Morto Lucio Dalla

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da vannibit il Mer 07 Mar 2012, 22:30

e comunque voglio dire che come artista e' stato grande,ha scritto canzoni per me meravigliose,prima tra tutte per me com'e' profondo il mare
vannibit
vannibit
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2152
Data d'iscrizione : 01.10.09

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da Ciprea* il Gio 08 Mar 2012, 13:51

Gaufre ha scritto:Saix è ovvio che puoi mettere bocca: questo è un forum, non un dialogo a due o a tre.
Però, se posso anche dire la mia, mi sono stufata dei vittimismi e delle reazioni al limite dell'infantilismo. E' un forum, si discute, spesso non si è d'accordo e mi è capitato infinite volte di trovarmi in diatribe ben più accese di questa. Se si è convinti di ciò che si pensa, basta difendere le proprie posizioni, spiegandosi, o anche non farlo se non si ha voglia di argomentare. Non è che per questo bisogna prendersela, questo è solo un forum ragazzi. E su'...


Appunto!......e del sottolineato.... parli tu proprio tu?
Da parte mia mai l'ho fatto ...mai!!!!!! E' che qui ormai....tutti danno addosso a tutti a prescindere e....vedi anche la tua risposta, che e' rancorosa da vecchie discussioni tra noi o no?? Mi scuso se non lo e', forse ho " processato" il tuo pensiero. Senza rancore sorriso

@Ama
Io non capisco davvero da cosa è nato questo.

E' nato da una mia " scocciatura", NON OFFESA, non mi offendo mai nemmeno nella vita personale figuratevi... sorriso " all'aggressione "di certi scritti da parte di alcuni e non parlo a livello personale, nel senso, non ce l'ho personalmente con nessuno, ma mi sono scocciata che alcuni devono per forza cercare il pelo nell'uovo, ad ogni parola, concetto diverso da cio' che si pensa.

Io sono sempre convinta di cio' che scrivo, ogni cosa che scrivo in un post, sia seria che cazzeggio, la affronto sempre con assoluto rispetto per le idee e i pensieri degli altri , anche se fossero in totale lontananza da me. Non dico e diro' mai a nessuno, Tu che ne sai, Tu sbagli a pensarla cosi', Quello ne sa piu' di te ecc ecc. A meno che l'argomento verta su una persona o personaggio che io conosca PERSONALMENTE, allora potrei direi, potrei...attenzione, che quella persona, non e' o e' come dice alcuno. Solo in quel caso. Se si parla di una persona sconosciuta personalmente ai piu', oppure conosciuta solo tramite i media, allora i pareri i pensieri, sono tutti sullo stesso piano da parte di tutti, giusti o sbagliati , secondo il proprio modo di vedere.
Spero di essermi spiegata!!!! Alcuni, con poche parole hanno capito al volo cio' che ho inteso da subito, altri stanno portando questa cosa avanti fino a stancarne anche la sola lettura.
Per me, parere PERSONALE.... avete fatto di un discorso generale, di scambio di opinioni, una cosa personale di mio giudizio sul compagno di Dalla, come se fosse amico vostro, fratello ecc ecc. lanciandovi, lancia in resta, o come se avessi scritto chissa' che.....oimamma!! occhiolino :neve:
Per me, quello che ha fatto lui, cio' che sente, che prova e' una COSA SUA PERSONALE e di certo non saro' io a dirgli cosa fare della sua vita, non lo conosco personalmente, percio' il valore dei miei commenti sono al pari vostro, sia che mi possono piacere, sia che no.
Non sono vittima di nessuno, non mi sento vittima di nessuno, figurarsi.... chissà , ma non mi piace il modo in cui spesso si scende, nel confronto di idee a giudicare questo si ,il pensiero di ognuno, se e' diverso dal proprio o dal suo modo di pensare, facendogli le pulci su ogni parola o concetto ad oltranza e questo fa passare la voglia di difendere o spiegare i pensieri mi sfinisco.....Si e' visto in questo post.....

Senza rancore personale per nessuno, sinceramente, ma anche ognuno di voi dovrebbe fare un piccolo esame di coscienza sul proprio modo di porsi in una discussione e....forse sarebbe meglio, lasciar perdere anche noi le discussioni... sorriso lasciamo riposare in pace Dalla . Chi gli ' stato vicino sapra' meglio fare, non sara' certo un nostro parere, giusto o sbagliato a far cambiare le cose.

Saluti a tutti ciao

Ciprea*
Ciprea*
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 3798
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Lazio

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da Gaufre il Gio 08 Mar 2012, 14:04

Ciprea* ha scritto:
Gaufre ha scritto:Saix è ovvio che puoi mettere bocca: questo è un forum, non un dialogo a due o a tre.
Però, se posso anche dire la mia, mi sono stufata dei vittimismi e delle reazioni al limite dell'infantilismo. E' un forum, si discute, spesso non si è d'accordo e mi è capitato infinite volte di trovarmi in diatribe ben più accese di questa. Se si è convinti di ciò che si pensa, basta difendere le proprie posizioni, spiegandosi, o anche non farlo se non si ha voglia di argomentare. Non è che per questo bisogna prendersela, questo è solo un forum ragazzi. E su'...


Appunto!......e del sottolineato.... parli tu proprio tu?
Da parte mia mai l'ho fatto ...mai!!!!!! E' che qui ormai....tutti danno addosso a tutti a prescindere e....vedi anche la tua risposta, che e' rancorosa da vecchie discussioni tra noi o no?? Mi scuso se non lo e', forse ho " processato" il tuo pensiero. Senza rancore Morto Lucio Dalla - Pagina 4 492913
Credo che i nostri post parlino per noi.
Il vittimismo non fa per me. Ti sfido a trovare un mio post che anche solo lontanamente abbia un tenore simile a uno dei tuoi. Dunque non ho niente da dire sulla tua osservazione, solo che si commenta da sé.
Per il resto, l'importanza che ti dai è assolutamente superiore a quella che rivesti in realtà nel mio mondo, perché nemmeno mi ricordo quando e di cosa abbiamo discusso. Come ho detto nel mio post, sono cose da forum.
Forse quella che porta rancore sei tu, se ancora ti ricordi di aver discusso con me.
Ho trovato la tua reazione assolutamente spropositata per i reali toni della discussione. Volevo solo dire questo.
Gaufre
Gaufre
Forum Expatriée
Forum Expatriée

Messaggi : 9992
Data d'iscrizione : 22.11.09

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da lepidezza il Gio 08 Mar 2012, 14:53

Io provo a spiegarmi con Ciprea ancora una volta.Ci ho provato anche in privato ma forse non ha visto la posta.
Leggerà sicuramente le risposte al suo intervento.
Non ho intenzione di condurre la crociata sulla discussione,che va ben oltre il fatto in sè, ma credo sia giusto puntualizzare che se un forum ha senso di esistere, così come dovrebbe suggerire il suo significato è proprio perchè è una piazza in cui si incontrano pareri diversi dai nostri e si matura una riflessione.
E nel condividere le nostre come abbiamo fatto tutti, anche in quest'occasione, si incappa in quella contraria alla nostra senza neppure stare a cercare il pelo nell'uovo.
Pareri nettamente discordanti,come ad esempio, quello tuo rispetto al mio sull'opportunità dell'intervento del compagno di un denfunto illustre.Parere che hai sentito giustamente di sottoporre alla nostra attenzione perchè non conocorde.Perciò proprio perchè abbiamo dato peso al tuo punto di vista,mostrando interesse alla riflessione di altre persone oltre a noi la discussione è andata avanti fornendo più spunti per chi leggeva.
E questo è alla base della comunicazione sia essa virtuale o meno.confrontarsi e rilfettere insieme su un fatto e magari superarlo come è stato per arrivare a parlare di tutti.
Non riesco davvero a capire perciò perchè se, tu Ciprea, esprimi parere contrario quotando il mio e mi rispondi argomentando il tuo dissenso, è cosa buona e giusta, ma se rispondiamo io e Amantide cerchiamo il pelo nell'uovo.
Le discussioni si fanno così.Un rilancio continuo per giungere a una sintesi.
Tra la mia tesi e la tua antitesi andava fatta una sintesi gaufriana! :neve:
Poi vorrei essere chiaro anche su un altro punto.
Quando affermi che ci siamo scaldati troppo, manco fosse il compagno di Dalla nostro parente lasci ad intendere che si giustifica la difesa di qualcuno se legato da relazioni interpersonali?Quindi esprimersi in difesa di un estraneo non è comprensibile dal tuo punto di vista?
Tu quindi non ti esprimi se non in difesa di un consanguineo?
Non mi pare visto che, pur non conoscendolo, hai espresso dispiacere per quel che, secondo te, aveva fatto il compagno a Dalla con quella lettura.

riporto la tua ultima spiegazione :
Se si parla di una persona sconosciuta personalmente ai piu', oppure conosciuta solo tramite i media, allora i pareri i pensieri, sono tutti sullo stesso piano da parte di tutti, giusti o sbagliati , secondo il proprio modo di vedere

Ed è esattamente questo che ti dicevamo in due.
ma forse il mio lepidese, ammetto, è poco chiaro.
Se come dicevo io,( e AMA) e come ammetti anche tu adesso, non conosciamo questa persona( Dalla o Morgan come il vicino di casa con il quale non hai mai parlato)come si fa a dire, come hai detto inece prima rispondendo a me e non solo, che il suo compagno gli ha mancato di rispetto?

Hai scritto che lo deducevi da quel che sapevi sul cantante attraverso i media.
E noi a dirti : MAGARI il suo compagno può averlo saputo in vita cosa avrebbe gradito e cosa no.
Di sicuro, e questo non è un parere Ciprea, tutti noi sappiamo meglio di perfetti estranei cosa gradisce o meno la persona con la quale viviamo. Certo non in senso assoluto, ma tra le due parti, uno sconosciuto e un convivente, al 99,9% ne convieni anche tu che il primo che sul sentito dire da dell'inopportuno all'altro è quanto meno inopportuno anche lui.
Qui non si tratta di Dalla Ciprea, si tratta di tutti.
Perchè nel difendere Alemanno difendevamo tutti noi, in una situazione simile.Il discutere con te andava al di là del personaggio. In una situazione analoga,( nel 3090)immagina se qualcuno, non conoscendo ne te nè lui, mi dicesse di te al mercato che hai mancato di rispetto al tuo parente perchè, a paere suo non avevi capito cosa avrebbe veramente voluto.Io che pure non ti conosco direi esattamente ciò che ti ho detto per Alemanno.
Cioè:
Tu lo conoscevi meglio di lui?
Neanche io.Perciò nessuno può giudicare giusta o sbagliata la sua scelta.Di sicuroperò è più vicino lui alla verità rispetto a chi lo osserva da lontano come te e me.
Questo dicevamo.
lepidezza
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Gio 08 Mar 2012, 16:27

Ciprea* ha scritto:
@Ama
Io non capisco davvero da cosa è nato questo. E' nato da una mia " scocciatura", NON OFFESA, non mi offendo mai nemmeno nella vita personale figuratevi... sorriso " all'aggressione "di certi scritti da parte di alcuni e non parlo a livello personale, nel senso, non ce l'ho personalmente con nessuno, ma mi sono scocciata che alcuni devono per forza cercare il pelo nell'uovo, ad ogni parola, concetto diverso da cio' che si pensa.

Veramente per quel che mi riguarda è nata da una discussione normalissima. E' un forum è siamo qui per discuttere e confrontare le idee. Per questa ragione mi sono sentita offesa e molto arrabbiata dalla tua reazione.

Io sono sempre convinta di cio' che scrivo, ogni cosa che scrivo in un post, sia seria che cazzeggio, la affronto sempre con assoluto rispetto per le idee e i pensieri degli altri , anche se fossero in totale lontananza da me.

Idem

Non dico e diro' mai a nessuno, Tu che ne sai, Tu sbagli a pensarla cosi', Quello ne sa piu' di te ecc ecc. A meno che l'argomento verta su una persona o personaggio che io conosca PERSONALMENTE, allora potrei direi, potrei...attenzione, che quella persona, non e' o e' come dice alcuno. Solo in quel caso. Se si parla di una persona sconosciuta personalmente ai piu', oppure conosciuta solo tramite i media, allora i pareri i pensieri, sono tutti sullo stesso piano da parte di tutti, giusti o sbagliati , secondo il proprio modo di vedere.

Proprio perchè nessuno di noi ha mai conosciuto quella persona (in questo caso Dalla e il suo compagno) io penso che non si possono dare dei giudizi cosi netti su una questione cosi personale. Quello che ti ho detto in pratica è stato: non pensi che chi ha vissuto a canto a lui conosca meglio di tutti noi messi insieme i desideri di Dalla che lo conosciamo solo attraverso i mass media? E' cosi difficile da capire? Ti sembra un'argomento illogico? Chi ti conosce meglio, coloro che vivono con te oppure gli sconosciuti o anche i colleghi? Non mi sembra un concetto cosi asstrato, e non è nemmeno un pensiero che vale l'altro. E' un dato di fatto, chi ci conosce meglio, i nostri cari o gli estranei, perchè è questo che noi e mass-media siamo stati per lui, almeno per quel che riguarda la sua vita privata.


Spero di essermi spiegata!!!! Alcuni, con poche parole hanno capito al volo cio' che ho inteso da subito, altri stanno portando questa cosa avanti fino a stancarne anche la sola lettura.

E altri ancora hanno capito al volo pure quello che abbiamo detto io e Lepi, quindi che si fa apriamo un sondaggio?
Se la lettura ti stanca cosi tanto c'è l'opzione di ignorarla.

Per me, parere PERSONALE.... avete fatto di un discorso generale, di scambio di opinioni, una cosa personale di mio giudizio sul compagno di Dalla, come se fosse amico vostro, fratello ecc ecc. lanciandovi, lancia in resta, o come se avessi scritto chissa' che.....oimamma!! occhiolino :neve:

Invece per me una questione personale lo hai fatto proprio tu, con la tua reazione.Ripeto, ho partecipato a una discussione con toni normali ed esprimendo un parere portando un'argomento molto semplice. La tua risposta è stata sul personale invece.

Per me, quello che ha fatto lui, cio' che sente, che prova e' una COSA SUA PERSONALE e di certo non saro' io a dirgli cosa fare della sua vita, non lo conosco personalmente, percio' il valore dei miei commenti sono al pari vostro, sia che mi possono piacere, sia che no.

Quindi, se io per esempio non concordo con un tuo parere, e spiego anche il perchè, non dovrei intervenire perchè il tuo parere vale come il mio? Ma che discorso è?! Mi sto ripetendo ma purtroppo non ho alternative, siamo in un forum Ciprea, è per questo che esiste, scambiare opinioni, discuttere, confrontarsi. Lo facciamo anche nella vita di tutti i giorni. Hai tutto il diritto di esprimere il tuo parere, un tuo pensiero, ma non puoi pretendere che questo non si possa mettere in discussione.

Non sono vittima di nessuno, non mi sento vittima di nessuno, figurarsi.... chissà , ma non mi piace il modo in cui spesso si scende, nel confronto di idee a giudicare questo si ,il pensiero di ognuno, se e' diverso dal proprio o dal suo modo di pensare, facendogli le pulci su ogni parola o concetto ad oltranza e questo fa passare la voglia di difendere o spiegare i pensieri mi sfinisco.....Si e' visto in questo post.....

E chi ti ha mai detto questo si, lo puoi dire e questo no? Ti ho detto (e mi ripeto ancora) semplicemente come fai a dire che lui (il suo compagno) non ha rispettato il volere di Dalla, dato che non la conoscevi affatto, se non come artista. Cosa c'è di strano in questo, è una domanda e non hai saputo rispondere. Hai preferito in quel momento mettere la discussione sul personale.

Senza rancore personale per nessuno, sinceramente, ma anche ognuno di voi dovrebbe fare un piccolo esame di coscienza sul proprio modo di porsi in una discussione e....forse sarebbe meglio, lasciar perdere anche noi le discussioni... sorriso


Senza nessun rancore personale, ci mancherebbe altro. Non sono una persona che tiene rancore e tanto meno su questa questione. Però, se mi permetti su questo punto non ho nessuna ragione per fare un'esame di coscienza.

lasciamo riposare in pace Dalla .


Non penso proprio di aver disturbato la sua pace. Sono a casa mia, scrivendo da un pc. Non vedo proprio come io abbia potuto disturbare la sua pace perchè discutto qui con voi.

Chi gli ' stato vicino sapra' meglio fare, non sara' certo un nostro parere, giusto o sbagliato a far cambiare le cose.
Saluti a tutti ciao

Amen e pace l'anima sua.
Saluti a te.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
Amantide_Religiosa
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da Emmaris il Ven 09 Mar 2012, 02:14

Il legame di Alemanno e Dalla era complesso, chi può sta cercando di proteggere questa complessità, perché non sono ca... di nessuno, come direbbe Bersani
Emmaris
Emmaris
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2380
Data d'iscrizione : 28.11.09

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Ven 09 Mar 2012, 03:41

Emmaris ha scritto:Il legame di Alemanno e Dalla era complesso, chi può sta cercando di proteggere questa complessità, perché non sono ca... di nessuno, come direbbe Bersani

A me francamente non interessa minimamente il legame di Alemanno e Dalla. Ma proprio niente di niente. Fino ad oggi non sapevo e non ho mai chiesto, nemmeno per curiosità, con chi stava.
Qui si è discusso più su un concetto. Poteva essere chiunque, i nomi hanno poca importanza in questo caso.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
Amantide_Religiosa
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da Violatrix il Sab 10 Mar 2012, 21:06

Vorrei dire una cosa.
Non posso affermare di aver conosciuto BENE Dalla. Ho conosciuto Dalla in vita. Un po'. Siamo stati allo stesso tavolo a mangiare? Sì. Non molto di più. Siamo stati nella stessa stanza per più di due ore? Sì.

Dalla non ha MAI fatto segreto nemmeno con me, che ha incrociato di sfroso e per poco, della sua sessualità. Era chiaro, palese e lo dimostrava apertamente. Punto. E, come non s'è nascosto con me, suppongo non l'abbia fatto nemmeno con qualunque altro sconosciuto/a che si sia trovato sul suo cammino.

Non l'ha detto ai media... questo è quanto.

Dalla era omosessuale e cattolico. Un binomio nefasto. Non è il solo. Io SPERO solo che abbia vissuto il suo amore al 100%. Credo di sì. Spero anche che questo non l'abbia fatto sentire in colpa.

_________________________________
Se vuoi perdere la fede diventa amico di un prete.
(G. I. Gurdjieff)
Violatrix
Violatrix
Fondatrice
Fondatrice

Messaggi : 12554
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Große Kuchen

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da Emmaris il Mar 13 Mar 2012, 02:40

Amantide_Religiosa ha scritto:
Emmaris ha scritto:Il legame di Alemanno e Dalla era complesso, chi può sta cercando di proteggere questa complessità, perché non sono ca... di nessuno, come direbbe Bersani

A me francamente non interessa minimamente il legame di Alemanno e Dalla. Ma proprio niente di niente. Fino ad oggi non sapevo e non ho mai chiesto, nemmeno per curiosità, con chi stava.
Qui si è discusso più su un concetto. Poteva essere chiunque, i nomi hanno poca importanza in questo caso.

C'è da valutare però che le cose, molti giornalisti, le sanno nel dettaglio, non le hanno mai dette o scritte perché a certi (pochi) artisti, che hanno sempre richiesto riservatezza sulle proprie scelte, è stata concessa. Allora piuttosto che aprire una gara a chi dice di più, è stato meglio fermarsi alla forma. Ipocrita, ma più rispettoso, alla fine.
Emmaris
Emmaris
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2380
Data d'iscrizione : 28.11.09

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Mar 13 Mar 2012, 19:35

Emmaris ha scritto:
Amantide_Religiosa ha scritto:
Emmaris ha scritto:Il legame di Alemanno e Dalla era complesso, chi può sta cercando di proteggere questa complessità, perché non sono ca... di nessuno, come direbbe Bersani

A me francamente non interessa minimamente il legame di Alemanno e Dalla. Ma proprio niente di niente. Fino ad oggi non sapevo e non ho mai chiesto, nemmeno per curiosità, con chi stava.
Qui si è discusso più su un concetto. Poteva essere chiunque, i nomi hanno poca importanza in questo caso.

C'è da valutare però che le cose, molti giornalisti, le sanno nel dettaglio, non le hanno mai dette o scritte perché a certi (pochi) artisti, che hanno sempre richiesto riservatezza sulle proprie scelte, è stata concessa. Allora piuttosto che aprire una gara a chi dice di più, è stato meglio fermarsi alla forma. Ipocrita, ma più rispettoso, alla fine.

Ma va benissimo. Infatti la mia discussione non c'entrava niente con i media.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
Amantide_Religiosa
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da lepidezza il Gio 03 Mag 2012, 11:15

http://temi.repubblica.it/micromega-online/aldo-busi-lucio-dalla-un-chierichetto-furbastro/

busi su dalla..
vi sottopongo la sua analisi.
Prescindendo dal "personaggio", la sostanza dell'analisi è condivisibile o no?
lepidezza
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da fear-of-the-dark il Gio 03 Mag 2012, 11:47

non riesco a leggere aldo busi, è più forte di me...
fear-of-the-dark
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da G.Kaplan il Gio 03 Mag 2012, 13:33

lepidezza ha scritto:http://temi.repubblica.it/micromega-online/aldo-busi-lucio-dalla-un-chierichetto-furbastro/

busi su dalla..
vi sottopongo la sua analisi.
Prescindendo dal "personaggio", la sostanza dell'analisi è condivisibile o no?

Per me non è condivisibile, si ritorna sempre sullo stesso discorso: se sei gay lo devi dire pubblicamente altrimenti sei un ipocrita.
Non sono d'accordo con questo pensiero in generale, ognuno ha il diritto alla riservatezza, soprattutto le persone di una certa età e sebbene sia una cosa magnifica lottare per la propria causa non si può pretendere che tutti lo facciano.
Per quanto riguarda Lucio Dalla, non mi sembra che abbia mai detto nulla che lo possa far passare per ipocrita (ma forse mi sono persa qualcosa) cioè... non ricordo che abbia mai negato, che abbia fatto finta di stare con una donna o cose simili... semplicemente non ha fatto un comunicato ufficiale eppure era una cosa abbastanza risaputa, io per esempio l'ho sempre sentito dire. E' questa ipocrisia? Mi sembra più riservatezza
Sulla presunta inconciliabilità tra essere cattolico ed essere gay non mi esprimo, perché la fede è un fatto personale ed ognuno se la vive come crede
G.Kaplan
G.Kaplan
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2803
Data d'iscrizione : 09.04.10
Località : Zona Pacciani

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Gio 03 Mag 2012, 13:45

G.Kaplan ha scritto:
lepidezza ha scritto:http://temi.repubblica.it/micromega-online/aldo-busi-lucio-dalla-un-chierichetto-furbastro/

busi su dalla..
vi sottopongo la sua analisi.
Prescindendo dal "personaggio", la sostanza dell'analisi è condivisibile o no?

Per me non è condivisibile, si ritorna sempre sullo stesso discorso: se sei gay lo devi dire pubblicamente altrimenti sei un ipocrita.
Non sono d'accordo con questo pensiero in generale, ognuno ha il diritto alla riservatezza, soprattutto le persone di una certa età e sebbene sia una cosa magnifica lottare per la propria causa non si può pretendere che tutti lo facciano.
Per quanto riguarda Lucio Dalla, non mi sembra che abbia mai detto nulla che lo possa far passare per ipocrita (ma forse mi sono persa qualcosa) cioè... non ricordo che abbia mai negato, che abbia fatto finta di stare con una donna o cose simili... semplicemente non ha fatto un comunicato ufficiale eppure era una cosa abbastanza risaputa, io per esempio l'ho sempre sentito dire. E' questa ipocrisia? Mi sembra più riservatezza
Sulla presunta inconciliabilità tra essere cattolico ed essere gay non mi esprimo, perché la fede è un fatto personale ed ognuno se la vive come crede

Non ho letto l'articolo, ma in generale sull'argomento concordo con Kaplan.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
Amantide_Religiosa
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da G.Kaplan il Ven 04 Mag 2012, 13:05

E tu Lepidezza che ne pensi dell'articolo di Busi? se l'hai postato qualcosa ti avrà smosso...
G.Kaplan
G.Kaplan
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2803
Data d'iscrizione : 09.04.10
Località : Zona Pacciani

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da lepidezza il Ven 04 Mag 2012, 14:32

riporto l'articolo per chi non si fosse avventurato nel link

L'opinione di Busi, sulle scelte private e artistico/politiche discordanti dell'interprete in questione, mi ha smosso, per dirla alla kaplan, su quanto ci sia di fondato nel credere che non si arriva lontano ed è superflua ogni opera di chi, invece di raccontare innanzitutto di quanto gli è più prossimo e sa perché accade in lui, fa un balzello in avanti e si cimenta con i grandi orizzonti lontani dalla sua esperienza.
E in questo modo ha perso l'occasione di raccontare e celebrare anche quel che viveva per quei comuni peccatori che, non ricchi e non amici di cardinali politici chiave opus Dei, combattono contro omofobia e pregiudizi sedimentati da una morale celebrata anche da chi dovrebbe volerla contrastare, almeno nell'Arte?
E’ più facile separare arte e vita quando si tratta di personaggi lontani nella storia, ma si ha il diritto di percepire come esempio negativo un proprio contemporaneo, e di irritarsi per la sua santificazione senza riserve? chissà



Conta di più la vita o l'opera?
L'opera, se la vita ne è la superflua coerenza. Se la vita non è coerente con l'opera che produce, il dibattito resta aperto, ma non per me: non conta né l'una né l'altra, entrambe contano solo per l'occasione sprecata di farne tutt'uno. Quindi, via, giù nell'imbuto dell'oblio delle cose che ne nascondono troppe altre per non appartenere più alla fogna dell'arrivare con meno problemi al ventisette del proprio mese che al ruscello di acqua davvero sorgiva e ristoratrice in tutte le sue preziose molecole per l'umanità assetata.

Anch'io, come Joseph Hansen, penso che "un Dostoevskij che non accenna alla sua epilessia o alla sua dipendenza dal gioco" non sarebbe arrivato lontano e che è superflua ogni opera di chi, invece di raccontare innanzitutto di quanto gli è più prossimo e sa perché accade in lui, fa un balzello in avanti per rimuovere l'indicibile e fastidioso ostacolo della sua umanità per quel che è e si cimenta con i grandi orizzonti esistenziali tanto più gratificanti, che poi risultano essere striminziti tra i piccoli paraocchi di un lirismo demagogico o di una sociologia d'accatto, grazie ai quali arriverà alla santificazione del popolo bue, così attento a glorificarsi attraverso i suoi campioni del sentimentalismo universale.

E' uno scarto psichico inevitabile, una sensazione di imbarazzo, un sapore di fregatura sistematica: un omosessuale non pubblicamente dichiarato che quindi se ne strafotta della morale sessuale cattolica, che mai nulla ha espresso contro l'omofobia di matrice clericale che impesta il suo Paese, che mai una volta ha preso posizione aperta per i diritti calpestati dei cittadini suoi simili di sventura politica e civile e razziale, un tipo così che, per esempio, scrive e canta il suo amore per una donna viene prima (per mediocrità di carattere, ipocrisia deliberata, amore del quieto vivere a discapito di chi lotta per i suoi stessi diritti da lui per primo negati) della bellezza o bruttezza della sua dedica impropriamente musicata.

Non vedi l'omaggio alla donna, vedi la ridicola falsità e la necessità estetica per conto terzi che vi soggiace. Ho sempre pensato che Lucio Dalla fosse un checchesco buontempone, un chierichetto furbastro - le sue interviste sono un vero florilegio di banalità in ossequio alla morale comune e all'autorità costituita, alla maniera di Celentano, che a me non piace nemmeno quando canta - e non basta la morte per cancellare la magagna del gay represso cattolico (represso alla luce del sole, il che non ne inibisce certamente il godimento tra le tenebre della vita privata, anzi, le implementa, come ben si sa) che si permette tutte le scorciatoie di comodo (l'arte, il fine superiore e balle varie) pur di non prendere la strada maestra più sensata della basilare affermazione di sé, anche se più accidentata.

Ho sempre pensato, senza mai lasciargli il tempo di aprire bocca per cantare, che un artista che si fa un problema di un tale nonnulla sessuale e che così sessisticamente ruminando offende tutti coloro che, con grande sprezzo del rischio e grossi patimenti personali, hanno ribaltato lo pseudoproblema addosso a chi gli imponeva di farsene uno, sia un povero cristo scansafatiche indegno di altra attenzione.

I ben documentati rapporti di Dalla con Craxi e l'Opus Dei, nonché con l'angelo custode che dichiarò di avere visto al suo fianco, me lo rendono poi addirittura indigesto, per amore della pila sapeva individuare bene dove andare a fare il baciapile, non erano certo le protezioni in alto loco a mancargli, era trasgressivo dove esserlo è di moda e alla portata di qualunque reazionario di mondo, anche se gli sono debitore di molte risate allorché fece un programma televisivo con Sabrina Ferilli in cui si sforzava di dare a vedere che la desiderava - invano, per sua fortuna, e non certo perché fosse di una struggente laidezza fisica.

Non so se le canzoni di Dalla sono belle o brutte, come ne sento l'attacco alla radio, spengo. In questo senso, è in buona compagnia, tutti di autorinnegati di successo. Ve la lascio tutta, o prefiche e sorcini degli scomparsi ad arte già in vita. Io, da parte mia, continuerò a pensare che i veri eroi di Bologna sono i famigliari delle vittime della Uno Bianca e della strage della stazione ferroviaria rimasta impunita, eroi silenziosi sempre più dimenticati, quasi rimossi, attorno a loro io non smetterò un istante di stringermi in un cordoglio senza fine, e purtroppo senza pace.
lepidezza
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da G.Kaplan il Ven 04 Mag 2012, 15:06

Ma quindi sei d'accordo con Busi.... mica ho capito sai Morto Lucio Dalla - Pagina 4 3424
Se ho interpretato bene il preambolo sì

Cmq sai cosa mi dà fastidio di questo dibattito (oltre alle altre cose che ho già detto)? Il fatto che sia post-mortem... ma il caro Busi e gli altri dell'arcigay che hanno avuto da ridire, perché non hanno mosso queste rimostranze quando Dalla era vivo?
Queste cose le avranno pensate da decenni, perché dirle ora?
Si parla tanto di coraggio, ma non mi sembra un gran coraggio parlare dietro ad un morto... perché Busi non scrive un articolo su altri cantanti vivi e vegeti che non hanno fatto coming out e non scrivono canzoni sull'opus dei (ma è un obbligo sociale scriverle?) e sui pregiudizi della Chiesa sui gay?
Voglio proprio vedere se c'ha le palle
G.Kaplan
G.Kaplan
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2803
Data d'iscrizione : 09.04.10
Località : Zona Pacciani

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da G.Kaplan il Ven 04 Mag 2012, 15:43

Aggiungo un'ultima cosa, in certe acidate che ho letto dopo la morte di Dalla partorite da appartenenti al "mondo" gay ci ho visto anche una punta di invidia (o forse più di una punta)
perché Dalla ha avuto il "lusso" tutto normale di un funerale durante il quale il compagno omosessuale è stato trattato con estremo rispetto, alla stregua di un compagno eterosessuale e questo invece di portare gioia ha scatenato invidia ed acidità
(Vedi tutte le tiratine sulla Chiesa e sul fatto che fosse un cattolico raccomandato)
Una reazione che francamente mi ha molto deluso
G.Kaplan
G.Kaplan
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2803
Data d'iscrizione : 09.04.10
Località : Zona Pacciani

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Ven 04 Mag 2012, 15:51

Kaplan, ti quoto. Due volte, che faccio prima.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
Amantide_Religiosa
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da lepidezza il Ven 04 Mag 2012, 16:35

io prescindo da Busi e mi concentro sulla sostanza della critica.
Busi può avere la presunzione di questo mondo, soffrire di invidia, essere frustrato e inacidito ma non faccio il processo alle sue intenzioni, nè cerco di individuare le sue colpe per rispondere ai dubbi che solleva.
Non distruggo il ragionatore per ignorare il ragionamento.
In questo caso, come qualche pagine prima si faceva con Cip e Ama, più che ragionare su lui e su Dalla nello specifico, come avvenne un anno fa per Mengoni e Fabri fibra, mi interessa ragionare e conoscere le diverse opinioni su artisti e l'opera d'arte, nonchè il loro impatto culturale, partendo da critiche e valutazioni come queste, nell'opinione delle masse.
Non sono completamente d’accordo con Busi sul fatto che l’arte debba essere sempre una espressione di "sincerità" sempre e comunque.A meno che non intenda affermare che così facendo, anelando al mare si sia rimasti in riva.
Ho sempre ritenuto l’arte una sorta di falsificazione, alterazione e tradimento e deformazione del vero, proiezione forse del mondo nel quale si vorrebbe "abitare"("I marinai che si baciano " dicono e non dicono).
In molti modi forse molti "artisti" hanno dovuto imparare a fingere e a fingere di essere "normali"e questo non riguarderebbe nella storia solamente l'omossessualità ma altre "appartenenze "taciute per convenienza e codardia.

Un gay che ha una grande influenza a livello pubblico, con un seguito di milioni di fans (non DEVE ma semmai) ha l'opportunità di non rimanere in silenzio anche artisticamente, di fronte a continue aggressioni e violenze nei confronti degli omosessuali di cui egli è parte, sopratutto in un paese omofobo come il nostro dove si accetta mediaticamente la "condizione" se si spende come una macchietta.
Baciare l’anello del papa, il primo fomentatore di persecuzione di omosessuali invece non aiuta.

Sappiamo bene tutti quanta ferocia si abbatta sui coraggiosi che si avventurano fuori dall'unanimismo.
Quindi è comprensibile la scelta di tacere e/o parlare di riservatezza.
Ma sappiamo altresì quanto bene facciano i portavoce di questa o quella battaglia, specie se occupano ruoli importanti e culturalmente efficaci come la musica e l'arte in genere.
Io non amo la musica di Tiziano Ferro, non sono sicuro però che la sua scelta di dichiararsi omosessuale non abbia inciso sul pubblico che lo segue.
Le vendite forse si sono contratte.
Mi riferisco però a chi tra il suo pubblico considerava il mondo gay per stereotipi e pregiudizi, e ha dovuto ragionare sul suo idolo dopo questa rivelazione, magari giungendo all'accettazione di una "normalità".
Non è una conquista culturale che si fa con Dalla o con Ricky Martin.Ovvio ma è indubbio che i portavoce aiutino specie se ricoprono ruoli chiave come questi.
lepidezza
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da G.Kaplan il Ven 04 Mag 2012, 16:56

Vabbè ma cosa vuol dire... siamo tutti d'accordo che un artista (o un qualsiasi personaggio pubblico) che fa coming out sia un bell'esempio per tutti, ma perché accanirsi così contro una persona, oltretutto ormai defunta.
Lucio Dalla doveva fare così e cosà...criticare questo e quello, scrivere di questo argomento e di quest'altro, ma perché? Avrà fatto quello che si sentiva di fare, avrà scritto quello che la sua ispirazione l'ha portato a scrivere. a chi ha fatto del male?
<Ha forse legiferato contro i diritti degli omosessuali? Ha forse lanciato anatemi contro l'omosessualità?

Poi cosa c'entra il discorso sulle canzoni dedicate alle donne, tutti i cantautori gay ne hanno scritte, da Elton John a Tiziano Ferro... e non tanto per mascherarsi e "sviare" l'attenzione, semplicemente perché è uno standard della canzone pop.
Non fai il processo all'inenzioni di Busi, ma lo fai a quelle di Dalla mi sembra

Per quanto riguarda il ragionamento (e non il ragionatore) mi sembra di aver già spiegato perché non sono d'accordo, anzi è meglio che non entri nei particolari perché in molti punti mi sembra più uno sragionamento Morto Lucio Dalla - Pagina 4 3424 il finalino sulle vittime dell'uno bianca icché c'entra?

Comunque ancora aspetto un bell'articolo FICCANTE di Busi su un cantante vivo o meglio ancora su qualche politico conservatore che predica bene e razzola male.
Ovviamente con nomi e cognomi Morto Lucio Dalla - Pagina 4 187966
G.Kaplan
G.Kaplan
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2803
Data d'iscrizione : 09.04.10
Località : Zona Pacciani

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Ven 04 Mag 2012, 16:57

lepidezza ha scritto:io prescindo da Busi e mi concentro sulla sostanza della critica.
Busi può avere la presunzione di questo mondo, soffrire di invidia, essere frustrato e inacidito ma non faccio il processo alle sue intenzioni, nè cerco di individuare le sue colpe per rispondere ai dubbi che solleva.
Non distruggo il ragionatore per ignorare il ragionamento.


Un gay che ha una grande influenza a livello pubblico, con un seguito di milioni di fans (non DEVE ma semmai) ha l'opportunità di non rimanere in silenzio anche artisticamente, di fronte a continue aggressioni e violenze nei confronti degli omosessuali di cui egli è parte, sopratutto in un paese omofobo come il nostro dove si accetta mediaticamente la "condizione" se si spende come una macchietta.
Baciare l’anello del papa, il primo fomentatore di persecuzione di omosessuali invece non aiuta.

Qui non concordo con te, o meglio potrei anche ma spiego cosa intendo. Io sono atea, ma la religione è una cosa molto personale quindi vivi e lascia vivere.
Però se devo seguire il tuo ragionamento (che in principio lo condivido) allora nessuno, e dico nessuno deve baciare la mano del Papa. Perchè non ci sono solo le aggressioni e violenze nei confronti degli omosessuali, ma anche la posizione della chiesa sull'uso dei profilatici, quindi un problema enorma in Africa e sopratutto in Sud Africa per quanto riguarda l'AIDS. Sulla posizione che ha nei confronti delle coppie di fatto, eterosessuali inclusi. Per poi aggraviarsi ancora di più con la (NON) posizione che ha avuto nei confronti dei vari preti e cardinali che hanno abusato su dei minori. Per non parlare poi della gente che da i soldi a questa chiesa, la stessa che ha lo IOR e sappiamo tutti la sua storia.
Insomma, a questo punto tutti e dico TUTTI i credenti catolici, che seguono la chiesa e questo Papa sarebbero colpevoli. Come minimo di collaborazione.

Come ho detto, condivido quello che dici in principio e mi piacerebbe che tutti facessero qualcosa, nel loro piccolo o grande che sia, ma così non lo è.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
Amantide_Religiosa
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da G.Kaplan il Ven 04 Mag 2012, 17:18

Amantide_Religiosa ha scritto:Kaplan, ti quoto. Due volte, che faccio prima.

ehehehe
ma io mi sento onoratissima Morto Lucio Dalla - Pagina 4 3424
G.Kaplan
G.Kaplan
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 2803
Data d'iscrizione : 09.04.10
Località : Zona Pacciani

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da lepidezza il Ven 04 Mag 2012, 18:09

pianto3 noooooooooooooo devo riscrivere tutto..
un papellone!
un labirinto di interrogativi.. e chi se li ricorda mo?

che faccio ? ... i sali!
lepidezza
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da lepidezza il Ven 04 Mag 2012, 18:25

Kaplan
provo a spiegarmi meglio perchè questo, come saprai, è un mio limite o marchio di fabbrica timidone
Io prendo l'articolo e considero il ragionamento.In questo senso non faccio un processo all'incoerenza di Busi se c'è.Prescindo dall'autore come dicevo all'inizio del post.

Non mi riferisco neanche più a Dalla alla fine e abbraccio un comportamento generale e, come fa Ama, inserendo nell'analisi altre "battaglie" possibili, mi riferisco alla critica sulla mancata presa di posizione contro l'omofobia ( in questo caso )e altre forme di discriminazione. Opportunità ( e dovere secondo l'autore dell'articolo, non secondo me) che i personaggi chiave come questi potrebbero sfruttare per poter essere celebrati "giustamente" come cittadini e santi prescindendo dalla loro produzione artistica.


Quindi il mio "che ne pensate" era riferito a quelli che hanno scelto di non pronunciarsi mai in merito e solidarizzare con parte dei carnefici/mandanti.
La storia ce ne ha consegnati tanti dalle più piccole alle più grandi ingiustizie.
Secondo l'analisi dell'articolo chi non ha scelto di esporsi in questo senso e quindi non ha contribuito alla causa, in realtà ha vanificato un'occasione importante,ovvero spendere una parola per migliorare la condizione dei suoi simili, ben meno fortunati di lui.E lo dice in questo caso chi facendolo ha pagato le conseguenze di quella scelta.

Fingere di essere"normali"e non dire magari che l’omofobia andava combattuta, dopo tutti gli episodi e ele dichiarazioni in merito da parte di chiesa e politici, questo è il ragionamento che mi interessava sottoporre.
Ti domandi le ragioni, ma puoi immaginarle non conoscerle.Di certo restano solo il dubbio su quella voce in più che è mancata e avrebbe potuto contribuire insieme a TANTE altre ovvio.
Ma ripeto il mio è un pretesto per parlare di tutti quelli che non prendono posizione da “posizioni” privilegiate.
e questo ovviamente prescinde dalla battaglia.
E mi domando e vi domando, è preferibile, come dicono in molti, tener tutto riservato dando un'immagine di gay discreto, piuttosto che prendere posizione esporsi come fanno altri?
Per il bene di quelli che le battaglie le fanno, magari anche per chi è più in vista di loro, dissociarsi dagli istigatori di omofobia è coerente nella battaglia contro la cultura omofoba oppure non incide affatto?
E importante che gay “affermati” e ai quali cui poco cambierebbe dirlo, si dichiarino proprio per far capire che l’omosessualità non significa mancare di riservatezza o mettere in piazza la propria vita sessuale, semmai difenderla come normale?

Non si tratta per quel che mi riguarda di Dalla o di Ferro, di dichiararsi o meno, qui si tratta di mostrare solidarietà e prendere posizione contro il pregiudizio e in questo modo “seminare” culturalmente nel pubblico che ti segue.

E questo poi si intreccia con il discorso fatto altre volte in questo forum( cuore e mambu ricordo) e cioè che non è detto che un grande artista sia sempre un “grande” uomo.( che si tratti di Busi o di Dalla).
Alcuni artisti, molto più grandi di questi citati, sono stati cittadini pessimi per convenienza o codardia al punto da abbracciare e sostenere dittature e dittatori.

E per chi quelle battaglie le ha vissute direttamente, magari da vittime è difficile ( anche se sbagliato) non seprare le scelte pubblichedi costoro dai meriti artistici.


L'articolo suggerisce poi un seconda analisi che individua nella coerenza tra il vissuto e l'opera una condizione necessaria e sufficiente affinchè l'opera giunga alla sua unicità.
E qui il discorso si fa più complesso. Morto Lucio Dalla - Pagina 4 804932
E ho detto come la vedo, ma ammetto di non essere arrivato a una opinione granitica.
Se mai ne avessi una.

La nostra eterosessualità riguarda la nostra vita a 360 come l’omosessualità? O non incide?E per un artista si rifletterà tutto questo anche al momento della “creazione”?O è anche la possibilità di descrivere una fuga in proiezione?

oddio...
lepidezza
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Morto Lucio Dalla - Pagina 4 Empty Re: Morto Lucio Dalla

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum