Fattore ICS
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

G.A.S.Fo.M.

Pagina 4 di 40 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 22 ... 40  Seguente

Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da bellaprincipessa il Ven 05 Mar 2010, 18:47

Gaufre ha scritto:
fear-of-the-dark ha scritto:
Gaufre ha scritto:dov' è finito Lepi?
Leeepiiiii....
Lepi è uscito e a casa non c'è .
e scoppiato , sparito , non sta più con me
Lepi era uno, non cercarlo quaggiù
se c'è stato è cascato, spappolato nel blu!

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 722603 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 133232 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 403200 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 108760 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 488981

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 277752 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 277752 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 277752
Lepi non c'é
é andato via
Lepi non é più cosa miaaaaaa.....!!!!! G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 583831
bellaprincipessa
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14934
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da fear-of-the-dark il Ven 05 Mar 2010, 18:49

lepi se n'è andato e non ritorna più
il forum delle 19 è vuoto senza lui
un cuore di metallo dentro l'anima( G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 28293 )
G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 647803
fear-of-the-dark
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da bellaprincipessa il Ven 05 Mar 2010, 18:52

lo cerchiamo in ogni luogo, in ogni lago? G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 483101
bellaprincipessa
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14934
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da Gaufre il Ven 05 Mar 2010, 18:53

fear-of-the-dark ha scritto:lepi se n'è andato e non ritorna più
il forum delle 19 è vuoto senza lui
un cuore di metallo dentro l'anima( G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 28293 )
G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 647803

chissà se al forum pensi maaaaiiii
G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 275546
Gaufre
Gaufre
Forum Expatriée
Forum Expatriée

Messaggi : 9992
Data d'iscrizione : 22.11.09

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da Gaufre il Ven 05 Mar 2010, 18:55

da Il fatto quotidiano di oggi:

IL DIRITTO DEL PIÙ FORTE
La nuova legge sul lavoro riduce le tutele per i dipendenti:
l’arbitrato costa e discrimina la parte debole

di Fabio Berton*
Il Senato ieri ha approvato il
disegno di legge sulla riforma
del processo del lavoro,
che quindi ha ricevuto il via
libera definitivo. Si tratta davvero
della fine, dopo quarant’an -
ni, dell’articolo 18 dello statuto
dei lavoratori?
La legge, all’articolo 31, prevede
la possibilità che le controversie
in materia di lavoro possano
essere risolte in sede arbitrale,
e cioè senza ricorrere al
giudice. Non tutti i lavoratori,
però, saranno toccati allo stesso
modo dalla riforma. Chi un
contratto a tempo indeterminato
lo ha già – per i lavoratori con
contratti di durata prefissata, va
da sé, il problema del licenziamento
individuale ha ben poca
rilevanza data la brevità di tali
contratti in Italia – potrà semplicemente
rifiutare l’e ventuale
tentativo di conciliazione arbitrale
e percorrere il tradizionale
percorso del giudizio presso
il tribunale del lavoro; apparentemente,
per loro, cambierebbe
poco o nulla.
Diverso è invece il caso di chi
un contratto a tempo indeterminato
ancora non lo ha: la legge
ha infatti previsto che i nuovi
contratti possano contemplare
una clausola compromissoria
che consentirebbe alle parti a
risolvere le controversie di lavoro
in sede arbitrale; è evidente
che in questo caso l’alter nativa,
per il lavoratore, non sarebbe
il rifiuto della clausola
compromissoria, ma la rinuncia
al contratto di lavoro stesso.
Certo, affinché una clausolacompromissoria di questo tipo
possa essere inserita in un contratto
di lavoro, questa possibilità
deve essere prevista dalla
contrattazione collettiva; ma è
d’altra parte vero che, in assenza
di un accordo tra sindacati e
datori di lavoro e trascorso un
anno dall’entrata in vigore della
riforma, la materia sarà risolta
dal Ministero del Lavoro e delle
Politiche Sociali per decreto.
Sembra dunque inevitabile che
le giovani generazioni dovranno
accettare una sostanziale riduzione
della tutela del posto
di lavoro, anche in considerazione
degli elevatissimi costi
monetari delle procedure di arbitrato,
che evidentemente discriminano
la controparte più
debole.
Siamo allora di fronte all’enne -
sima riforma “al margine” del
mercato del lavoro italiano, che
erode i diritti dei lavoratori giovani
mantenendo intatti quelli
dei lavoratori maturi e anziani?
Non del tutto, perché la riforma
interviene anche sulla fase giudiziale
delle controversie di lavoro,
sottraendo al giudice il
potere di sindacare “sulle valutazioni
tecniche, organizzative
e produttive che competono
esclusivamente al datore di lavoro
o al committente” (ar ticolo
30), un potere che i giudici
del lavoro si erano invece arrogati
nella prassi e che è alla base
dell’interpretazione restrittiva
– e in genere favorevole ai lavoratori
– circa l’esistenza delle ragioni
economiche (il cosiddetto
“giustificato motivo oggettivo
”) che rendono legittimo un
licenziamento individuale.
L’entrata in vigore della leggedunque, comporta, se non un
aggiramento – il lodo arbitrale
può essere impugnato –quanto
meno una riduzione sostanziale
del “potere di minaccia”
dell’articolo 18, e dunque della
forza contrattuale dei lavoratori
– soprattutto giovani – nelle
controversie di lavoro: sebbene,
infatti, raramente le controversie
nelle quali l’articolo 18 è
applicabile portino all’ef fettiva
reintegrazione del lavoratore
sul posto di lavoro, la mera esistenza
di questa eventualità fa sì
che il lavoratore riesca a spuntare
buone condizioni economiche
di separazione. Soltanto
la prassi arbitrale ci potrà dire
se ciò sarà ancora vero dopo la
riforma e, soprattutto, se tale
prassi sarà applicata anche ai lavoratori
che non sono coperti
dall’ombrello dell’articolo 18,
che sono molti – si pensi ai milioni
di dipendenti delle piccole
imprese – e che ad oggi possono
essere licenziati a costi
contenuti anche in assenza di
giusta causa o di giustificati motivi.
Le ragioni, però, che mi
portano a dare un giudizio negativo
non riguardano l’e ventuale
aggiramento dell’ar ticolo
18. Promuovendo l’a r b i t ra t o ,
di fatto, la legge concede diritti
diversi a lavoratori diversi, discriminando
sulla base della loro
disponibilità economica – i
lavoratori più ricchi si potranno
permettere arbitri più bravi
– del settore e del tipo di impresa
in cui lavorano, demandando
l’ammissibilità e le condizioni
di applicazione della clausola
compromissoria alla contrattazione
collettiva, e dunque alla
forza della loro rappresentanza.
Si tratta della stessa filosofia
che ha informato la gestione
della crisi economica: ammortizzatori
sociali erogati in deroga
rispetto alla legge – dimo -
strando dunque che l’Italia non
dispone di un sistema di tutele
adatto a fronteggiare le condizioni
di bisogno – e con condizioni
e criteri di accesso dipendenti
dal tipo di contratto di lavoro,
dal tipo di impresa e, in
ultima analisi, concessi discrezionalmente
dal governo e distribuiti
sulla base degli accordi
tra le parti sociali. Se la crisi una
cosa ha dimostrato, è che l’Ita -
lia non ha bisogno di frammentare
ulteriormente i diritti dei
lavoratori, ciò che ha portato
all’esistenza di caste di intoccabili
accanto generazioni sempre
più ampie di lavoratori privi
di diritti. Al contrario, c’è bisogno
di prendere la strada dei diritti
individuali e universalistici.
*Università del Piemonte Orientale
e ricercatore presso il LABORatorio
R. Revelli
Gaufre
Gaufre
Forum Expatriée
Forum Expatriée

Messaggi : 9992
Data d'iscrizione : 22.11.09

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da nonhol'età il Ven 05 Mar 2010, 19:37

Del lavoro in Italia ha appena parlato il TG3 con un servizio su Termini Imerese. Le proposte d'acquisto arrivate non riguardano per l'8o% il settore auto. E' stato mostrato la stabilimento FIAT in Polonia che occupa 6.000 dipendenti con una produzione annua pari a quella di tutte le fabbriche poste in Italia. Gli intervistati hanno dichiarato di guadagnare il corrispettivo di 600 euro mensili, di lavorare il sabato e di fare molti straordinari. Considerano lo stipendio di buon livello. Lo scorso anno hanno lavorato 39 sabati e una decina di domeniche e la flessibilità quindi è molto alta. Hanno detto che da maggio verranno predisposte le nuove catene di montaggio per la produzione della ypsilon Lancia.
Sarà sempre più difficile per l'Italia essere competitiva . Forse bisognerebbe negare il marchio 'made in Italy' a chi produce all'estero e fa solo il controllo qualità in Italia.
nonhol'età
nonhol'età
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5120
Data d'iscrizione : 14.02.10

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da Bess il Ven 05 Mar 2010, 19:40

bellaprincipessa ha scritto:
Gaufre ha scritto:
fear-of-the-dark ha scritto:
Gaufre ha scritto:dov' è finito Lepi?
Leeepiiiii....
Lepi è uscito e a casa non c'è .
e scoppiato , sparito , non sta più con me
Lepi era uno, non cercarlo quaggiù
se c'è stato è cascato, spappolato nel blu!

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 722603 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 133232 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 403200 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 108760 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 488981

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 277752 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 277752 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 277752

Lepi non c'é
é andato via
Lepi non é più cosa miaaaaaa.....!!!!! G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 583831

bellaprincipessa ha scritto:lo cerchiamo in ogni luogo, in ogni lago? G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 483101

Gaufre ha scritto:
fear-of-the-dark ha scritto:lepi se n'è andato e non ritorna più
il forum delle 19 è vuoto senza lui
un cuore di metallo dentro l'anima( G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 28293 )
G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 647803

chissà se al forum pensi maaaaiiii
G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 275546


Come mai, ma chi saraaai
per fare questo a noi
notti intere ad aspettarti
ad aspettare teeee
dicci come mai, ma chi saraaai
per farci stare qui
qui sedute nel gasfom
pregando per un sì

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 248374 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 616314








G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 144135 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 520798
Bess
Bess
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1672
Data d'iscrizione : 08.01.10

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da fear-of-the-dark il Ven 05 Mar 2010, 19:42

nonhol'età ha scritto:Del lavoro in Italia ha appena parlato il TG3 con un servizio su Termini Imerese. Le proposte d'acquisto arrivate non riguardano per l'8o% il settore auto. E' stato mostrato la stabilimento FIAT in Polonia che occupa 6.000 dipendenti con una produzione annua pari a quella di tutte le fabbriche poste in Italia. Gli intervistati hanno dichiarato di guadagnare il corrispettivo di 600 euro mensili, di lavorare il sabato e di fare molti straordinari. Considerano lo stipendio di buon livello. Lo scorso anno hanno lavorato 39 sabati e una decina di domeniche e la flessibilità quindi è molto alta. Hanno detto che da maggio verranno predisposte le nuove catene di montaggio per la produzione della ypsilon Lancia.
Sarà sempre più difficile per l'Italia essere competitiva . Forse bisognerebbe negare il marchio 'made in Italy' a chi produce all'estero e fa solo il controllo qualità in Italia.
non lo faranno mai, perchè praticamante scomparirebbe il made in Italy....
fear-of-the-dark
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da fear-of-the-dark il Ven 05 Mar 2010, 19:43

Bess ha scritto:


Come mai, ma chi saraaai
per fare questo a noi
notti intere ad aspettarti
ad aspettare teeee
dicci come mai, ma chi saraaai
per farci stare qui
qui sedute nel gasfom
pregando per un sì

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 248374 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 616314








G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 144135 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 520798

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 583831 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 583831 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 583831
fear-of-the-dark
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da nonhol'età il Ven 05 Mar 2010, 20:26

fear-of-the-dark ha scritto:
nonhol'età ha scritto:Del lavoro in Italia ha appena parlato il TG3 con un servizio su Termini Imerese. Le proposte d'acquisto arrivate non riguardano per l'8o% il settore auto. E' stato mostrato la stabilimento FIAT in Polonia che occupa 6.000 dipendenti con una produzione annua pari a quella di tutte le fabbriche poste in Italia. Gli intervistati hanno dichiarato di guadagnare il corrispettivo di 600 euro mensili, di lavorare il sabato e di fare molti straordinari. Considerano lo stipendio di buon livello. Lo scorso anno hanno lavorato 39 sabati e una decina di domeniche e la flessibilità quindi è molto alta. Hanno detto che da maggio verranno predisposte le nuove catene di montaggio per la produzione della ypsilon Lancia.
Sarà sempre più difficile per l'Italia essere competitiva . Forse bisognerebbe negare il marchio 'made in Italy' a chi produce all'estero e fa solo il controllo qualità in Italia.
non lo faranno mai, perchè praticamante scomparirebbe il made in Italy....





A chi venderebbero i loro prodotti con il marchio made in Poland o made in China?. La credibilità del made in Italy all'estero è altissima
nonhol'età
nonhol'età
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 5120
Data d'iscrizione : 14.02.10

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da lepidezza il Ven 05 Mar 2010, 20:31

si cazzeggia? G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Suspect
scusate la vita reale ha preso il sopravvento. G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 191858
grazie per le dediche. G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 156794
allora carbonari,che si dice?
su cosa riflettiamo oggi?
lepidezza
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da fear-of-the-dark il Ven 05 Mar 2010, 20:38

lepidezza ha scritto:si cazzeggia? G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Suspect
scusate la vita reale ha preso il sopravvento. G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 191858
grazie per le dediche. G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 156794
allora carbonari,che si dice?
su cosa riflettiamo oggi?
torna a casa lepiiiiiiiiiiii G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 156794


Ultima modifica di fear-of-the-dark il Ven 05 Mar 2010, 20:45, modificato 1 volta
fear-of-the-dark
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da fear-of-the-dark il Ven 05 Mar 2010, 20:39

nonhol'età ha scritto:
fear-of-the-dark ha scritto:
nonhol'età ha scritto:Del lavoro in Italia ha appena parlato il TG3 con un servizio su Termini Imerese. Le proposte d'acquisto arrivate non riguardano per l'8o% il settore auto. E' stato mostrato la stabilimento FIAT in Polonia che occupa 6.000 dipendenti con una produzione annua pari a quella di tutte le fabbriche poste in Italia. Gli intervistati hanno dichiarato di guadagnare il corrispettivo di 600 euro mensili, di lavorare il sabato e di fare molti straordinari. Considerano lo stipendio di buon livello. Lo scorso anno hanno lavorato 39 sabati e una decina di domeniche e la flessibilità quindi è molto alta. Hanno detto che da maggio verranno predisposte le nuove catene di montaggio per la produzione della ypsilon Lancia.
Sarà sempre più difficile per l'Italia essere competitiva . Forse bisognerebbe negare il marchio 'made in Italy' a chi produce all'estero e fa solo il controllo qualità in Italia.
non lo faranno mai, perchè praticamante scomparirebbe il made in Italy....





A chi venderebbero i loro prodotti con il marchio made in Poland o made in China?. La credibilità del made in Italy all'estero è altissima
beh ma non so se sia più alta la convenienza del produrre a basso costo o il ricavo derivante dal prestigio del made in Italy..... secondo me più la prima. Ma non saprei. G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 241284
fear-of-the-dark
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da lepidezza il Ven 05 Mar 2010, 20:57

viviamo di rendita ma facciamo utili risparmiando sulla forza lavoro, non certo per l'eccellenza..
marketing e stereotipi del made in Italy vicini alla scadenza visto che la ricerca è altrove.
lepidezza
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da rossadavino il Ven 05 Mar 2010, 21:11

Lepi è tornatooooo e il forum è sempre più bluuuuuuuuuu G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 483101
rossadavino
rossadavino
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 7187
Data d'iscrizione : 06.10.09
Località : Ortona

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da lepidezza il Sab 06 Mar 2010, 11:09

Sul sito clubdellalibertà.it hanno lanciato questo sondaggio:
Esclusione PdL dalle liste regionali: è giusto?
1. Si, le regole sono regole.
2. No, i cittadini hanno il diritto di poter eleggere i loro candidati.

magari!oggi in rete ho trovato questa segnalazione:sondaggio pubblicato su clubdellelibertàG.A.S.Fo.M. - Pagina 4 26585_1356152633524_1522733756_913920_4655506_nHa vinto di misura "Si, le regole sono regole" con il 97.8% di voti.
http://photos-f.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc3/hs486.snc3/26585_1356152633524_1522733756_913920_4655506_n.jpg
Subito cancellato. Al suo posto un trafiletto polemico molto interessante sul "concetto di libertà".
per citare Corrado Guzzanti: la libertà di fare quel cazzo che ci pare!
lepidezza
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da anny_skod il Sab 06 Mar 2010, 12:46

Telebavaglio: contro la censura la Tv ce la facciamo noi




Per tutti i video:

https://www.youtube.com/user/antefattoblog
anny_skod
anny_skod
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 3739
Data d'iscrizione : 20.11.09
Località : avellino

https://www.youtube.com/aliquandos     - www.myspace.com/aliquand

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da Gaufre il Sab 06 Mar 2010, 12:50

Intervista a Masi, dal Fatto Quotidiano di oggi






di Beatrice Borromeo


e Carlo Tecce


“Italk-show? Se rinviano le


elezioni non si può escludere


che ripartano tra


due mesi”, ammette


Mauro Masi, direttore generale


della Rai. Che avvenga o meno, il


messaggio è chiaro: con la scusa


della par condicio ora e sempre si


potrà bloccare l’infor mazione.


Dolcevita di cachemire, nervoso,


viso bruciato dal sole delle Maldive


– dove sembra abbia passato


l’ultima settimana (lo cercavano


tutti ma era introvabile) – l’ex segretario


generale di Palazzo Chigi


parla col Fatto Quotidiano della


scelta che gli ha regalato il soprannome


“Masi mani di forbice”.


Direttore, persino Bruno Vespa,


durante una manifestazione


per la libertà di stampa,


ha detto che la sua decisione


ferisce la democrazia.


Non l’ho proposta a cuor leggero.


Ma visto che il regolamento della


Vigilanza equipara informazione


a comunicazione politica, non


avevamo altra scelta.


La Corte costituzionale ha


sentenziato che non si può


mettere sullo stesso piano un


programma di approfondimento


e una tribuna elettorale.


Non poteva rifiutarsi di applicare


la norma?


Ritengo di no.


Ma c’è anche un parere dell’uf -


ficio legale Rai che considera


lo stop ai programmi incostituzionale


.


Andrebbe presentato un ricorso.


Allora perché non l’avete fatto?


Eh, è un punto molto delicato.


Comunque dubito si possa fare, e


poi comporterebbe tempi troppo


lunghi. La Rai non poteva rifiutarsi


di applicare il regolamento.


Perché no?


Per il rischio di sanzioni.


Anche se fosse, avreste perso


meno di quei 4 milioni di euro


di mancate entrate pubblicitarie


per il black out.


Guardate cosa dice la concessionaria


di pubblicità, la Sipra [sventola


un foglio]: non perderemo


un euro.


Però giovedì al posto di Annozero


è andata “La carica dei


101”: 2,5 milioni di telespettatori


in meno. Gli inserzionisti


non saranno felici.


Infatti, l’abbiamo detto sin


dall’inizio che il regolamento


avrebbe danneggiato la Rai. Ma


non l’ho fatto io.


Se in alcune regioni le elezioni


vengono rinviate, le trasmissioni


riprendono?


Bisogna vedere.


Ma è possibile che il black out si


estenda per due mesi?


Gli americani dicono we will cross


the
bridge when we get there
[attra -


versiamo il ponte quando ci arriviamo,


ndr].
We don’t know now yet


[non lo sappiamo ancora].


Quindi può succedere?


Mi auguro, senza infingimenti, di


no.


Ma lo può escludere?


E come faccio?


Non sarebbe gravissimo sospendere


i talk-show per due


mesi?


I programmi non sono mica stati


cassati, solo rimandati.


Però la legge sulla par condicio


non impone di bloccarne la


messa in onda.


Guardate che Santoro non avrebbe


potuto comunque fare trasmissioni


di tipo politico.


I conduttori erano pronti a fare


puntate non politiche: Annozero


ha ospitato Morgan


parlando di droga e ha fatto il


20 per cento di share (5 milioni


di spettatori).


Non ho visto la trasmissione con


Morgan. Però è difficile stabilire


cos’è politica e cosa no: una delle


candidate più importanti, in


un’importante regione, si è occupata


tanto di droga. La connessione


nasce subito!


Solo lei riesce a pensare a Emma


Bonino quando si parla di


Morgan.


Sono trasmissioni in diretta, come


faccio a controllarle?


La par condicio è già stata violata


durante Sanremo: ci sono


andati sia il ministro Claudio


Scajola sia il segretario del Pd


Pier Luigi Bersani.


Sì, a me quel passaggio non è piaciuto.


Se avremo delle sanzioni la


Rai se le sarà meritate.


Durante Sanremo, Mediaset


ha annullato la sua controprogrammazione.


Siete in buoni


rappor ti?


Ho zero rapporti con loro. A Confalonieri


[presidente Mediaset,


ndr] dico buongiorno e buonas


e ra .


Perché non vi siete fidati della


capacità dei giornalisti di


rispettare la par condicio?


E’ una sciocchezza totale:


questa è una forma di tutela


anche per i conduttori e,


credetemi, loro lo sanno.


Vespa ha detto che si puniscono


tutti per educare


Santoro.


L’ha detto Vespa. Non è


così. Rispetto molto tutti


loro, grandi professionisti


della tv. Figuriamoci, io sono


un neofita del prodotto


tele visivo.


L’Italia è l’unica democrazia


occidentale in cui si impedisce


ai giornalisti, durante una


campagna elettorale, di raccontare


la politica.


Io ho avuto la fortuna di vivere


dappertutto, ho avuto mogli inglesi,


americane, di varia natura


. . .


In che senso, scusi?


Non parlo di argomenti privati.


Dicevo: quello che è unico, nel


servizio pubblico, è che bisogna


accontentare sia la nicchia che il


m e rc a t o .


Non è più unico ancora che la


Rai sia in mano ai partiti?


Bella domanda. Ma è un argomento


da convegno.


Il presidente Paolo Garimberti


dice che la Rai sta morendo.


Non l’ha mai detto.


Sì che l’ha detto. Forse mentre


lei era alle Maldive. A proposito,


è abbronzatissimo.


Io? Grazie, comunque con Paolo


ho un rapporto molto buono. E


personalmente non ritengo affatto


che la Rai sia morente.


Togliete Annozero, Porta a


Porta, Ballarò e l’Ultima parola


per lasciare spazio alle tribune


elettorali. Ma l’esperienza


insegna che non le guarda nessuno.


E che ci posso fare io? Spero che le


seguano!


Il punto è che gli italiani si informeranno


solo con i telegiornali.


Tra questi il più seguito


è il Tg1, che ha comunicato


a più di 6 milioni di telespettatori


una notizia falsa, cioè che


l’avvocato David Mills, corrotto


nell’interesse di Silvio Berlusconi,


è stato assolto anziché


p re s c r i t t o.


Su questo stiamo approfondendo.


Non è la prima volta che succede


.


Oggi [ieri, ndr] incontro tutti i direttori


delle testate per richiamarli


a un rispetto stretto della par


condicio. Devono essere più responsa


bili.


Masi, che c’entrano le bugie di


Minzolini con la par condicio?


Non posso dire altro, approfondiremo,


ci risentiremo...


Ma chi deve intervenire se


Minzolini dice bugie?


C’è un comitato etico.


Lei sa se Minzolini decide da


solo la scaletta del Tg1 o si fa


suggerire da Berlusconi ?


Non sono in grado di dirlo.


Minzolini ha fatto un editoriale


contro le intercettazioni su


Angelo Balducci. Ora scopriamo


le sue telefonate con la


“cricca”, a cui faceva pure dei


favori.


Valuteremo. Vedremo se c’è un


problema deontologico.


Tra l’altro lei ha raccomandato


il fratello della sua fidanzata,


Anthony Smit, a Diego


Anemone, oggi in carcere per


l’inchiesta sullo scandalo degli


ap p a l t i .


[Scatta in piedi] Ne parleremo in


un’altra intervista.


Quali sono i suoi rapporti con


l’ex piduista Luigi Bisignani?


Sono personali. Ne parliamo


un’altra volta.


E’ vero che le hanno proposto


un incarico alle Ferrovie dello


Stato?


[Si risiede] Sto benissimo qui, anche


se non ero abituato a questa


esposizione mediatica.


Qualche mese fa lei ha rifiutato


l’accordo con Sky


per trasmettere i contenuti


Rai sul satellite. Perché?


Ci hanno offerto un prezzo


inaccetta bile.


50 milioni di euro all’anno per


7 anni...


Ma noi avevamo valutato almeno


200 milioni di euro all’anno.


Però, e lei lo sapeva già quando


ha rifiutato la proposta, Sky


aveva pronta la chiavetta digitale,


con cui può trasmettere


comunque i vostri contenuti


senza pagarveli: in pratica avete


rinunciato a 350 milioni di


euro per nulla.


I tecnici mi dicono che i risultati


della chiavetta non sono consolidati.


Io l’ho provata e non funziona.


Perché la Rai non ha l’alta definizione?


Sono qui da pochi mesi.


Però siete indietro: quando il


Tg1 va all’estero, usa ancora la


vecchia detacam sp.


Guardate... anche questo è un


problema che viene dal passato.


Ma lei è esperto di televisione?


Però sto studiando... Il prodotto


televisivo è uno strumento complesso,


io mi avvicino con umiltà.


Ma per fare il direttore generale


di una televisione non bisognerebbe


conoscerla?


Mi chiede se padroneggio?


Mmm... bè... è difficile, ma studio.
Gaufre
Gaufre
Forum Expatriée
Forum Expatriée

Messaggi : 9992
Data d'iscrizione : 22.11.09

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da Gaufre il Sab 06 Mar 2010, 12:57

E vissero tutti prescritti e contenti
di Norberto Lenzi (*)
ancora da Il fatto quotidiano di oggi

E così la Cassazione ha deciso.
Berlusconi dovrà riconoscere
che esistono anche
giudici antropologicamente
uguali. Si impongono però alcune
rif lessioni.
Un patto oggettivamente e soggettivamente
omertoso tra gran
parte della politica e buona parte
della informazione ha condotto a
una sostanziale equiparazione
mediatica tra prescrizione ed assoluzione.
“Assolto, presidente, assolto!”
giubilava al telefono l’av vo c a t o
Giulia Bongiorno quando la Corte
d’Appello di Palermo aveva appena
accertato l’appoggio di Andreotti
alla mafia. Assolto, e presentato
come caso emblematico
di persecuzione politica e di sperpero
di denaro pubblico da parte
della magistratura, anche quando
la sentenza venne resa definitiva
dalla Cassazione.
Sempre assolto anche Berlusconi,
altro storico perseguitato, sebbene
a volte prescritto per le attenuanti
generiche (beneficio non
previsto per gli innocenti, per i
quali è prevista la assoluzione).
Questa fuorviante assimilazione,
incuneata con malizia e perseveranza
nell’opinione pubblica per
fini che attenevano a una ristretta
categoria di individui, non ha provocato
soltanto una erronea percezione
del reale, ma ha trascinato
effetti devastanti nel sistema
giustizia, rendendo il percorso
del processo sempre più accidentato
e il tempo della prescrizione
sempre più breve, per consentire
il raggiungimento di questo ambiguo
status di semivergini che
spetta ai prescritti.
E non ci si è preoccupati della
vastità del danno, perché si doveva
sapere che se un pescecane
riesce a rompere la rete, uno sciame
di pesciolini (senza meriti e
senza colpe) lo segue verso la liber
tà.
E’ per questo che ormai la metà
dei processi si conclude con una
frustrante prescrizione.
Ed è strano che in questo mondo
mediatizzato la gente accetti senza
protestare questo black out improvviso
della trama.
Immaginiamo una fiction che racconti
un caso di omicidio. Un uomo
penetra furtivamente in un
appartamento, pugnala un signore
che stava leggendo il giornale,
fruga nei cassetti in cerca di refurtiva.
Lo vediamo bene in volto,
proviamo profonda repulsione
per quello che sta facendo, partecipiamo
emotivamente sperando
che non la faccia franca e ci
crediamo perché nei film arrivano
sempre i nostri. Quando, improvvisamente,
mentre l’a s s a s s ino
si sta guardando intorno con
occhio torvo, ecco la dissolvenza,
seguita dalla pubblicità. Aspettiamo
con ansia che il film riprenda.
Invece no, è finito. Scendiamo
per prendere una boccata d’aria e
troviamo l’assassino, elegante ed
azzimato, che sorseggia un aperitivo
al bar.
Così è stato (e così sarà) di molti
imputati, eccellenti e no, nei confronti
dei quali sono state trovate
le prove sufficienti per la condanna
ma vi è stata la dissolvenza.
Per la fiction o per il film lo spettatore,
che ha pagato il canone o il
biglietto, non accetterebbe mai di
essere trattato in questo modo. I
cittadini invece, che pure pagano
le tasse e prestano i servizi che lo
Stato richiede, si stringono nelle
spalle, quando non se la prendono
con i magistrati.
Nessuno pensa che in certi casi
dovrebbe essere possibile pretendere
di conoscere come finisce il
film. Perché se è comprensibile
che un ladro o un rapinatore si
ritenga appagato dalla prescrizione,
questo dovrebbe essere considerato
inaccettabile per chi ricopre
incarichi pubblici.
La prescrizione non è un traguardo
da raggiungere ansimando e
alzando le braccia in segno di vittoria.
E’ una soluzione opaca che
dà adito a sospetti e interrogativi,
è il contrario di quella trasparenza
che dovrebbe caratterizzare l’u omo
pubblico, un velo oscuro sulla
mitizzata casa di vetro.
Forse l’Italia poteva fare a meno
di sapere se un avvocato londinese
è corrotto, ma ha diritto di
sapere se il suo presidente del
Consiglio è un corruttore.
Tutti i cittadini a questo punto dovrebbero
chiedere a Berlusconi di
rinunciare alla prescrizione per
poter plaudire ad una chiara assoluzione
nel merito.
(*)Giudice della Corte
d’Appello di Bologna
Gaufre
Gaufre
Forum Expatriée
Forum Expatriée

Messaggi : 9992
Data d'iscrizione : 22.11.09

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da fear-of-the-dark il Sab 06 Mar 2010, 13:01

Masi.... G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 674658 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 674658 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 674658 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 166521 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 166521 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 166521 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 930296 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 930296 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 930296
fear-of-the-dark
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da anny_skod il Sab 06 Mar 2010, 13:06

Solo lei riesce a pensare a Emma Bonino quando si parla di Morgan.


AIUT!
anny_skod
anny_skod
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 3739
Data d'iscrizione : 20.11.09
Località : avellino

https://www.youtube.com/aliquandos     - www.myspace.com/aliquand

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da fear-of-the-dark il Sab 06 Mar 2010, 13:08

Gaufre ha scritto:E vissero tutti prescritti e contenti
di Norberto Lenzi (*)
ancora da Il fatto quotidiano di oggi

che rabbia.... G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 674658 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 674658 G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 674658
fear-of-the-dark
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da mambu il Sab 06 Mar 2010, 14:28

Buttiamola sul ridere G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 583831

Masi: Sono trasmissioni in diretta, come faccio a controllarle?

Mia nonna avrebbe detto: è un senzavergogna. Noi giovani diciamo che c'ha la faccia come il culo.

Sarei anche curioso di avere maggiori informazioni sulle numerose mogli inglesi e americane
G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 507626
mambu
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da Bess il Sab 06 Mar 2010, 15:55

mambu ha scritto:Buttiamola sul ridere G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 583831

Masi: Sono trasmissioni in diretta, come faccio a controllarle?

Mia nonna avrebbe detto: è un senzavergogna. Noi giovani diciamo che c'ha la faccia come il culo.

Sarei anche curioso di avere maggiori informazioni sulle numerose mogli inglesi e americane
G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 507626

Di queste nulla so G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 277752 ... comunque l'attuale compagna è tale Susanna Smit (attrice?), a me nota più che altro per essere la sorella di Anthony "il caso umano" G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 483101

Metto solo i titoli, perchè gli articoli sono troppo lunghi

"Tutti i favori di Anemone: prostitute, champagne e l'idrovolante-taxi - «Piove», il segnale dell'indagine in arrivo. Il lavoro al cognato di Masi"
http://www.corriere.it/politica/10_febbraio_12/sarzanini-inchiesta-carte-anemone_28da0a38-179f-11df-b8a8-00144f02aabe.shtml

"Anche Mauro Masi implicato nello scandalo degli appalti del G8: segnala per un lavoro il fratello della sua fidanzata. E poi dice che l’ha fatto perché era “un caso umano”.
http://www.giornalettismo.com/archives/51413/della-rai-raccomanda-casi/
Bess
Bess
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1672
Data d'iscrizione : 08.01.10

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da mambu il Sab 06 Mar 2010, 16:05

Masi: Io ho avuto la fortuna di vivere dappertutto, ho avuto mogli inglesi, americane, di varia natura


G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 507626 oltre alla nazionalità quel "di varia natura" è un po' inquietante.
Bisognerebbe chiedere a Ubik... o a Diane Arbus G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 647803
mambu
mambu
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 11962
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Brabante del Friuli

Torna in alto Andare in basso

G.A.S.Fo.M. - Pagina 4 Empty Re: G.A.S.Fo.M.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 40 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 22 ... 40  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum