Musica, Media e Discografia

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da Ospite il Ven 22 Gen 2016, 15:34

ecco cosa dichiara Sada su Rolling Stone, circa la nuova tendenza di ricerca dei talent cui evidentemente si riferivano gli Urban

"In realtà ora c’è un lavoro di scouting, c’è gente che cerca nell’underground musicale e ti porta dentro al talent "

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da pongi il Ven 22 Gen 2016, 18:52

purosangue ha scritto:........oppure i produttori che avevano  gia' prima di entrare nel programma ( o persone competenti loro vicine) o discografici cui si sono presentati ma che vogliono essere sicuri  che piacciano al pubblico, mandano  del materiale per far ascoltare agli addetti  x factoriani  questi possibili talenti  , in modo che possano ascoltare di cosa si tratti  "presentandoli" come possibili  "adeguati" o "possibili" partecipanti anche prima  delle audizioni.


Come avevo già raccontato in passato su questo forum, io conosco un ragazzo (figlio di un mio amico) al quale qualche anno fa era stato proposto X factor. Lui era, ed è, prevalentemente un attore, ma è anche un bravissimo cantante e sarebbe stato pure un bel personaggio: faccia pulita da ragazzino carino e voce suadente da crooner. Aveva ovviamente un santo in cielo (che non cito) tramite il quale gli era stato di fatto garantito l'arrivo ai bootcamp, e di lì in poi vincesse il migliore. Ne aveva discusso con i genitori ed alla fine aveva deciso di rinunciare, sia perchè era l'anno in cui aveva la maturità, sia perchè in realtà a lui interessava soprattutto continuare a fare l'attore. E infatti dopo la maturità è entrato nella scuola del Piccolo di Milano.

pongi
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 945
Data d'iscrizione : 21.11.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da penny_lane il Ven 22 Gen 2016, 20:31

Le attività di Casa Lavica
http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/06/18/web-serie-rufus-il-topo-che-viaggia-nello-spazio-tempo-accompagnato-da-artisti-italiani/1784377/
Ora mi e' parso di capire che una major potrebbe sperimentare la presa sul pubblico di un certo tipo di musica undergound e quindi non per tutti,per poi lanciare chi in questa musica ma non solo (personalità,inventiva,fascino,faccia tosta ma anche tanta disponibilità etc) si riconosceva e faceva presa,era cioè CREDIBILE
Credevano che i ragazzini di provincia avrebbero cercato innanzitutto soldi e fama ed erano certi di metterli sotto contratto....avevano fatto i conti senza la creatività e la libertà di comporre e di sperimentare che si ha in casa lavica e senza la volontà di Ale e Genn di continuare per la loro strada ,essi sono anche ambiziosi,vogliono andare a Londra per imparare l'inglese e conoscere dal vivo la musica anglosassone underground...che differenza con altro loro colleghi,coetanei e non ...
avatar
penny_lane
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : isola che non c'è

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da penny_lane il Ven 22 Gen 2016, 20:34

Doppio :neve: ciao
avatar
penny_lane
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : isola che non c'è

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da Ospite il Sab 23 Gen 2016, 07:16

Resta il fatto che una motivazione economica che lasci libera creativita' e' importantissima e fortemente adrenalitica per partorire creativita' crescente e qualita' di genere.
Le eccezioni esistono certo ...ma si chiamano piu' che altro "botte di c......".
Percepisco attualmente Madh molto disilluso e mi sembra poco combattivo.
Ed Sheeran fortemente combattuto e boicottato dalla sua prima casa discografica inglese che lo voleva gestire per interessi piu' generalizzati.....ce" li ha mandati " e non ha perso tempo . Fiducioso del suo se ne e' volato a Los Angeles....Approdato li' si e' messo a cantare i suoi pezzi per strada strimpellando la chitarra per quelle vie di notte....fu notato ed e' andata come e' andata...Avidan idem se ne volo' per suo conto a N.Y....
I cantautori italiani dico che, se sono bravi e questo paese non li merita e non li comprende SI DEVONO DARE UNA SVEGLIATA anziche' cadere in demotivazione e depressione oppure per evitarla come ha fatto personaggio noto vincitore di xfactor, accettare disonorevolmente dannosi compromessi.
Certo gli Urban sono fiduciosi perche' sono all'inizio........come era fiducioso e molto motivato un Mengoni che credeva fortemente in quell'imprinting che gli era molto piu' congeniale.......ma se ti boicottano per interessi meschini e ti vedi surclassare da "mozzarelle".......difficile non cedere a compromessi.
Spero gli Urban siano piu' "indipendenti di testa" ed abbiano piu' fiducia in se' di un Mengoni.
Mi spiace per Madh "che vedo" molto dispiaciuto e malinconico....deve trovare la forza di reagire. Lo spero con tutto il cuore perche' e' decisamente la voce italiana che piu' mi affascina......una abilita' rara e decisamente sorprendente hanno quelle sue corde vocali....

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da pongi il Sab 23 Gen 2016, 10:06

Sì, però il problema secondo me è che chi nasce in Italia è molto svantaggiato da questo punto di vista. Non ne sto a fare un discorso di multinazionali e agganci vari perchè non ne so nulla e direi cose a caso, però secondo me c'è una serie di problemi difficili da superare per chi aspira a sfondare sul mercato anglosassone, che è quello che detta legge. Il primo è che gli italiani raramente sanno bene l'inglese: nel senso che lo parlano, e lo cantano, con accento italiano, che è quanto di peggio possa esistere in termini di credibilità internazionale. Si sa bene quanto l'inglese parlato con accento italiano suoni ridicolo: sarebbe come se qualcuno volesse sfondare in Italia come cantante melodico cantando con accento tedesco...
E comunque, quello che si aspettano gli anglosassoni da un italiano non è certo che scimmiotti loro. Si aspettano che faccia l'italiano, che canti roba melodica, e infatti si vede bene chi sono quelli che riescono a sfondare: Bocelli, Laura Pausini, Ramazzotti...poi ci sono i cantanti trash che sfondano nei paesi slavi o di lingua spagnola, ma immagino che non sia quello che intendete.
Per un cantante "di tendenza" mi sembra veramente difficile riuscire a distinguersi al punto tale da quelli che i discografici inglesi o americani hanno a casa loro da indurre qualcuno a puntare su di lui: ci vorrebbe qualcuno con un'identità molto forte.  Mengoni potenzialmente l'aveva, avendo anche il vantaggio di una bellezza e telegenicità sufficientemente "trasversale", contemporanea e non propriamente italiana ma tale da richiamare l'idea dell'Italia a qualsiasi straniero: eppure non sembra in grado di farcela neppure lui. Per chiunque altro al momento la vedo davvero durissima.

pongi
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 945
Data d'iscrizione : 21.11.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da penny_lane il Sab 23 Gen 2016, 14:47

Concordo con te pongi sul fatto che chi è di madrelinguia e nascita italiana è svantaggiato a priori dato che ha un mercato discografico ristretto per il solo orticello italiano.
A parte il fatto che grandi canzoni italiane hanno avuto successo all'estero solo se reinterpretate da altri in lingua inglese o in un italiano da macchietta( e taccio dei gruppi tipo DIVO che scimmiottano le grandi canzoni operistiche italiane con un accento ridicolo,ma ce ne accorgiamo solo noi,ho reso l'idea?).Ero convinta che Mengoni potesse sfondare anche all'estero e mi chiedo se è stato fatto qualcosa o il possibile in tal senso
Una casa discografica seria avrebbe dovuto imporre a Marco di imparare bene l'inglese per poter poi anche interpretare pezzi composti da autori angloassoni.Marco ha vinto X Factor da giovanissimo e nel suo periodo di crisi avrebbe dovuto andare a Londra come dovrebbe farlo Madh,perso per perso.Ho letto che Davide  Shorty ha una prionuncia inglese perfetta dopo pochi anni che vive e lavora come cantante a Londra.Certo è una vita sacrificata,ma si può sempre vivacchiare con un fegato così?  
Capitolo Urban: non conosco molto la discografia attuale nei paesi anglosassoni ,ma ,anche a sentire Mika , essi pare siano  una novità vera e assoluta ovunque ,sono ragazzi,supportati dalle famiglie,che hanno capito l'importanza di imparare bene una lingua ed avere esperienza,sono in due e come dice purosangue,possono supportarsi a vicenda,se le cose per loro non andranno bene,possono provare a fare il grande salto (New York più che Londra),a occhio dietro una loro apparente fragilità,hanno una grossa forza ed una grande voglia di affermarsi
Inoltre Casa Lavica è di certo neonata e piccola,ma non li spremerà per fare soldi facili nè,spero,gli farà cantare porcherie che non gli appartengono per una effimera popolarità
Quello che è certo è che Alex e Genn sono amati,simpatici,cercati da tutte le fasce di età,anche questo per me è talento vero:sorriso:
avatar
penny_lane
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : isola che non c'è

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da Ospite il Sab 23 Gen 2016, 17:25

Penny......non solo non hanno fatto nulla per Marco per un lancio internazionale...
MA HANNO FATTO DI TUTTO MA PROPRIO DI TUTTO PER DEMOTIVARLO IN TAL SENSO ( e gia' primadi x factor)....SIA LASONY CHE I VECCHI PRODUTTORI CHE LA SUA FAMIGLIA lo hanno sempre demotivato SULL’ESTERO e lui e' condizionabile...non autonomo purtroppo di testa...
1) vecchi produttori: primo errore di Marco ( e famiglia). Gia' prima di x factor i produttori di un famoso gruppo inglese volevano produrlo con un lancio internazionale. La famiglia ha avuto paura......Marco e' condizionabile e bisognoso di tutto e di piu' ( figlio unico). Scelse la Cantieri (italiani , vecchi produttori con la fama di aver lanciato Giorgia e suo fidanzato , altro italiano che e’ stato famoso dicono, ma che e’ deceduto... non ricordo il nome)....e LORO E LUI scelsero xfactor italia su suggerimento anche delle case discografiche cui si presentava che gli chiedevano di scegliere un talent. E lui scelse il piu' corto e meno litigioso.
2) dopo x factor : sono arrivate numerose offerte di altri produttori di grande fama internazionale inglesi ed americani ...ho cercato di fa capire a tutti:( famiglia di sangue ed artistica )"la necessita' immediata" di queste alleanze internazionali, perche' le potenzialita' di Marco erano rare e L'ETA' DI 20 ANNI quella GIUSTA .......Non ci fu niente da fare........irremovibili tutti...... e la Sony prevedibilmente in assenza di competitor, gioca durissimo e vince sulla Cantieri . (Per tenersi marco, LaCantieri doveva allearsi come dicevo con produttori di maggiore prestigio . Poteva farlo come suggerito , chiudendo un contratto con una percentuale di potere su lui piu' bassa, ma con potenzialita' di guadagno molto piu' alta fosse stato lanciato sul mercato internazionale forte di quell’imprinting a lui congeniale e quelle rare e numerose qualita’ epotenzialita’ ....... Da paurosi ed incompetenti non lo hanno capito. Pensavano “presuntuosamente” di spuntarla sullaSony....Ma Marco naturalmente vuole guadagnare.....vuole essere sponsorizzato...e purtroppo non vuole dispiacere ai suoi.... abbandona la squadra artistica, e purtroppo per restare in Italia con la sony italia deve scendere A COMPROMESSI . Sceglie “il piu' facile prodotto seriale” che GLI VIENE OFFERTO E CALDAMENTE CONSIGLIATO . Con questo e solo con questo infatti verra’ pubblicizzato a partire dal lancio sanremese 2013 in poi perche’ FINALMENTE TARGATO SOLO "Sony- Canova".Riceve: lancio all’universita’ di Milano , Sanremo, Eurocontest, Premio al Senato......roba da pazzi.......... Repertorio inutile che naturalmente non puo' avere sbocchi all'estero ....
3) diventato Sony al 100% LA SONY BLEFFA SPUDORATAMENTE IN RAPPORTO ALL'ESTERO CON TRASFERTE ASSOLUTAMENTE INUTILI...........
-Lo manda a LosAngeles in acustico di fronte a 20 persone con "il suo" inutile repertorio .
-Lo manda nel teatrino di Biancaneve e i sette nani a Parigi per pubblicizzare " agli italiani” La Disneyland Paris.
-lo manda a Londra per le olimpiadi, di fronte ad un pugno di olimpionici italiani a cantare solo in italiano
-lo manda all'Eurocontest in italiano e con “l'essenziale da latte alle ginocchia” che non mette in luce la sua abilita' vocale .....
- Lo manda in Spagna e lo fa esibire all’ambasciata italiana a Madrid davanti ad un pugno di italiani amici dell’ambasciatore ....
- ora gli fa tradurre i pezzi peggiori in spagnolo( per un finto lancio nei paesi latini)...ossia : in una lingua ed in un mercato MENO NOBILE OVE LO POSSANO TENERE POSSESSIVAMENTE SOTTO CONTROLLO SENZA IL RISCHIO DI PERDERLO .....
Avevamo una opportunita' da podio internazionale, e questi provinciali ed incompetenti lo usano per mediocri interessi di bottega ...CON QUESTI FINTI LANCI IN UN MERCATO LATINO ACCONTENTABILE ED INUTILE ARTISTICAMENTE PARLANDO
PROVINCIALI.
LA POLITICA NON INVESTE IN ARTE ( e forse con questa discografia fa bene...) E LA IMPRENDITORIA ( discografia gestita politicamente non certo imprenditorialmente), IN CRISI E PRIVA DI MANAGER VERI ) VA SUL SICURO E SI TIENE STRETTI I PIU’ BRAVI CANTANTI PER NON PERDERLI E PER MANDARE AVANTI ESCLUSIVAMENTE INTERESSI DI BOTTEGA.
CONCLUSIONI:
Madh si demotiva
E Mengoni invecchia. Non ha piu’ 20 anni , perde i capelli , ed ha perso i Superjet e tante opportunita’ cui ha voltato le spalle...e quelli mandati a quel paese certo non si presentano piu’...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da Ospite il Sab 23 Gen 2016, 17:37

No Pongi...QUESTA E' UNA SCUSA DI QUESTA DISCOGRAFIA......
e te lo dimostrano due che sono passati in tutte le radio del mondo e cantano in francese: VOLERE E' POTERE .
i nostri dirigenti discografici trovano pero' SCUSE per quanto suindicato in mio sovrastante commento.
Sono talmente indietro managerialmente parlando, che hanno paura di perdere i migliori puledri , perche' con la produzione e discografia inglese ed americana non sono competitivi....
E NON LO SARANNO MAI SE CONTINUANO A NOMINARE DIRIGENTI E MANAGER INUTILI INCOMPETENTI E PROVINCALI ( MA AMICI DI AMICI).....

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da penny_lane il Dom 24 Gen 2016, 12:03

Posso dire una cosa impopolare?Marco ha molta parte di colpa,a 20 anni si va dove la musica è davvero importante e crea idoli popolari
La mentalità tutta italiota di restare aggrappati alle sottane della mamma a questo porta e cioè ad una carriera in ventiquattresimo rispetto alle potenzialità e all'insoddisfazione
Adesso i ragazzi di talento si muovono in tutta Europa ,lo stesso Shorty lo ha fatto,non si può aspettare che un'occasione caschi addosso,bisogna cercarsela,cioè fare vera gavetta anche soffrendo soli come dei cani randagi.Il tempo della bambagia è finito
Una volta Mina poteva  far cadere diverse chance di diventare una cantante internazionale con vendite stratosferiche,adesso,se nascesse oggi dico,avrebbe tantissimi problemi a venire fuori e farsi una carriera di alto livello
Sbaglio?
avatar
penny_lane
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : isola che non c'è

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da Ospite il Dom 24 Gen 2016, 13:49

FINALMENTE PENNY...HAI RAGIONE.....PURTROPPO MARCO E' VIZIATO E GLI PIACE ESSERLO.......HA UNA FAMIGLIA POSSESSIVA E NON SI ACCORGE "DELL'INCASTRO" DA PARTE DI TUTTI..........
Lessi agli inizi un post di Tommassini , che era un tentativo di aprirgli gli occhi...ma fu subito allontanato da lui e da molti sfottuto e criticato...e si ritiro' di buon ordine....Di conseguenza le sue fans mi hanno attaccato duramente...Ma non me ne e' mai importato... So di avere straragione.
Sai cosa credo? che un giorno allorche' sara' ineluttabilmente tardi si accorgera' della fesseria che ha fatto ...quel concerto di Stromae ( continua a ripeterlo ad ogni intervista ) gli ha fatto effetto per questo motivo...........
Purtroppo la famiglia condiziona i piu' insicuri e fragili e le troppe coccole e vizi ( non sempre sinceri...e qui parlo dello staff e manager vecchi e attuali) incastrano... : e questo e' il risultato.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da pongi il Dom 24 Gen 2016, 14:51

purosangue ha scritto:No Pongi...QUESTA E' UNA SCUSA DI QUESTA DISCOGRAFIA......
e te lo dimostrano due che sono passati in tutte le radio del mondo e cantano in francese: VOLERE E' POTERE .

Appunto. Due su quanti?

E poi non puoi paragonare la Francia all'Italia: sia per il numero di francofoni esistenti al mondo, enormemente superiore a quello di chi parla italiano, sia per quello che la Francia rappresenta nell'immaginario collettivo dal punto di vista culturale. Noi, per quanti sforzi facciamo, per gli stranieri continuiamo ad essere quelli della pizza e del mandolino: la triste verità è che per avere successo internazionale dobbiamo adeguarci a questo clichè. Sarebbe diventato, Bocelli, quello che è, se non fosse esattamente quello che all'estero si aspettano da un italiano?
Dopodichè, sono disposta a credere che un ipotetico genio italiano della musica ben supportato da una casa discografica che conta potrebbe anche avere successo anche all'estero ma io personalmente non è che ne veda molti, con i numeri giusti per provarci. Poteva riuscirci Mengoni, ma a questo punto è chiaro che non è destinato a farcela. Senza dubbio giocano i problemi caratteriali che dici tu, oltre al fatto che lui non è assolutamente in grado di scrivere canzoni sue e questo è un handicap che alla lunga pesa per forza, ma io non mi sento di metterlo in croce perchè si è accontentato. Dopotutto la contropartita non è mica poca: un divo lo è diventato, vendere vende, in cima alle classifiche ci sta, io credo che se ne faccia ampiamente una ragione se i suoi fans più sofisticati si sentono traditi occhiolino

pongi
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 945
Data d'iscrizione : 21.11.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da pongi il Dom 24 Gen 2016, 15:10

penny_lane ha scritto:
Una volta Mina poteva  far cadere diverse chance di diventare una cantante internazionale con vendite stratosferiche,adesso,se nascesse oggi dico,avrebbe tantissimi problemi a venire fuori e farsi una carriera di alto livello
Sbaglio?

Mah, su Mina non sono d'accordo. Mina avrebbe tutto quello che serve per fare una carriera internazionale anche adesso, non solo perchè da giovane  aveva qualità vocali assolutamente fuori dal comune ma anche perchè  aveva una presenza scenica notevole e una personalità fortissima, tanto è vero che sia nell'attività artistica che nella vita privata ha sempre fatto quello che ha voluto. Una grande casa discografica disposta a puntare su di lei sono convinta che la troverebbe anche adesso. Certo, pure lei dovrebbe imparare a cantare in un inglese decente però sorriso

pongi
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 945
Data d'iscrizione : 21.11.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da Ospite il Dom 24 Gen 2016, 16:59

Appunto Pongi......2 che cantano in francese SU TANTISSIMI (IN SECOLI ).
MENGONI POTEVA ESSERE QUELL'UNICO PER NOI.( Ma certo doveva anche perfezionare la pronuncia inglese..... ma ero serena : ci e' portato...non ci avrebbe messo molto...)
Pongi certo : nell'immaginario collettivo L'ITALIA si e' tirata addosso questo fardello MERITATISSIMO
Ma l'obiettivita' di certe qualita' e potenzialita' di Mengoni sono saltate agli occhi prima agli INGLESI e poi agli italiani..
Mengoni infatti lo voleva (e prima di xfactor : ma se leggi lo ho gia' scritto) un'importante produttore di un famoso gruppo inglese... dopo xfactor e' interessato anche agli americani...Ma certo puoi anche non credermi ma NE SONO TESTIMONE.
Pongi gli affari sono affari per tutti... ( ed anche questo te lo ho gia' detto) SOPRATUTTO PER CHI MANGIA IN TESTA AGLI ITALIANI IN QUESTO SETTORE, e quindi intelligentemente capisce AL VOLO un talento e mille qualita' e potenzialita'.
Non dico affatto che CHIUNQUE puo' farcela....infatti SOLO MENGONI E' L'ITALIANO CHE MI HA VERAMENTE COLPITO E NEL QUALE HO INTRAVISTO E GIUSTAMENTE A RAGIONE , QUALITA' obiettive obiettive obiettive ASSOLUTAMENTE INTERNAZIONALI NEL PERIODO 2009-2012..
NON SO COME DIRTELO : HO GUSTI DIFFICILI e LA musica italiana non la conosco e non mi piace. non mi piace. non mi piace. non mi piace. FANNO BENISSIMO AMERICANI ED UK A NON FILARE DI PEZZA I CANTANTI MELODICI ITALIANI. LI CAPISCO PERFETTAMENTE.
Invece Mengoni mi era piaciuto moltissimo...PERCHE' ERA DIVERSISSIMO. PER ME E PER LORO.
Vedi bene che posso esprimere perfettamente QUESTA VERITA'.
E SO DI COSA PARLO.
Questo modo tuo di pensare E' UNA SCUSA CHE NON FARA' MAI CRESCERE QUESTO PAESE. Percio' lo combatto, perche' e' un modo di pensare sbagliato.
Con il" Ma Tanto......" non si costruisce proprio niente....SE CI SI ARRENDE PRIMA, NON SI VIVE.
" Una sfida non accettata e' una sfida persa".
Non appartengo- fieramente- a questa categoria di persone.



Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da penny_lane il Dom 24 Gen 2016, 19:25

Guarda che queste qualità obiettive le abbiamo viste e notate tutti,i giudici,lo stesso Morgan che ci litigava pure ma che lo ha aiutato moltissimo dandogli pezzi che lui non approvava ma che ne hanno fatto risaltare le qualità,Tommassini e il pubblico TUTTO
Marco non ha vinto ma ha stravinto,questo per sottolineare il fatto che un talento vero salta all'occhio anche a non addetti ai lavori.
Di converso ha ragione pongi nell'affermare che forse a lui ,nonostante i rimpianti che ha e non vuole ammettere,tutto sta bene così,ha un suo piedistallo in Italia,vende,sia pure non come potrebbe,è amato dal pubblico,anche se show sulle TV in chiaro non ne fa e questo per me qualcosa significa,eppure quando cantò con D'Alessio fu eccezionale,lo fece nero...e forse per questo magari nessun altro lo vuole come co ospite,mi chiedo perchè da Ranieri il sabato sera non ci sia andato,a quello che ricordo ovvio (non vedo queste trasmissioni fiume,mi annoiano anche se Ranieri è bravo pur tendendono a strafare)
Di tutte le edizioni di X Factor certamente Mengoni è il concorrente più ricco di talento che è venuto fuori,ma anche a suo tempo saltò all'occhio che era timido,introverso,si arrotolova nelle poche parole che diceva etc,in tanti anni non è cambiato anche con l'avanzare dell'età,ho reso l'idea?
Punti a sfavore: era originale,ora non lo è più,aveva una voce incredibile che ora non dispiega più,non sa scrivere i suoi pezzi,nè sa scegliere tra quelli che gli propongono,temo si sia seduto,del resto è comodo fare l'idolo delle folle tormentato,incompreso e disincantato,dovrebbe fare qualcosa,non lo fa,peccato ,questo è un grande limite.
Si capisce che mi ha deluso? WUB  Ed io in questo sono peggio di purosangue,non mollo l'osso e le provo tutte se devo raggiungere un traguardo....ma noi donne,non ti offendere piedo,siamo altra categoria per selezione della specie et alia
Degli altri cantanti di X Factor dopo di lui mi hanno colpito solo gli US ( in parte i Bastard ma non come loro) ,timidi e sfrontati,semplici e raffinati,originali (almeno per noi) ma popolari nella migliore accezione del termine e tanto tanto tanto altro,troppo altro su cui sono zompate le bimbeminchia...ma sono ragazzini e si divertono...Hanno detto che faranno tutto per bene e senza fretta perchè vogliono un secondo disco più maturo,speriamo bene...
Infine il discorso Mina,Mina è venuta fuori in un periodo in cui i successi li decretavano le radio ascoltatissime, e la TV, in un periodo in cui i dischi si compravano ( si vendevano milioni di copie) perchè non esisteva altro modo di ascoltare i vari pezzi,in un periodo molto creativo per l'Italia tutta,fai mente locale ad una Mina del 2016...in mano ad una multinazionale del disco che l'avrebbe modellata e involgarita a livello repertorio e dimmi se il paragone è davvero improponibile (Mina è pigra,non ha mai voluto andare all'estero,vendeva,allora,benissimo qui e allora...)
Tutto qui


Ultima modifica di penny_lane il Dom 24 Gen 2016, 20:35, modificato 1 volta
avatar
penny_lane
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : isola che non c'è

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da piedonex il Dom 24 Gen 2016, 19:52

penny_lane ha scritto:
....ma noi donne,non ti offendere piedo,siamo altra categoria per selezione della specie et alia
...

Tranquilla che non mi offendo :neve:

Per il discorso Mina, credo sia oggi improponibile fare un parellelo con una sua ipotetica carriera inizata nel 2010, come lo è cercare di paragonare il successo di una trasmissione televisiva degli anni 80 ed ora.
Chi ha qualche anno in più si ricorderà che c'erano dieci canali in tutto. Di cui sette trasmettevano per sei ore scarse al giorno.
La trasmissione del sabato sera era una, una sola, non si poteva scegliere.
E gli ospiti erano superstar non per qualità oggettive, ma per scelta di altri. Semplicemente perchè non si poteva scegliere altro.

E anche dall'estero arrivavano meno artisti. Per comprare qualche cd particolare vent'anni fa o aspettavi mesi o chiedevi all'amico che andava in America se te lo portava. Oggi in tre minuti possiamo scaricare tutto, anche il cd fatto dalla band semisconosciuta nel garage in Illinois...

Oggi abbiamo 600 canali in tv, internet, film in rete prima che li passino al cinema e questa sera mi sento di dire: ufff...non c'è niente in tv...non fossi a casa malato, andrei a fare un giro...

A memoria l'unico vero show del sabato sera degli ultimi anni è stato quello di Fiorello, quello per il quale valeva la pena restare a casa. Di bambini canterini della Clerici o di Scotti ne posso fare a meno, come di Sanremo con cantanti che si sentono solo in quelle due settimane e poi si eclissano per tutto l'anno.

Su Mengoni non mi so esprimere, i giudizi da tecnici sono passati alla sfera personale ed io non mi sento di giudicare. Non lo conosco così bene da poter dare un giudizio sulle sue scelte. Oggi il suo cd è comunque secondo in classifica.

Dico solo che tra tutti i miei amici solo tre hanno avuto il "coraggio" di andare all'estero a lavorare, una in Inghilterra e due in America.
Evidentemente è nell'indole italica quella di viaggiare tanto ma di voler sempre tornare a "casa".

E per questo non mi sento di colpevolizzarlo. Anche perchè, da sempre, il secondo mercato per i cantanti nostrani sono stati i Paesi latini.

Poi Mina ha cantato anche in giapponese, ma chissà cosa ne pensano loro...
avatar
piedonex
Admin Piedonex
Admin Piedonex

Messaggi : 23856
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Lombardia

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da Ospite il Dom 24 Gen 2016, 20:18

e certo che ha deluso pure me....
non ha voluto ed e' contento cosi'.....ora........
ma se avesse voluto poteva eccome. dico questo........
ci e' riuscito un congolese, un belga ruandese, un istraeliano e non poteva un italiano con molto di piu' di costoro ?........ andiamo va'......
Non e' vero che non sa scrivere ..era metafisico...molto inglese nella scrittura...ricca di concetti e parallelismi....era farina del suo sacco ....aiutato nella composizione musicale ma non negli arrangiamenti...
ma siccome il DIVERSO, IL CONCETTO SUL QUALE SI DEVE PENSARE qui lo considerano L'UNO MATTO ( ANZICHE' ARTISTA ORIGINALE) E L'ALTRO DIFFICILE DA CAPIRE ...lo hanno voluto OMOLOGARE alla MEDIOCRITA' IMPERANTE IN QUESTO PAESE.
Doveva combattere......... per questo nella lettera lo provoco........."perche' ti arrabbi se vai al concerto di Stromae? ... perche' piuttosto non vai ad un concerto di d'Alessio?"
A Marco manca proprio questo oggi : LA SFIDA E LA PROVOCAZIONE E LA ILLUMINAZIONE di Morgan.
Altro che coccole e vizi sui quali si adagia....Lui doveva essere spronato e provocato continuamente......questo e'...ma questo e troppo altro non ha.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da pongi il Dom 24 Gen 2016, 21:00

penny_lane ha scritto:
Infine il discorso Mina,Mina è venuta fuori in un periodo in cui i successi li decretavano le radio ascoltatissime, e la TV, in un periodo in cui i dischi si compravano ( si vendevano milioni di copie) perchè non esisteva altro modo di ascoltare i vari pezzi,in un periodo molto creativo per l'Italia tutta,fai mente locale ad una Mina del 2016...in mano ad una multinazionale del disco che l'avrebbe modellata e involgarita a livello repertorio e dimmi se il paragone è davvero improponibile (Mina è pigra,non ha mai voluto andare all'estero,vendeva,allora,benissimo qui e allora...)
Tutto qui

Ma che fare dei parallelismi sia improponibile sono d'accordo, è ovvio che sono discorsi oziosi. Però se del repertorio di Mina dobbiamo parlare non è certo quello che ne ha decretato la sopravvivenza nel tempo: un repertorio artisticamente valido lei l'ha avuto fino all'inizio degli anni '70, metà anni '70 al massimo, dopodichè salvo rare eccezioni ha inciso una serie di schifezze che se non le avesse cantate lei avrebbero venduto zero. Quello che l'ha resa un'icona sono le sue straordinarie doti native, non le canzoni che ha cantato. E per come la vedo io le stesse qualità l'avrebbero resa altrettanto credibile come diva internazionale anche adesso: con mezzi di promozione diversi, certo, ma questo vale per chiunque. Se lo è diventata una Celine Dion, non vedo perchè non avrebbe potuto diventarlo lei.
Dopodichè se mi dici che se non ce n'aveva per l'anima allora  a maggior ragione non ce n'avrebbe avuto per l'anima adesso sono d'accordo, ovviamente occhiolino

pongi
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 945
Data d'iscrizione : 21.11.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da pongi il Dom 24 Gen 2016, 21:04

purosangue ha scritto:
Non e' vero che non sa scrivere ..era metafisico...molto inglese nella scrittura...ricca di concetti e parallelismi....era farina del suo sacco

Ma valà. A parole non riesce a mettere insieme tre concetti di fila e saprebbe scrivere testi metafisici e ricchi di parallelismi? Non ci credo manco se lo vedo.

pongi
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 945
Data d'iscrizione : 21.11.12

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da Ospite il Lun 25 Gen 2016, 08:14

ma pongi che c'entra!......quella e' timidezza!.....
l'attrazione per i contrasti ed i parallelismi era tutta sua!......quasi tutti i suoi video- FARINA DEL SUO SACCO - sono pregni di parallelismi e concettualita'! ci teneva moltissimo e ne voleva proprio fare il suo imprinting esclusivo! SIA NEI VIDEO CHE DEI TESTI E MUSICHE! Se non lo segui e non ti piace ma come fai a giudicare ed a dare una opinione?
gia' era stato condizionato nel primo album allorche' gli permisero soltanto SOLO E DALL'INFERNO.....e nel primo ep di corsa....partori' infatti CREDIMI ANCORA.....
ne parlammo a lungo...DISSE CHE ERA DIFFICILE impostare la carriera su quell'imprinting come - DA ARTISTA- desiderava, PERCHE' GIA' ALLORA GLI CONSIGLIAVANO TESTI PIU' FACILI E SENTIMENTALI......( litigo' con laSony chesubito lo punit' al primo Sanremo...lui perquellasuaideadi carriera volevaCREDIMI ANCORA. loro- laSony- voleva IUGQ( IN UN GIORNO QUALUNQUE)
volli conoscerlo proprio perche' trovavo molto affascinante ARTISTICAMENTE quel mix di qualita' UNITAMENTE al fascino di quell'imprinting esclusivo.....
CON QUESTO MIX NON AVEVA RIVALI NEL MONDO IN QUEL PERIODO.Non solo ne parlai con lui ma pure con la famiglia artistica !......lo ho scritto Pongi....ma tu o non leggi o manchi di rispetto!
Parlai a lungo Pongi con lui e con scorrevolezza .....(dipende evidentemente da chi ha di fronte e dall'interesse o meno della conversazione : come ti senti la hai ascoltata? .......LIVE LA CANTA CON UN MICROFONO BASSO BASSO......cosa ne deduci? Che spesso ha di fronte uomini piccoli piccoli? STRACONCORDO! Lui e' piu' intelligente di me in questo .... non ci perde tempo....)
Certo non e' musicalmente autonomo..... ha bisogno per una ottimizzazione, di una squadra artistica..... COME TANTISSIMI GRANDI NEL MONDO!

Ma non gli perdono di aver abdicato per una facile commercializzazione .......laSony gli hafatto cancellare tutto.....dalla estensione ai virtuosismi vocali..... alla testualita' piu' difficile...(cui teneva cara!)......
So quello che dico.... ha abdicato per vendere di piu' e solo in italia.
E' stato un delitto artistico a360 gradi! e non perdono questo schifo di discografia e di meschinita' tutta italiana.
E Pongi....saltami la prox volta........perche' non parlo a vanvera e la tua mancanza continua di rispetto non e' giustificabile. A parte che non e' genericamente costruttiva. Ma questi sono affari tuoi se vuoi essere distruttiva anziche' costruttiva. La mancanza di rispetto non te la consento pero'.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da piedonex il Lun 25 Gen 2016, 15:43

Gradirei, in qualità di moderatore /admin che si evitassero accuse personali. Altrimenti una discussione costruttiva si riduce ad un inutile bisticcio.
avatar
piedonex
Admin Piedonex
Admin Piedonex

Messaggi : 23856
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : Lombardia

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da penny_lane il Lun 25 Gen 2016, 15:53

Bravo piedo!
Non roviniamo un interessante scambio di idee ecco sorriso
Ciò premesso anche io,forse sbagliando,ho avuto l'impressione che Marco ,oltre ad essere timido ed introverso,non sappia comunicare con i media e si incarti spesso nei suoi discorsi,e del resto ricordo che si era parlato che avesse contribuito,ma poco,al testo di credimi ancora e che per inciso Morgan fosse furioso con lui perché gli aveva,a suo dire,rubato il tormentone forse si forse no
A parte tutto io credo che più che di uno che scriva testi,che può essere o non essere lui,gli serva come il pane uno che componga buona musica ,merce rarissima oggi in Italia
E ci aggiungo: le musiche ed i testi che si scrivono gli US sono di gran lunga,ma grande eh,superiori alle canzoni che Marco canta adesso,pur vendendo in Italia e basta.E loro hanno venti anni,sono aperti,simpatici,determinati etc tc etc ma forse questo dipende anche dalle loro famiglie
avatar
penny_lane
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : isola che non c'è

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da Ospite il Lun 25 Gen 2016, 18:18

.... LA PAROLA E' ESTERNAZIONE  e Marco e’ timido se non potesse proprio parlare lo preferirebbe...LA SCRITTURA E' TUTTA INTERIORITA'. Il paragone che fai  TRA PAROLA E SCRITTURA quindi E’ ERRATO.
...
Penny e certo,  straconcordo:  molto meglio i testi degli URBAN DI OGGI che quelli  DEL MENGONI ATTUALE. Ed io che ho detto?  Proprio questo.
Critico  infatti moltissimo questo cambiamento di rotta del Mengoni
PREFERIVO IL MENGONI CONCETTUALE E METAFISICO e quindi  INTELLIGENTE (  PIUTTOSTO CHE IL FURBO ATTUALE .
Purtroppo la politica attuale  (per la quale tutto il pil anziche’ andare in qualita’ di investimento e’ diretto al suo stratosferico costo), crea proprio  questa meschinita’ nell’uomo italiano. . FURBIZIA IN LUOGO DI INTELLIGENZA. ( E' PIU' FACILE MA ERRATO) . OPPORTUNISMO IN LUOGO DI CREATIVITA’. In tutti i settori. SBAGLIANO TUTTI IN ITALIA. MENTALITA’ ERRATA DALLE COSEGUENZE DRAMMATICHE.
Preferisco certo l’uomo e l’artista (in questo caso ) che questa mentalita’ la combatte  coraggiosamente, anche cercando terreni piu’ fertili, anziche’  chi VI  SOGGIACE .
Spero di aver chiarito.
Non vado d'accordo con i FURBI .  Molto invece con le persone acute dirette LEALI ed intelligenti. Purtroppo in minor numero rispetto alle prime.
Ma certo puo' essere che questo non sia il forum per me.


Ultima modifica di piedonex il Gio 04 Feb 2016, 23:34, modificato 2 volte (Motivazione : Edit come da mp)

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da Ospite il Lun 25 Gen 2016, 18:56

PENNY 2:
MORGAN VS. MENGONI.

Trai due c’e’ stato in corso di programma 2009 un rapporto di amore ed odio sotto gli occhi di tutti.
Morgan....estasiato dalla abilita’ del Mengoni a 360 gradi (come tanti) innamoratosi di lui artisticamente ci rimase molto male per il fatto che Mengoni rapito dagli impegni dalla sony e dalla cantieri, non lo chiamasse piu’ dopo xfactor...
Quella sua reazione derivo’ da questa delusione.
Ma li ricordate i confessionali del Mengoni? quel suo INTERCALARE” FORSE SI FORSE NO?”..
SE MORGAN SCRISSE UN TESTO CON QUELLA FRASE, L’IDEA GLIELA DIEDE PROPRIO IL MENGONI CON QUELL’INTERCALARE NEI CONFESSIONALI!!!!....
si voleva allora il mengoni ( fino al 2012), allontanare dai facili sentimentalismi, per proiettarsi coraggiosamente verso quell’imprinting piu’ incisivo dei contrasti racchiuso in quell’intercalare...
Della illuminazione di Morgan su lui sono convinta. Del furto son certa che no...fu il contrario.......Mengoni ispiro’ con quella frase Morgan non il contrario . Lui e’ stato LUPO E RONDINE COME VOLEVA ESSERE FINO AL 2012..
Ora ha deciso ( DAL 2013) ECCLESIALMENTE E POLITICAMENTE e OPPORTUNISTICAMENTE per la sola rondine.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da penny_lane il Lun 25 Gen 2016, 21:26

purosangue ha scritto:PENNY 2:
MORGAN VS. MENGONI.

Trai due c’e’ stato in corso di programma  2009 un  rapporto di amore ed odio sotto gli occhi di tutti.
Morgan....estasiato dalla abilita’ del Mengoni a 360 gradi (come tanti)  innamoratosi di lui artisticamente ci rimase molto male per il fatto che Mengoni rapito dagli impegni dalla sony e dalla cantieri, non lo chiamasse piu’ dopo xfactor...
Quella sua reazione derivo’ da questa delusione.
Ma li ricordate i confessionali  del Mengoni?  quel suo INTERCALARE” FORSE SI FORSE NO?”..
SE MORGAN SCRISSE UN TESTO CON QUELLA FRASE,  L’IDEA GLIELA DIEDE PROPRIO  IL MENGONI CON QUELL’INTERCALARE NEI CONFESSIONALI!!!!....
si voleva allora  il mengoni  ( fino al 2012),  allontanare dai facili sentimentalismi,  per proiettarsi  coraggiosamente verso quell’imprinting piu’ incisivo dei contrasti racchiuso in quell’intercalare...
Della illuminazione di Morgan su lui sono convinta. Del furto son certa che no...fu il contrario.......Mengoni ispiro’ con quella frase Morgan non il contrario . Lui e’ stato LUPO E RONDINE COME VOLEVA ESSERE FINO AL 2012..
Ora ha deciso ( DAL 2013)  ECCLESIALMENTE E POLITICAMENTE e OPPORTUNISTICAMENTE  per la sola rondine.
Piccola premessa,in rete e' facile equivocare ergo credo che tutto debba essere preso con leggerezza altrimenti c'è il rischio che invece di rilassarsi su un forum,ci si faccia sangue amaro e non vale proprio la pena
Vorrei aggiungere qualche cosa sull'atteggiamento di Mengoni vs Morgan
Credo che tagliando da subito i ponti con lui si sia mostrato ingrato,secondo me lui era fortissimo in partenza ma anche molto fragile,ha avuto un rapporto contrastato con il suo mentore, ma avrebbe dovuto capire che Morgan con i pezzi che gli affidava lo ha posto su un altro pianeta facendogli mettere in mostra tutta la sua poliedricità ,se si sono lasciati male probabilmente la colpa e' soprattutto sua e della sua immaturità superiore all'egocentrismo di Morgan,sensibilissimo pure lui.Quello che mi ha fatto pensare e' l'atteggiamento avuto da Simona Ventura con Marco che eufemisticamente parlando non e' stata benevola con lui,sposando le ragioni di Morgan.Ed io non sopporto gli ingrati,un poco di riconoscenza e rispetto ci volevano ecco,sempre a mio avviso
Circa il testo di Credimi Ancora non e' che fosse di bellezza spaziale compreso il lupo e rondine,la bellezza del brano era nella voce e nella musica,non di certo nelle parole sue o di altri,Morgan compreso o non Morgan,leggiti il testo di Runaway e vedi che differenza tra un testo degli US e molta parte di quelli di Marco che per me resta solo un grande performer in cerca di chi gli scriva e gli metta in musica non rimasticata testi degni di questo nome
Questo ovviamente e' il mio pensiero
avatar
penny_lane
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : isola che non c'è

Torna in alto Andare in basso

Re: Musica, Media e Discografia

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum