a chi
Simmo 'o specchio e n'autostrada Ca nun vonno maie fernì Addò 'o viento s'abbaraccia 'o mare Troppo so' 'e penziere E chi cresce cù pane amaro E' 'n'italiano straniere Si 'a giustizia se lava 'e mane Song bianche 'e bandiere E chi maie po penzà a dimane Nasce priggiuniero... Simmo nate cù duie destine,

Simm' 'a notte e simmo a matina simme rose e simmo mspine Ma simmo ramo d''o stesso ciardino Meridionale Simmo terra chena 'e mare Ca nisciuno pò capì Stammo buono o stammo male Jammo annanz'accussì 'A fatica è nu regalo E' a speranza è partì E guagliune d''e viche 'e Napule Nun sarranno maie Re Dint''o Zen 'e Palermo se bevene 'o tiempo P''a sete 'e sapè E nun è maie facile a durmì cu 'e pecchè A campà ci 'a pacienza è 'o cchiù grande equilibrio Pe chi pò cadè.

_________________________________
***Metamorgan***
***QQMI***
***MARCOSANTORO***
Mede@
Mede@
Admin Medea
Admin Medea

Messaggi : 26469
Data d'iscrizione : 22.09.09

Torna in alto Andare in basso

TUTTI I TESTI DELLE CANZONI DI SANREMO 2010 Empty Re: TUTTI I TESTI DELLE CANZONI DI SANREMO 2010

Messaggio Da Mede@ il Gio 18 Feb 2010, 18:11

UPDATE

maimeri ha scritto:

anna, il napoletano è una lingua molto difficile, io la parlo da una quindicina d'anni e ancora mi incasino non poco.


cmq questa è la canzone




testo

Jammo jà guadagnammace 'o pane

Nuie tenimmo 'o sudore int' 'e mane

E sapimmo cagnà

Jammo jà e facimmo ampresso

Sott'a st'Italia d''o smog e d''o stress

Nuie simmo 'e furbe ca s'hann' 'a fa' fess

Simmo nate cù duie destine,

Simm' 'a notte e simmo a matina

simme rose e simmo spine

Ma simmo ramo d''o stesso ciardino

Meridionale

Simmo terra chena 'e mare

Ca nisciuno pò capì

Stammo buono o stammo male

Jammo annanz'accussì

'A fatica è nu regalo

E' a speranza è partì

Jammo jà e dammece 'a mano

Si stammo nzieme putimme i luntano

Nun se po cchiù aspettà

Jammo jà ca sta vita va 'e press

Nuie simmo 'a casa de vase e 'e carezze

Ma fa nutizia sultanto 'a munnezza

Cù sta mafia cu 'o mandulino

Ca ce hànno mise da sempe ncuolle

Simmo 'a faccia 'e 'na cartulina

Ca ce svenne pe tutt''o munno

Meridionale

Simmo voce 'e miez' 'o mare

Ca nisciuno vo sentì

Simmo l'evera appicciate

Ca nun se sape maie a chi

Simmo 'o specchio e n'autostrada

Ca nun vonno maie fernì

Addò 'o viento s'abbaraccia 'o mare

Troppo so' 'e penziere

E chi cresce cù pane amaro

E' 'n'italiano straniere

Si 'a giustizia se lava 'e mane

Song bianche 'e bandiere

E chi maie po penzà a dimane

Nasce priggiuniero...

Simmo nate cù duie destine,

Simm' 'a notte e simmo a matina

simme rose e simmo mspine

Ma simmo ramo d''o stesso ciardino

Meridionale

Simmo terra chena 'e mare

Ca nisciuno pò capì

Stammo buono o stammo male

Jammo annanz'accussì

'A fatica è nu regalo

E' a speranza è partì

E guagliune d''e viche 'e Napule

Nun sarranno maie Re

Dint' 'o Zen 'e Palermo se bevene 'o tiempo

P' 'a sete 'e sapè

E nun è maie facile a durmì cu 'e pecchè

A campà ci 'a pacienza è 'o cchiù grande equilibrio

Pe chi pò cadè.



traduzione

dai, su, guadagniamoci il pane
abbiamo il sudore nelle mani
e sappiamo cambiare


e dai, su facciamo presto
in quest' italia dello smog e dello stress
noi siamo i furbi che devono farsi fregare

siamo nati con due destini
siamo la notte e siamo la matina
siamo la rosa e siamo le spine
ma siamo ramo dello stesso giardino

meridionale
siamo terra piena di mare
che nessuno può capire
stiamo bene e stiamo male
e andiamo avanti così
il lavoro* è un regalo
e la speranza è partire


dai, su diamoci la mano
se stiamo insieme possiamo andare lontano
non si può più aspettare

dai,su che la vita va di fretta
noi siamo la casa dei baci e delle carezze
ma fa notizia solo la munnezza
con 'sta mafia col mandolino
che ci hanno sempre messo addosso
siamo la faccia di una cartolina
che ci svende in tutto il mondo

meridonale
siamo voce in mezzo al mare
che nessuno vuole mai sentire
siamo l'erba bruciata
non si sa mai da chi ( che non si sa il responsabile)
siamo lo specchio di un'autostrada
che non vogliono mai finire.
dove il vento si abbraccia il mare
troppi sono i pensieri
e chi cresce col pane amaro
è un italiano straniero
se la giustizia si lava le mani
sono bianche le bandiere
e chi mai può pensare al domani
nasce prigioniero


siamo nati con due destini
siamo notte e siamo mattina
siamo rosa e siamo spine
ma siamo nati dallo stesso giardino
meridionale
siamo la terra piena di mare
che nessuno può capire
stiamo bene e stiamo male
e andiamo avanti così
il lavoro è un regalo
e la speranza è partire

i ragazzi dei vicoli di napoli
non saranno mai re
allo zen di palermo si bevono il tempo
per la sete di sapere
e non è mai facile dormire con i perchè
e vivere con la pazienza è il più grande equilibrio
per chi può cadere




























*( "fatica" è false friend con l'italiano e si traduce con il termine "lavoro")

_________________________________
***Metamorgan***
***QQMI***
***MARCOSANTORO***
Mede@
Mede@
Admin Medea
Admin Medea

Messaggi : 26469
Data d'iscrizione : 22.09.09

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum