Fattore ICS
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Pagina 12 di 23 Precedente  1 ... 7 ... 11, 12, 13 ... 17 ... 23  Seguente

Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da alexcda il Gio 12 Nov 2009, 14:35

fear-of-the-dark ha scritto:
bellaprincipessa ha scritto:
alexcda ha scritto:Provo a speigarti una cosa delle Yavanne:

quando cantano all'unisono (cioè contemporaneamente sulle stesse note) si avvertono, spesso, dei battimenti, ovvero: la voce quando emette una nota insieme ad essa emette come degli 'echi' intorno alla nota (non si dice eco, è per far capire). Quanto più di una persona emette dunque la stessa nota non perfetta insieme ad altre l'orecchio lo avverte meglio: probabilmente in una situazione singola molto meno o per niente a seconda di quanto si è abituati ad ascoltare.

Non è una spiegazione tecnica, è una spiegazione per cercare di far capire
catare all'unisono vuol dire cantare la stessa nota, quindi in quel momento non si "armonizza". Quando si canta all'unisono quello che il pubblico dovrebbe sentire é l'effetto di una sola voce ma con diverse sfumature all'interno (perché ogni "timbro" di voce é diverso, anche quando canta la setssa nota). Se la nota é perfetta. Invece se qualcuno la nota non la canta perfettamente (cioé cala o monta), allora il risultato puo' sembrare, ed é "stonato". Quando invece si fanno delle armonizzazioni, si cantano dunque note diverse ma legate da regole precise (come spiegato da Lucadev e Canta) si puo' voler creare, con certi accordi particolari, degli affetti che possono sembrare "stridenti" (in francese si dice che le note "sfergano" tra loro, per rendere l'idea) ma che in realtà hanno un senso ben preciso all'interno dell'armonia generale. a volte vogliono creare un senso di "straniamento" (come in letteratura), di sorpresa, a volte sono propedeutici ad una "risoluzione" (in senso musicale(, a volte cercano di richiamare una certa atmosfera... non per ripetermi ma Bach é proprio maestro di questi effetti "sfregati" ed il risultato é eccellente!
Spero di averti, in parte risposto!

chiarissimo! Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 520798 adesso mi chiedo per le yavanna questa cosa secondo voi riesce? cioè lo chiedo a voi, perchè avete diciamo un orecchio più esperto attento e allenato del mio.

Io, da non esperto, sostengo che quando cantano all'unisono capita che sbaglino; che invece quando armonizzano, di solito, sono corrette ma che il modo loro di armonizzare non viene capito da chi dice che sbagliano.

Del resto la complessità del loro modo di cantare non è sulla ritmica, che mediamente tutti afferrano, ma nell'armonia.
alexcda
alexcda
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4136
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da alexcda il Gio 12 Nov 2009, 14:38

fear-of-the-dark ha scritto:
alexcda ha scritto:Provo a speigarti una cosa delle Yavanne:

quando cantano all'unisono (cioè contemporaneamente sulle stesse note) si avvertono, spesso, dei battimenti, ovvero: la voce quando emette una nota insieme ad essa emette come degli 'echi' intorno alla nota (non si dice eco, è per far capire). Quanto più di una persona emette dunque la stessa nota non perfetta insieme ad altre l'orecchio lo avverte meglio: probabilmente in una situazione singola molto meno o per niente a seconda di quanto si è abituati ad ascoltare.

Non è una spiegazione tecnica, è una spiegazione per cercare di far capire

mhm ma quindi possiamo dire che una sorta di "imperfezione" ricercata oppure no?? e soprattutto sono io che credo che l'effetto non funzioni oppure non funziona davvero??
comunque grazie! Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 187966


anche se mi ripeto, rispondo:

quando armonizzano, anche se volte pure lì hanno sbagliato, lo fanno volutamente in un modo particolare, ma corretto, che evidentemente non piace a tutti (immagino che tu senta qualcosa di strano).
quando cantano all'unisono, spesso devo dire almeno fino a due puntate fa, stonano (la piccola e la mora, Virginia mi sembra di no)
alexcda
alexcda
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4136
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da bellaprincipessa il Gio 12 Nov 2009, 14:40

alexcda ha scritto:
fear-of-the-dark ha scritto:
bellaprincipessa ha scritto:
alexcda ha scritto:Provo a speigarti una cosa delle Yavanne:

quando cantano all'unisono (cioè contemporaneamente sulle stesse note) si avvertono, spesso, dei battimenti, ovvero: la voce quando emette una nota insieme ad essa emette come degli 'echi' intorno alla nota (non si dice eco, è per far capire). Quanto più di una persona emette dunque la stessa nota non perfetta insieme ad altre l'orecchio lo avverte meglio: probabilmente in una situazione singola molto meno o per niente a seconda di quanto si è abituati ad ascoltare.

Non è una spiegazione tecnica, è una spiegazione per cercare di far capire
catare all'unisono vuol dire cantare la stessa nota, quindi in quel momento non si "armonizza". Quando si canta all'unisono quello che il pubblico dovrebbe sentire é l'effetto di una sola voce ma con diverse sfumature all'interno (perché ogni "timbro" di voce é diverso, anche quando canta la setssa nota). Se la nota é perfetta. Invece se qualcuno la nota non la canta perfettamente (cioé cala o monta), allora il risultato puo' sembrare, ed é "stonato". Quando invece si fanno delle armonizzazioni, si cantano dunque note diverse ma legate da regole precise (come spiegato da Lucadev e Canta) si puo' voler creare, con certi accordi particolari, degli affetti che possono sembrare "stridenti" (in francese si dice che le note "sfergano" tra loro, per rendere l'idea) ma che in realtà hanno un senso ben preciso all'interno dell'armonia generale. a volte vogliono creare un senso di "straniamento" (come in letteratura), di sorpresa, a volte sono propedeutici ad una "risoluzione" (in senso musicale(, a volte cercano di richiamare una certa atmosfera... non per ripetermi ma Bach é proprio maestro di questi effetti "sfregati" ed il risultato é eccellente!
Spero di averti, in parte risposto!

chiarissimo! Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 520798 adesso mi chiedo per le yavanna questa cosa secondo voi riesce? cioè lo chiedo a voi, perchè avete diciamo un orecchio più esperto attento e allenato del mio.

Io, da non esperto, sostengo che quando cantano all'unisono capita che sbaglino; che invece quando armonizzano, di solito, sono corrette ma che il modo loro di armonizzare non viene capito da chi dice che sbagliano.

Del resto la complessità del loro modo di cantare non è sulla ritmica, che mediamente tutti afferrano, ma nell'armonia.
mmmhhh, dici che armonizzano correttamente e che anche quelli "avvezzi" alla polifonia o "ferrati" in armonia non "capiscono" le loro armonizzazioni e dicono che sbagliano? mmmhhh, puo' essere, ribadisco che anche bach é duro da capire... pero' permettimi perlomeno di avere il dubbio che forse sia la loro armonizzazione a non essere proprio perfetta. Concedimelo...
E che invece stonano all'unisono? bé, la bruna sulle note alte stona quasi sempre perché non c'arriva (anzi, ci arriva ma non "tiene"). Sugli altri "unisoni" non vedo cosi' tanti problemi... ma anche qui, chissà...
bellaprincipessa
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14946
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da fear-of-the-dark il Gio 12 Nov 2009, 14:49

quello che io sento, assolutamente da profana, è che quando armonizzano certe volte stridono ( come dice princess)e questa cosa in certe esibizioni mi è piaciuta e l'ho trovata gradevole in altre mi ha dato tremendamente fastidio. Quindi ho pensato che si volesse appunto creare qualche effetto particolare, anche un pò diverso dal solito, che però non è riuscito. Non lo so certe volte mi è semrbato di sentire un effetto di distorsione ( non so come definirlo meglio Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 5708 ) che mi ha colpito, ma che non sempre ho capito. ecco più o meno.... Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 867348 che fatica!!!
fear-of-the-dark
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da alexcda il Gio 12 Nov 2009, 14:53

@bellaprincipessa: scrivo che a volte hanno toppato all'unisono altre nelle armonizzazioni. Tipicamente nelle armonizzazioni sono intonate.

@fear: capisco che non ti piaccia quel suono. Ma non è che sbagliano sistematicamente ad armonizzare.
alexcda
alexcda
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4136
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da fear-of-the-dark il Gio 12 Nov 2009, 14:55

[quote="alexcda
@fear: capisco che non ti piaccia quel suono. Ma non è che sbagliano sistematicamente ad armonizzare.[/quote]

veramente ho detto che a volte mi è piaciuto e a volte no! Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 206838
fear-of-the-dark
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da alexcda il Gio 12 Nov 2009, 15:02

si, volevo dire che non è detto che piaccia incondizionatamente, e che comunque talvolta pure lì hanno sbagliato
alexcda
alexcda
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4136
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Cantastorie il Gio 12 Nov 2009, 15:32

provo a separare le domande:

Interpretazione: Libera o entrolimiti?

qui dico una REGOLA generale della musica classica:

nella musica classica, compositore A scrive musica.
LE SUE NOTE/SUONI non li TOCCA NESSUNO.
La regola ritmica (2 quarti, 6 ottavi, 3 quarti) ...che è quella che stabilisce il RITMO-MOVIMENTO non la tocca nessuno.
la loro duratatempo (scritta su pentagramma) NON la tocca nessuno
nella musica classica, ci sono: direttore d'orchestra, orchestrali, solisti strumentisti, coristi, cantanti solisti.... TUTTI professionisti..in grado di ESEGUIRE quel che sta scritto in una partitura con i loro strumenti o le loro voci.
L'interpretazione in orchestra....è compito del Direttore d'orchestra....che NON MUTA NE' lE NOTE SCRITTE, NE' IL RITMO-MOVIMENTO ...e se è un buon direttore rispetta le indicazioni su pentagramma fornita dallo stesso compositore...con i cosidetti SEGNI DI ESPRESSIONE...che non sono altro che ACCENTI.....o CRESCENDO....o DIMINUENDO....o indicazioni della velocità ritmica....se la musica debba avere un ritmo lento-andante ...o adagio .....o allegro-brioso ...
è tutto scritto questo....come se il direttore avesse davanti una tela con il disegno già fatto a matita....a LUI tocca COLORARE (Interpretare)...quindi stabilire la FORZA-SUONO di ogni sezione strumenti..e a LUI tocca far sì che tutti gli strumenti suonino insieme abbiano l'unità ritmo-movimento...e non ci sia disomogeneità con chessò...i violini piu' veloci cdel contrabbasso e il flauto che arriva in ritardo o in anticipo ....
altrimenti? E' il caos e il compositore si rivolta dalla tomba e va ad agitare i sonni di tutt quant.

Mi pare superfluo dire che per fare il direttore d'orchestra, oltre alle cognizioni tecniche occorrano delle doti caratteriali specifiche: si deve essere contemporaneamente autorevoli-competenti-comunicativi-artistici .....
IL SINGOLO INTERPRETE.

Uno strumentista quand'è che PUO' fare il SOLISTA? Quando somma, secondo me, al virtuosismo-padronanza assoluta della tecnica la capacità-TALENTO di NON ESSERE UN MERO ESECUTORE, dando al suono che produce una valenza, un vigore che altri esecutori suoi contemporanei NON sanno RIprodurre.
E' la stessa cosa che accade con un cantante solista, con un danzatore solista, un attore, un ...cioè il singolo rappresentante che REPLICA tot volte la sua arte mantenendo un livello di performance sempre alto e costante (es. Marco..pppe capisse..)...
quelle persone SOMMANO alla capacità tecnica una valenza in piu' che va oltre la nota giusta...il giusto passo...incanta oggettivamente (al di là del gusto personale o della moda del momento).

Rispondendo quindi alla domanda su Interpretazione LIBERA o ENTROLIMITI ...
l'interprete SOLO se di qualità superiore può permettersi di USCIRE DAI LIMITI...e rendere ciò che dona/pubblico come un dono extralimite con un contenuto d'arte.
Se Maria Callas, soprano sovracuto mi canta Mezzosoprano...per i puristi va oltrelimite ....ma per me che ascolto ARRICCHISCE i personaggi mezzosoprano che canta proprio per la sua straordinaria unicità vocale...

Se Freddy Mercury canta con la Caballé va EXTRALIMITI, ma arricchisce la musica tutta perchè ha un talento e personalità abnorme....così se Nurejev avesse ballato una tarantella napoletana o un valzer giapponese... e se i PINK FLOYD avessero suonato con un'orchestra filarmonica? UAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU magaraaaaaaaaaaaaaa

cioè la LIBERA INTERPRETAZIONE secondo me diventa un arricchimento se a farla sono dei GIGANTI nell'arte loro....sennò è na ciofeca a merenda.
Cantastorie
Cantastorie
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Catania

http://tuttiallopera.altervista.org/

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da fear-of-the-dark il Gio 12 Nov 2009, 15:41

Cantastorie ha scritto:provo a separare le domande:

Interpretazione: Libera o entrolimiti?

qui dico una REGOLA generale della musica classica:

nella musica classica, compositore A scrive musica.
LE SUE NOTE/SUONI non li TOCCA NESSUNO.
La regola ritmica (2 quarti, 6 ottavi, 3 quarti) ...che è quella che stabilisce il RITMO-MOVIMENTO non la tocca nessuno.
la loro duratatempo (scritta su pentagramma) NON la tocca nessuno
nella musica classica, ci sono: direttore d'orchestra, orchestrali, solisti strumentisti, coristi, cantanti solisti.... TUTTI professionisti..in grado di ESEGUIRE quel che sta scritto in una partitura con i loro strumenti o le loro voci.
L'interpretazione in orchestra....è compito del Direttore d'orchestra....che NON MUTA NE' lE NOTE SCRITTE, NE' IL RITMO-MOVIMENTO ...e se è un buon direttore rispetta le indicazioni su pentagramma fornita dallo stesso compositore...con i cosidetti SEGNI DI ESPRESSIONE...che non sono altro che ACCENTI.....o CRESCENDO....o DIMINUENDO....o indicazioni della velocità ritmica....se la musica debba avere un ritmo lento-andante ...o adagio .....o allegro-brioso ...
è tutto scritto questo....come se il direttore avesse davanti una tela con il disegno già fatto a matita....a LUI tocca COLORARE (Interpretare)...quindi stabilire la FORZA-SUONO di ogni sezione strumenti..e a LUI tocca far sì che tutti gli strumenti suonino insieme abbiano l'unità ritmo-movimento...e non ci sia disomogeneità con chessò...i violini piu' veloci cdel contrabbasso e il flauto che arriva in ritardo o in anticipo ....
altrimenti? E' il caos e il compositore si rivolta dalla tomba e va ad agitare i sonni di tutt quant.

Mi pare superfluo dire che per fare il direttore d'orchestra, oltre alle cognizioni tecniche occorrano delle doti caratteriali specifiche: si deve essere contemporaneamente autorevoli-competenti-comunicativi-artistici .....
IL SINGOLO INTERPRETE.

Uno strumentista quand'è che PUO' fare il SOLISTA? Quando somma, secondo me, al virtuosismo-padronanza assoluta della tecnica la capacità-TALENTO di NON ESSERE UN MERO ESECUTORE, dando al suono che produce una valenza, un vigore che altri esecutori suoi contemporanei NON sanno RIprodurre.
E' la stessa cosa che accade con un cantante solista, con un danzatore solista, un attore, un ...cioè il singolo rappresentante che REPLICA tot volte la sua arte mantenendo un livello di performance sempre alto e costante (es. Marco..pppe capisse..)...
quelle persone SOMMANO alla capacità tecnica una valenza in piu' che va oltre la nota giusta...il giusto passo...incanta oggettivamente (al di là del gusto personale o della moda del momento).

Rispondendo quindi alla domanda su Interpretazione LIBERA o ENTROLIMITI ...
l'interprete SOLO se di qualità superiore può permettersi di USCIRE DAI LIMITI...e rendere ciò che dona/pubblico come un dono extralimite con un contenuto d'arte.
Se Maria Callas, soprano sovracuto mi canta Mezzosoprano...per i puristi va oltrelimite ....ma per me che ascolto ARRICCHISCE i personaggi mezzosoprano che canta proprio per la sua straordinaria unicità vocale...

Se Freddy Mercury canta con la Caballé va EXTRALIMITI, ma arricchisce la musica tutta perchè ha un talento e personalità abnorme....così se Nurejev avesse ballato una tarantella napoletana o un valzer giapponese... e se i PINK FLOYD avessero suonato con un'orchestra filarmonica? UAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU magaraaaaaaaaaaaaaa

cioè la LIBERA INTERPRETAZIONE secondo me diventa un arricchimento se a farla sono dei GIGANTI nell'arte loro....sennò è na ciofeca a merenda.
mi è piaciuta assai questa spiegazione. grazie mille! Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 68171
sono scocciante eh?!!? però ci voglio davvero capire un pò di più!!! Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 492913
fear-of-the-dark
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da bellaprincipessa il Gio 12 Nov 2009, 15:42

Cantastorie ha scritto:provo a separare le domande:

Interpretazione: Libera o entrolimiti?

qui dico una REGOLA generale della musica classica:

nella musica classica, compositore A scrive musica.
LE SUE NOTE/SUONI non li TOCCA NESSUNO.
La regola ritmica (2 quarti, 6 ottavi, 3 quarti) ...che è quella che stabilisce il RITMO-MOVIMENTO non la tocca nessuno.
la loro duratatempo (scritta su pentagramma) NON la tocca nessuno
nella musica classica, ci sono: direttore d'orchestra, orchestrali, solisti strumentisti, coristi, cantanti solisti.... TUTTI professionisti..in grado di ESEGUIRE quel che sta scritto in una partitura con i loro strumenti o le loro voci.
L'interpretazione in orchestra....è compito del Direttore d'orchestra....che NON MUTA NE' lE NOTE SCRITTE, NE' IL RITMO-MOVIMENTO ...e se è un buon direttore rispetta le indicazioni su pentagramma fornita dallo stesso compositore...con i cosidetti SEGNI DI ESPRESSIONE...che non sono altro che ACCENTI.....o CRESCENDO....o DIMINUENDO....o indicazioni della velocità ritmica....se la musica debba avere un ritmo lento-andante ...o adagio .....o allegro-brioso ...
è tutto scritto questo....come se il direttore avesse davanti una tela con il disegno già fatto a matita....a LUI tocca COLORARE (Interpretare)...quindi stabilire la FORZA-SUONO di ogni sezione strumenti..e a LUI tocca far sì che tutti gli strumenti suonino insieme abbiano l'unità ritmo-movimento...e non ci sia disomogeneità con chessò...i violini piu' veloci cdel contrabbasso e il flauto che arriva in ritardo o in anticipo ....
altrimenti? E' il caos e il compositore si rivolta dalla tomba e va ad agitare i sonni di tutt quant.

Mi pare superfluo dire che per fare il direttore d'orchestra, oltre alle cognizioni tecniche occorrano delle doti caratteriali specifiche: si deve essere contemporaneamente autorevoli-competenti-comunicativi-artistici .....
IL SINGOLO INTERPRETE.

Uno strumentista quand'è che PUO' fare il SOLISTA? Quando somma, secondo me, al virtuosismo-padronanza assoluta della tecnica la capacità-TALENTO di NON ESSERE UN MERO ESECUTORE, dando al suono che produce una valenza, un vigore che altri esecutori suoi contemporanei NON sanno RIprodurre.
E' la stessa cosa che accade con un cantante solista, con un danzatore solista, un attore, un ...cioè il singolo rappresentante che REPLICA tot volte la sua arte mantenendo un livello di performance sempre alto e costante (es. Marco..pppe capisse..)...
quelle persone SOMMANO alla capacità tecnica una valenza in piu' che va oltre la nota giusta...il giusto passo...incanta oggettivamente (al di là del gusto personale o della moda del momento).

Rispondendo quindi alla domanda su Interpretazione LIBERA o ENTROLIMITI ...
l'interprete SOLO se di qualità superiore può permettersi di USCIRE DAI LIMITI...e rendere ciò che dona/pubblico come un dono extralimite con un contenuto d'arte.
Se Maria Callas, soprano sovracuto mi canta Mezzosoprano...per i puristi va oltrelimite ....ma per me che ascolto ARRICCHISCE i personaggi mezzosoprano che canta proprio per la sua straordinaria unicità vocale...

Se Freddy Mercury canta con la Caballé va EXTRALIMITI, ma arricchisce la musica tutta perchè ha un talento e personalità abnorme....così se Nurejev avesse ballato una tarantella napoletana o un valzer giapponese... e se i PINK FLOYD avessero suonato con un'orchestra filarmonica? UAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU magaraaaaaaaaaaaaaa

cioè la LIBERA INTERPRETAZIONE secondo me diventa un arricchimento se a farla sono dei GIGANTI nell'arte loro....sennò è na ciofeca a merenda.
Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 596715 Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 596715 Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 596715 Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 596715
aggiungo solo che si puo' superare ed uscire da un limite quando cio' che c'é dentro il limite lo si "possiede" completamente. E' il discorso di ieri, assimilare, metabolizzare e poi, eventualmente "dimenticare".
Un esempio: secondo voi Picasso sapeva disegnare alla maniera ad. es. di leonardo o michelangelo? Certo che si'! Se si guardano i suoi primi lavori, Picasso aveva una padronanza perfetta di tutte le "regole" ("limiti") del disegno, prospettiva, teoria del colore, etc. e POI ha destrutturato fino ad arrivare al cubismo. Ma se io domani mi metto a fare delle cose alla Picasso (o Miro', o Kandisky), senza saper disegnare (come attualmente é!), le mie saranno schifezze, punto.
Mi sono spiegata?
bellaprincipessa
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14946
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da fear-of-the-dark il Gio 12 Nov 2009, 15:47

bellaprincipessa ha scritto:
Cantastorie ha scritto:provo a separare le domande:

Interpretazione: Libera o entrolimiti?

qui dico una REGOLA generale della musica classica:

nella musica classica, compositore A scrive musica.
LE SUE NOTE/SUONI non li TOCCA NESSUNO.
La regola ritmica (2 quarti, 6 ottavi, 3 quarti) ...che è quella che stabilisce il RITMO-MOVIMENTO non la tocca nessuno.
la loro duratatempo (scritta su pentagramma) NON la tocca nessuno
nella musica classica, ci sono: direttore d'orchestra, orchestrali, solisti strumentisti, coristi, cantanti solisti.... TUTTI professionisti..in grado di ESEGUIRE quel che sta scritto in una partitura con i loro strumenti o le loro voci.
L'interpretazione in orchestra....è compito del Direttore d'orchestra....che NON MUTA NE' lE NOTE SCRITTE, NE' IL RITMO-MOVIMENTO ...e se è un buon direttore rispetta le indicazioni su pentagramma fornita dallo stesso compositore...con i cosidetti SEGNI DI ESPRESSIONE...che non sono altro che ACCENTI.....o CRESCENDO....o DIMINUENDO....o indicazioni della velocità ritmica....se la musica debba avere un ritmo lento-andante ...o adagio .....o allegro-brioso ...
è tutto scritto questo....come se il direttore avesse davanti una tela con il disegno già fatto a matita....a LUI tocca COLORARE (Interpretare)...quindi stabilire la FORZA-SUONO di ogni sezione strumenti..e a LUI tocca far sì che tutti gli strumenti suonino insieme abbiano l'unità ritmo-movimento...e non ci sia disomogeneità con chessò...i violini piu' veloci cdel contrabbasso e il flauto che arriva in ritardo o in anticipo ....
altrimenti? E' il caos e il compositore si rivolta dalla tomba e va ad agitare i sonni di tutt quant.

Mi pare superfluo dire che per fare il direttore d'orchestra, oltre alle cognizioni tecniche occorrano delle doti caratteriali specifiche: si deve essere contemporaneamente autorevoli-competenti-comunicativi-artistici .....
IL SINGOLO INTERPRETE.

Uno strumentista quand'è che PUO' fare il SOLISTA? Quando somma, secondo me, al virtuosismo-padronanza assoluta della tecnica la capacità-TALENTO di NON ESSERE UN MERO ESECUTORE, dando al suono che produce una valenza, un vigore che altri esecutori suoi contemporanei NON sanno RIprodurre.
E' la stessa cosa che accade con un cantante solista, con un danzatore solista, un attore, un ...cioè il singolo rappresentante che REPLICA tot volte la sua arte mantenendo un livello di performance sempre alto e costante (es. Marco..pppe capisse..)...
quelle persone SOMMANO alla capacità tecnica una valenza in piu' che va oltre la nota giusta...il giusto passo...incanta oggettivamente (al di là del gusto personale o della moda del momento).

Rispondendo quindi alla domanda su Interpretazione LIBERA o ENTROLIMITI ...
l'interprete SOLO se di qualità superiore può permettersi di USCIRE DAI LIMITI...e rendere ciò che dona/pubblico come un dono extralimite con un contenuto d'arte.
Se Maria Callas, soprano sovracuto mi canta Mezzosoprano...per i puristi va oltrelimite ....ma per me che ascolto ARRICCHISCE i personaggi mezzosoprano che canta proprio per la sua straordinaria unicità vocale...

Se Freddy Mercury canta con la Caballé va EXTRALIMITI, ma arricchisce la musica tutta perchè ha un talento e personalità abnorme....così se Nurejev avesse ballato una tarantella napoletana o un valzer giapponese... e se i PINK FLOYD avessero suonato con un'orchestra filarmonica? UAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU magaraaaaaaaaaaaaaa

cioè la LIBERA INTERPRETAZIONE secondo me diventa un arricchimento se a farla sono dei GIGANTI nell'arte loro....sennò è na ciofeca a merenda.
Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 596715 Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 596715 Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 596715 Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 596715
aggiungo solo che si puo' superare ed uscire da un limite quando cio' che c'é dentro il limite lo si "possiede" completamente. E' il discorso di ieri, assimilare, metabolizzare e poi, eventualmente "dimenticare".
Un esempio: secondo voi Picasso sapeva disegnare alla maniera ad. es. di leonardo o michelangelo? Certo che si'! Se si guardano i suoi primi lavori, Picasso aveva una padronanza perfetta di tutte le "regole" ("limiti") del disegno, prospettiva, teoria del colore, etc. e POI ha destrutturato fino ad arrivare al cubismo. Ma se io domani mi metto a fare delle cose alla Picasso (o Miro', o Kandisky), senza saper disegnare (come attualmente é!), le mie saranno schifezze, punto.
Mi sono spiegata?

sisis certo è ild iscorso che si faceva qualche post fa!!! senza una base solidissima non si va da nessuna parte. Questo dovrebbe valere un pò in tutti gli ambiti. Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 492913
fear-of-the-dark
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Cantastorie il Gio 12 Nov 2009, 15:53

questione UNISONO/ARMONIZZAZIONE in gruppi vocali (es Yavanna)

Se 2 - 3 - 8 - 20 persone cantano all'unisono, l'ASCOLTATORE deve avere l'impressione che a cantare sia UNO SOLO ....le note sono quelle e NON C'E' se , ma, interpretazione, giochidimink che tenga.
UNISONO vor dì UN SUONO. Ne fanno due insieme? ERRORE .

ARMONIZZAZIONE
Se ci sono 2 - 3 - 4 - 8 persone che cantano ognuno note diverse (le DEVONO aver ARMONIZZATE prima).
Ossia TUTTI ripetono una sequenza di note CONCORDATE ...in modo che Virginia sappia sempre che suoni aspettarsi da Letizia e da Anita e viceversa.
In questi casi, IMPROVVISAZIONI, VARIAZIONI, MODIFICHE DA ULTIMO MINUTO : ZERO.



REGOLA UNO di armonizzazione vocale: se tra le voci c'è la SOLISTA che ha la melodia ...le altre voci riducono di ALMENO 1/5 il volume-emissione, in modo che chi ascolta identifichi perfettamente ...che A ha la melodia e gli altri sono in armonizzazione-accompagnamento.


C'è liberta' di armonizzazione?
Assolutamente SI. Si possono mettere insieme SUONI che possono piacere o meno a chi ascolta...specie se si vuol creare l'effetto-Sorpresa o l'effetto-acustico nuovo-inatteso...
ma ...ma .. ma...ma ( e qua casca l'asino Yavanna ..) E' ESSENZIALE CHE TUTTI I COMPONENTI DEL GRUPPOVOCALE SIANO FERREI con la sequenza note...che non può essere nè incerta, nè improvvisata, nè estemporanea...nè mutevole.
Vuoi un gruppo vocale che funzioni? DEVE ESSERE COMPOSTO DA GENTE CHE DA SOLISTA FA FAVILLE IN INTONAZIONE ...sennò fai marasma e confusione.


Limiti specifici del trio Yavanna.

La bruna smilza che ha la voce piu' acuta: NON conosce la tecnica vocale per "giungere" ad una nota acuta e Tenerla là piantata come fosse un puntofisso dello spazio. Lei vaga, ondeggia, vibra rischiando una volta si e l'altra pure di smarrire il giusto suono e....
altra cosa che NON SA:
regolare il V O L U M E emissione...per cui piu' va in alto..piu' strilla e se strozza come oca da pollaio inseguita dalla faina.

La rossa mediana: ha la voce piu' ferma e stabile delle tre, tanto che è l'unica ad essere credibile come solista. Ha una buona estensione vocale, ma le mancano totalmente i registri acuti e in basso non so com'è messa, visto che la terza sorella...ha requisito quel registro di basse e non ci fa andà nessuno manco a mazzafionde.

La bruna cosciotta: la faccio corta? si...la faccio corta. In un coro polifonico starebbe in sana panchina e sarebbe chiamata a cantare con altre 21 contralto per esser sicuri che non si percepisca suono suo.
E' debole nelle basse, va respirando " a caso " spezzando le frasi musicali come le pare...ed è convinta che ogni Improvvisazione d'armonizzazione nata sul momento sia come la gioconda di Leonardo...là eterea e irripetibile"


Spero di aver fugato qualche dubbio qua e là, la sintesi è che le yavanna NON sono un gruppo vocale ..ma una solista con due di contorno che piu' cantano piano e per meno tempo..meglio ottengono.
Cantastorie
Cantastorie
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Catania

http://tuttiallopera.altervista.org/

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da bellaprincipessa il Gio 12 Nov 2009, 15:57

Cantastorie ha scritto:Spero di aver fugato qualche dubbio qua e là, la sintesi è che le yavanna NON sono un gruppo vocale ..ma una solista con due di contorno che piu' cantano piano e per meno tempo..meglio ottengono.
Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 247450 Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 247450 Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 247450 Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 247450
bellaprincipessa
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14946
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Ospite il Gio 12 Nov 2009, 15:59

fear-of-the-dark ha scritto:quello che io sento, assolutamente da profana, è che quando armonizzano certe volte stridono ( come dice princess)e questa cosa in certe esibizioni mi è piaciuta e l'ho trovata gradevole in altre mi ha dato tremendamente fastidio. Quindi ho pensato che si volesse appunto creare qualche effetto particolare, anche un pò diverso dal solito, che però non è riuscito. Non lo so certe volte mi è semrbato di sentire un effetto di distorsione ( non so come definirlo meglio Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 5708 ) che mi ha colpito, ma che non sempre ho capito. ecco più o meno.... Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 867348 che fatica!!!

Sulle armonizzazioni dei gruppi vocali occorre fare dei discorsi distinti:
1. una armonizzazione può risultare all'orecchio sgradevole anche se "corretta" dal punto di vista musicale ma risulta tale perchè il nostro orecchio non è "educato" a riconoscerla e percepirla
2. si possono fare scelte di armonizzazioni che non si sposano con l'arrangiamento e quindi risultano poco gradevoli
3. si fanno armonizzazioni corrette da tutti i punti di vista ma non cantate bene, il che significa intonate alla perfezione

Nel caso delle Yavanna: nelle esibizioni di ieri si è sentito chiaramente che la mora non è del tutto intonata. Secondo me è lei l'anello debole delle loro performance e delle loro armonizzazioni che risultano quindi poco chiare e sgradevoli. Questo è il loro grosso problema.
C'è anche un problema legato alle basi. Le armonizzazioni dei gruppi vocali si preparano tutta la settimana e si arriva all'ultimo momento a cantare sulla base. Questo per i gruppi vocali può essere un problema perchè potrebbe significare che una data armonizzazione scelta, provata e perfettamente funzionante dal punto di vista armonico e corretta, inserita nella base non sia perfettamente complementare con essa.
A me pare di avere sentito questi due tipi di problemi con le Yavanna, ecco perchè qualcuno, Amantide per esempio, diceva che le armonizzazioni delle Yavanna "fanno schifo". Prese senza base sono corrette ma nella base a volte non risultano sposarsi bene.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Cantastorie il Gio 12 Nov 2009, 16:04

fear, l'esempio di Picasso perfetto Disegnatore è illuminante.

uno NON è un'artista se prima non è padrone di cio' che con la sua arte si può ottenere. SOLO ALLORA può superarLA essendone innovatore o rivoluzionario.
Io di arte pittura non so nulla, ma sono certa, da ignorante pura, che Caravaggio che con me ignorante ha un impatto tutto suo ....prima di riprodurre su tela la LUCE sapesse perfettamente come aveva lavorato chessò Giotto ...Raffaello..Da Messina e compagnia parlando.
E solo così puo' proseguire, andar oltre o Anticipare chi verrà secoli dopo. Prosit.
Cantastorie
Cantastorie
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Catania

http://tuttiallopera.altervista.org/

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da fear-of-the-dark il Gio 12 Nov 2009, 16:05

tutto quello che avete scritto ( cantastorie, principessa, luca) mi è adesso abbastanza chiaro e mi è stato di grande aiuto. Cercherò di risentire le esibizioni delle yavanna e di qualche altro gruppo vocale (accetto consigli)così da assimilare ancora meglio il tutto.
ora devo andare a fare cose molto più scoccianti ( roba da codice civile Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 867348 ).
vi ringrazio infinitamente perchè con voi sto capendo cose che mai avrei pensato di capire. Mi sento un pò cretina certe volte, però chissene... Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 520798 Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 520798 Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 520798
fear-of-the-dark
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da bellaprincipessa il Gio 12 Nov 2009, 16:12

Cantastorie ha scritto:fear, l'esempio di Picasso perfetto Disegnatore è illuminante.

uno NON è un'artista se prima non è padrone di cio' che con la sua arte si può ottenere. SOLO ALLORA può superarLA essendone innovatore o rivoluzionario.
Io di arte pittura non so nulla, ma sono certa, da ignorante pura, che Caravaggio che con me ignorante ha un impatto tutto suo ....prima di riprodurre su tela la LUCE sapesse perfettamente come aveva lavorato chessò Giotto ...Raffaello..Da Messina e compagnia parlando.
E solo così puo' proseguire, andar oltre o Anticipare chi verrà secoli dopo. Prosit.
veramente l'ho detto io... Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 984920 comunque mi fa piacere che l'esempio ti sia piaciuto!
bellaprincipessa
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14946
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Cantastorie il Gio 12 Nov 2009, 16:14

hai ragione Principè...è che con i quote dentro i quote ci capisco meno del minimo consueto..che è basso oddio...

Figurati Fear...spero solo che la fretta di scrivere e la semi-ignoranza non mi faccia scrivere castronerie troppo forti confuso
Cantastorie
Cantastorie
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Catania

http://tuttiallopera.altervista.org/

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Ospite il Gio 12 Nov 2009, 18:30

Dopo le domande di oggi credo che scriverò uno o più post per spiegare cosa significano i termini: consonanza e dissonanza.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da alexcda il Gio 12 Nov 2009, 18:32

Lucadev ha scritto:Dopo le domande di oggi credo che scriverò uno o più post per spiegare cosa significano i termini: consonanza e dissonanza.

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 68171

più breve di Cantastorie, please Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 583831 Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 583831 Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 583831

bacio e perdono a Canta Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 520798
alexcda
alexcda
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4136
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da fear-of-the-dark il Gio 12 Nov 2009, 18:35

Lucadev ha scritto:Dopo le domande di oggi credo che scriverò uno o più post per spiegare cosa significano i termini: consonanza e dissonanza.

nel senso che erano idiote? Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 867348
comunque aspetto fiduciosa! Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 277752
Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Studente
fear-of-the-dark
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da alexcda il Gio 12 Nov 2009, 18:36

Lucadev ha scritto:
fear-of-the-dark ha scritto:quello che io sento, assolutamente da profana, è che quando armonizzano certe volte stridono ( come dice princess)e questa cosa in certe esibizioni mi è piaciuta e l'ho trovata gradevole in altre mi ha dato tremendamente fastidio. Quindi ho pensato che si volesse appunto creare qualche effetto particolare, anche un pò diverso dal solito, che però non è riuscito. Non lo so certe volte mi è semrbato di sentire un effetto di distorsione ( non so come definirlo meglio Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 5708 ) che mi ha colpito, ma che non sempre ho capito. ecco più o meno.... Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 867348 che fatica!!!

Sulle armonizzazioni dei gruppi vocali occorre fare dei discorsi distinti:
1. una armonizzazione può risultare all'orecchio sgradevole anche se "corretta" dal punto di vista musicale ma risulta tale perchè il nostro orecchio non è "educato" a riconoscerla e percepirla
2. si possono fare scelte di armonizzazioni che non si sposano con l'arrangiamento e quindi risultano poco gradevoli
3. si fanno armonizzazioni corrette da tutti i punti di vista ma non cantate bene, il che significa intonate alla perfezione

Nel caso delle Yavanna: nelle esibizioni di ieri si è sentito chiaramente che la mora non è del tutto intonata. Secondo me è lei l'anello debole delle loro performance e delle loro armonizzazioni che risultano quindi poco chiare e sgradevoli. Questo è il loro grosso problema.
C'è anche un problema legato alle basi. Le armonizzazioni dei gruppi vocali si preparano tutta la settimana e si arriva all'ultimo momento a cantare sulla base. Questo per i gruppi vocali può essere un problema perchè potrebbe significare che una data armonizzazione scelta, provata e perfettamente funzionante dal punto di vista armonico e corretta, inserita nella base non sia perfettamente complementare con essa.
A me pare di avere sentito questi due tipi di problemi con le Yavanna, ecco perchè qualcuno, Amantide per esempio, diceva che le armonizzazioni delle Yavanna "fanno schifo". Prese senza base sono corrette ma nella base a volte non risultano sposarsi bene.

bravissimo a spiegare. Le Yavanna NON armonizzano da schifo

invece contesto:
Cantastorie ha scritto:Spero di aver fugato
qualche dubbio qua e là, la sintesi è che le yavanna NON sono un gruppo
vocale ..ma una solista con due di contorno che piu' cantano piano e
per meno tempo..meglio ottengono
.

Secondo me le ragazze sono un coro a tre voci
alexcda
alexcda
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4136
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Cantastorie il Gio 12 Nov 2009, 18:41

ehh lo so alexcda...ho rinunciato da un pezzo alla sintesi, specie se mentre scrivo penso che chi leggerà dovrà capirci qualcosa.....laddove penso..magari se glielo scrivo con un esempio pratico l'aiuto di piu'..anzicchè scervellarmi sul termine piu' appropriato.......E se poi il termine piu' appropriato è proprio quello Tecnico che chi legge non coglie appieno?

e allora.....diluisco...come coi colori..magari da qualche sfumatura l'altro si fa o quadrrrr WUB
Cantastorie
Cantastorie
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 16424
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Catania

http://tuttiallopera.altervista.org/

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da alexcda il Gio 12 Nov 2009, 18:45

Cantastorie ha scritto:ehh lo so alexcda...ho rinunciato da un pezzo alla sintesi, specie se mentre scrivo penso che chi leggerà dovrà capirci qualcosa.....laddove penso..magari se glielo scrivo con un esempio pratico l'aiuto di piu'..anzicchè scervellarmi sul termine piu' appropriato.......E se poi il termine piu' appropriato è proprio quello Tecnico che chi legge non coglie appieno?

e allora.....diluisco...come coi colori..magari da qualche sfumatura l'altro si fa o quadrrrr WUB

colori tenui ovviamente Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 583831
alexcda
alexcda
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4136
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Ospite il Gio 12 Nov 2009, 18:59

fear-of-the-dark ha scritto:
Lucadev ha scritto:Dopo le domande di oggi credo che scriverò uno o più post per spiegare cosa significano i termini: consonanza e dissonanza.

nel senso che erano idiote? Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 867348
comunque aspetto fiduciosa! Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 277752
Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Studente


Assolutamente no, anzi.
Ma scrivere qualcosa su cosa si intende per consonanza e dissonanza e supportare la spiegazione con un minimo di riferimenti alla fisica (semplici e accessibili) credo che possa aiutare per mettere a fuoco quelle che sono le sensazioni interiori di quando si ascolta un brano musicale.
Infatti sono due concetti chiave per capire cosa si intende per intonato e stonato, ad esempio. Aiuterebbe anche a capire meglio il discorso delle armonizzazioni.
Semplificare il discorso però non è per nulla semplice, inoltre questo week end non ci sono, quindi dovete avere un po' di pazienza.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale - Pagina 12 Empty Re: Mi sono definitavemente rotta con l\'ignoranza musicale

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 12 di 23 Precedente  1 ... 7 ... 11, 12, 13 ... 17 ... 23  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum