Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Pagina 7 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Strawberry Fields il Lun 12 Mar 2012, 09:38

Saix91 ha scritto:

It's a question of lust
It's a question of trust
It's a question of not letting
What we've built up
Crumble to dust
It is all of these things and more
That keep us together
cuoricino cuoricino cuoricino cuoricino cuoricino ailoviu ailoviu ailoviu ailoviu
avatar
Strawberry Fields
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post
Utente Fattiscente: 5001-9999 Post

Messaggi : 7814
Data d'iscrizione : 30.09.09
Località : ストロベリーフィールズ永遠に

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Mar 13 Mar 2012, 18:36

Bridge Over Troubled Water è un album davvero piacevole; sonorità rilassanti e accattivanti, melodie vocali deliziose, decisamente uno dei miei preferiti fra tutti quelli ascoltati finora. Difficile scegliere una top (anche perchè la linea melodica semplicistica fa sì che alcune tracce si assomiglino l'un l'altra) ma vado con la seguente.

Gee but it's great to be back home
Home is where I want to be.
I've been on the road so long my friend,
And if you came along
I know you couldn't disagree.

It's the same old story
Everywhere I go,
I get slandered,
Libeled,
I hear words I never heard
In the Bible
And I'm on step ahead of the shoe shine
Two steps away from the county line
Just trying to keep my customers satisfied,
Satisfied.

Deputy Sheriff said to me
Tell me what you come here for, boy.
You better get your bags and flee.
You're in trouble boy,
And you're heading into more.

It's the same old story
Everywhere I go,
I get slandered,
Libeled,
I hear words I never heard
In the Bible
And I'm on step ahead of the shoe shine
Two steps away from the county line
Just trying to keep my customers satisfied,
Satisfied.

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Ven 18 Mag 2012, 14:42

Più di due mesi dopo S&G torno ad ascoltare un album, che poi il mio primo Live. At Folsom Prison di Johnny Cash; l'album è davvero molto coinvolgente, e fa apprezzare anche la bravura come "show-man" del re del Country. Moltissime delle sue tracce più famose (Jackson, I Got Stripes, Folsom Prison Blues...) che già conoscevo grazie al bellissimo film-biopic di Mangold, "Quando l'amore brucia l'anima"; fra quelle nuove (per il sottoscritto) ho preferito la seguente al primo ascolto.

Inside the walls of prison my body may be but my Lord has set my soul free
There's a greystone chapel here at Folsom a house of worship in this den of sin
You wouldn't think that God had a place here at Folsom
But he saved the souls of many lost men
Now there's greystone chapel here at Folsom
Stands a hundred years all made of granite rock
It takes a ring of keys to move here at Folsom
But the door to the House of God is never locked
Inside the walls of prison my body may be but my Lord has set my soul free

There are men here that don't ever worship
There are men here who scoff at the ones who pray
But I've got down on my knees in that greystone chapel
And I thank the Lord for helpin' me each day
Now there's greystone chapel here at Folsom
It has a touch of God's hand on ever stone
It's a flower of light in a field of darkness and it's givin' me the strenght to carry on
Inside the walls of prison my body may be but my Lord has set my soul free

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Mar 29 Mag 2012, 19:23

Pet Sounds dei Beach Boys è un album fatto da brani molto più complessi di quello che possano apparire, dalla sonorità leggera e piacevole ma non per questo "povera". Mi è piaciuto, ma (come per Purple Rain) non so perchè mi aspettavo qualcosa in più (non saprei definirlo esattamente). La traccia che mi ha maggiormente colpito è la seguente.

We come on the sloop John B
My grandfather and me
Around Nassau town we did roam
Drinking all night
Got into a fight
Well I feel so broke up
I want to go home

So hoist up the John B's sail
See how the mainsail sets
Call for the Captain ashore
Let me go home, let me go home
I wanna go home, yeah yeah
Well I feel so broke up
I wanna go home

The first mate he got drunk
And broke in the Cap'n's trunk
The constable had to come and take him away
Sheriff John Stone
Why don't you leave me alone, yeah yeah
Well I feel so broke up I wanna go home

So hoist up the John B's sail
See how the mainsail sets
Call for the Captain ashore
Let me go home, let me go home
I wanna go home, let me go home
Why don't you let me go home
(Hoist up the John B's sail)
Hoist up the John B
I feel so broke up I wanna go home
Let me go home

The poor cook he caught the fits
And threw away all my grits
And then he took and he ate up all of my corn
Let me go home
Why don't they let me go home
This is the worst trip I've ever been on

So hoist up the John B's sail
See how the mainsail sets
Call for the Captain ashore
Let me go home, let me go home
I wanna go home, let me go home
Why don't you let me go home

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Sab 02 Giu 2012, 19:33

A 'sto giro ho seguito un vecchio consiglio di Gaufre. Brilliant Trees di David Sylvian; decisamente non è il mio genere, troppo poco orecchiabile e particolare, ma si lascia ascoltare con grande piacere e ci sono un paio di tracce che ho adorato. Questa è senza dubbio la mia preferita.


The lights of the ashes smoulder through hills and vales
Nostalgia burns in the hearts of the strongest
Picasso is painting the ships in the harbour
The wind and sails
These are the years with a genius for living
The rope is cut, the rabbit loose
(Fire at will in this open season)
The blood of the poet, the ink in the well
(It's all written down in this age of reason)
The animals run through harvested fields of fire
The bitterness shown on the face of the homeless
Picasso is paining the flames from the houses
The sudden rain
These are the years with a genius for living
The rope has been cut, the rabbit is loose
(Fire at will in this open season)
The blood of the poet, the ink in the well
(It's all written down in this age of reason)
Fire at will
Fire at will
Fire at will

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Sab 09 Giu 2012, 10:33

Come promesso stavolta è il turno di ascoltare il decano Ubik. Ecco quindi The B-52's, album d'esordio dell'omonima band, che mi ha divertito un sacco (e mi ha ricordato le sonorità di Remain In Light dei Talking Heads). Molto originale la cover di "Downtown" di Petula Clark, già conoscevo "Rock Lobster", ma questa è quella che più mi ha colpito al primo ascolto.

Effie, Madge and Mabel and Biddie
See them on the beach
Or in New York City
Tina, Louise and Hazel and Mavis
Can you name, name, name, name them today
Can you name, name, name, name them today

Wanda and Janet and Ronnie and Reba-o-o-o
These are the girls of the USA
The principal girls of the USA
Can you name, name, name, name them today
Can you name, name, name, name them today

O-o-o Kate, Kate and Cindy and Crystal and Candy
Mercedes and Joan, Betty and Brenda
Suzie and Anita and Phoebe and Jack Jackie-o
These are the girls of the USA
The principal girls of the USA

Can you name, name, name, name them today
Can you name, name, name, name them today
Can you name, name, name, name

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Lun 18 Giu 2012, 20:18

Altro album bellissimo, direttamente dagli '80 ovvero So di Pietro Gabriele. Questo periodo mi sta regalando molte soddisfazioni amore Purtroppo le ultime due non mi hanno convinto, sennò per la prima volta un disco faceva en plein. La traccia di apertura è quella che mi ha convinto di più.

red rain is coming down
red rain
red rain is pouring down
pouring down all over me

I am standing up at the water's edge in my dream
I cannot make a single sound as you scream
it can't be that cold, the ground is still warm to touch
this place is so quiet, sensing that storm

red rain is coming down
red rain
red rain is pouring down
pouring down all over me

well I've seen them buried in a sheltered place in this town
they tell you that this rain can sting, and look down
there is no blood around see no sign of pain
hay ay ay no pain
seeing no red at all, see no rain

red rain is coming down
red rain
red rain is pouring down
pouring down all over me

red rain-
putting the pressure on much harder now
to return again and again
just let the red rain splash you
let the rain fall on your skin
I come to you defences down
with the trust of a child

red rain is coming down
red rain
red rain is pouring down
pouring down all over me
and I can't watch any more
no more denial
it's so hard to lay down in all of this
red rain is coming down
red rain is pouring down
red rain is coming down all over me
I see it
red rain is coming down
red rain is pouring down
red rain is coming down all over me
I'm bathing in it
red rain coming down
red rain is coming down
red rain is coming down all over me
I'm begging you
red rain coming down
red rain coming down
red rain coming down
red rain coming down
over me in the red red sea
over me
over me
red rain

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Gaufre il Lun 18 Giu 2012, 20:26

Saix91 ha scritto:A 'sto giro ho seguito un vecchio consiglio di Gaufre. Brilliant Trees di David Sylvian; decisamente non è il mio genere, troppo poco orecchiabile e particolare, ma si lascia ascoltare con grande piacere e ci sono un paio di tracce che ho adorato. Questa è senza dubbio la mia preferita.




Dovresti sentire i suoi ultimi lavori se pensi che questo sia poco orecchiabile e particolare! musico
Sicuramente richiede più di un ascolto; non a caso la canzone che hai scelto è una delle più accessibili del disco, che comunque è un capolavoro.
Anche se non è il tuo genere, grazie per la fiducia
avatar
Gaufre
Forum Expatriée
Forum Expatriée

Messaggi : 9992
Data d'iscrizione : 22.11.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Mar 19 Giu 2012, 12:21

Gaufre ha scritto:
Saix91 ha scritto:A 'sto giro ho seguito un vecchio consiglio di Gaufre. Brilliant Trees di David Sylvian; decisamente non è il mio genere, troppo poco orecchiabile e particolare, ma si lascia ascoltare con grande piacere e ci sono un paio di tracce che ho adorato. Questa è senza dubbio la mia preferita.




Dovresti sentire i suoi ultimi lavori se pensi che questo sia poco orecchiabile e particolare! musico
Sicuramente richiede più di un ascolto; non a caso la canzone che hai scelto è una delle più accessibili del disco, che comunque è un capolavoro.
Anche se non è il tuo genere, grazie per la fiducia

Eheheh, lo immagino: è che io sono molto popparolo, e quindi già un album così mi sembra molto particolare et impegnativo :neve:

Comunque voglio seguire tutti i vostri consigli, pian pianino, primo perchè sicuramente ne sapete più voi del sottoscritto, secondo perchè mica è detto che non cambi idea sul mio genere musicale ideale occhiolino
avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Gio 06 Set 2012, 16:04

Un altro album, dopo quasi 3 mesi... Visto che nell'ultimo CD il buon PG faceva un duetto con quest'Artista, ho deciso di approfondirla: ecco dunque The Dreaming, l'album che il mentore Cuore (scomparso dalle scene ICS-Fattoriane da un pò triste ) mi ha suggerito per quanto riguarda Catia Cespuglio, detta Kate Bush. Album difficile, molto orientaleggiante nella musicalità e cacofonico a livello vocale, per cui alla fine mi ha fatto lo stesso effetto di Brilliant Trees: pur avendo apprezzato alcune tracce, nel complesso non sono riuscito a capirlo troppo. Ad un primo ascolto, questa è indubbiamente la mia preferita.

The first time I died
Was in the arms of good friends of mine
They kiss me with the tears
They hadn't been near me for years
Say, why do it now
When I won't be around, I'm goin' out

We needed you
To love us too
We wait for your move

Only tragedy allows the release
Of love and grief never normally seen
I didn't wanna let them see me weep
I didn't wanna let them see me weak
But I know I have shown
That I stand at the gates alone

I needed you
To love me too
I wait for your move

All the love, all the love
All the love we should have given
All the love, all the love
All the love we could have given
All the love, all the love
All the love

The next time I dedicate
My life's work to the friends I make
I give them what they want to hear
They think I'm up to somethin' weird
And up rears the head of fear in me
So now when they ring
I get my machine to let them in

I needed you
To love me too
I wait for your move

All the love, all the love
All the love you should have given
All the love, all the love
All the love we could have given
All the love, all the love
All the love

Take care, tootle
Bye-bye, bye
Bye, later, bye, cheerio
Bye, bye-bye, bye

Bye, bye, bye, cheers
See ya, love
Bye, goodbye
I'll see ya, love
Good night

We needed you
To love us too
We wait for your move

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Sab 08 Set 2012, 16:01

Oggi mi sono finalmente tolto la curiosità di testare il folletto islandese, alias Bjork, sulla lunghezza di un intero album. E Homogenic mi ha sorpreso alla grande: pensavo che tutte quelle astrusità musical-vocali mi annoiassero alla lunga, e invece ho ascoltato l'intero disco con grande piacere. Mi è soprattutto piaciuto l'ordine dei brani: ad esempio "Pluto", che già conoscevo e non mi esaltava, a contatto con la rilassantissima "All Is Full Of Love" crea un contrasto di grande impatto. La mia preferita, ad un primo ascolto, è però "Joga". Comunque davvero un gran bell'album OCCHEI!

all the accidents that happen
follow the dot
coinsidense makes sense
only with you
you don't have to speak
i feel
emotional landscapes
they puzzle me

then the riddle gets solved and you push me up to this:

...state of emergency...
...how beatuiful to be!...
...state of emergency...
...is where i want to be...

all that no-one sees
you see
what's inside of me
every nerve that hurts you heal
deep inside of me
you don't have to speak - i feel
emotional landscapes
they puzzle me
confuse

then the riddle gets solved and you push me up to this:

...state of emergency...
...how beatuiful to be!...
...state of emergency...
...is where i want to be...

...state of emergency...

...state of emergency...

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Mar 11 Set 2012, 15:30

Quest'oggi si mangia piccante, rosso e caliente. Californication è un album molto orecchiabile, che scorre velocemente fra le sue numerose track. A quanto ho capito dovrebbe rappresentare la svolta "Rock melodica" del gruppo dopo le sonorità funky dei primi album; devo dire che ci sono riusciti bene, visto che moltissimi dei grandi successi commerciali dei RHCP si trovano qui. Forse alla lunga sembrano un pò ripetersi, ma la voce di Kiedis e il basso di Flea rimediano anche a questo. La mia preferita, dopo il primo ascolto, è la #2, che non conoscevo.

P.s. (Lo so che sto deviando da morire ascoltando solo '80 e '90, ma dalla prossima prometto che torno a fare il bravo e mi butto sui '60/'70 timidone)

Deep inside of a parallel universe
It's getting harder and harder
To tell what came first

Under water where thoughts can breathe easily
Far away you were made in the sea
Just like me

Christ I'm a sidewinder I'm a
California king
I swear it's everywhere
It's everything

Staring straight up into the sky
Oh my my a solar system that fits
In your eye microcosm

You could die but you never dead spider web
Take a look at the stars in
Your head fields of space kid

Christ I'm a sidewinder I'm a
California king
I swear it's everywhere
It's everything
Christ I'm a sidewinder I'm a
California king
I swear it's everywhere
It's everything

Psychic changes are born in your heart entertain
A nervous breakthrough that makes us the same
Bless your heart girl

Kill the pressure it's raining on
Salted cheeks
When you hear the beloved song
I am with you

Christ I'm a sidewinder I'm a
California king
I swear it's everywhere
It's everything

Christ I'm a sidewinder I'm a
California king
I swear it's everywhere
It's everything

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Ven 14 Set 2012, 11:51

As I promise, questa mattina sono tornato ai 60's con Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band, il diretto contendente a Pet Sounds dei BB per il titolo di Miglior Album Di Sempre. Si sente una discreta influenza di PS su SPLHCP (ad esempio She's Leaving Home mi ha ricordato molto God Only Knows, mentre l'uso dei rumori naturali in Good Morning Good Morning ricorda il finale di Caroline No) eppure ad un primo ascolto ho preferito il secondo, perchè mi è sembrato meno monocorde a livello musicale. Tornando ai Beatles, la mia preferita, ad un primo ascolto, è una delle tre che già conoscevo, e che apprezzo (forse preferisco) anche nella rendition di Joe Cocker.

What would you think if I sang out of tune,
Would you stand up and walk out on me ?
Lend me your ears and I'll sing you a song
And I'll try not to sing out of key.

Oh, I get by with a little help from my friends
Mm, I get high with a little help from my friends
Mm, gonna try with a little help from my friends

What do I do when my love is away
(Does it worry you to be alone ?)
How do I feel by the end of the day,
(Are you sad because you're on your own ?)

No, I get by with a little help from my friends
Mm, I get high with a little help from my friends
Mm, gonna try with a little help from my friends

Do you need anybody
I need somebody to love
Could it be anybody
I want somebody to love.

Would you believe in a love at first sight
Yes, I'm certain that it happens all the time
What do you see when you turn out the light
I can't tell you but I know it's mine,

Oh, I get by with a little help from my friends
Mm, I get high with a little help from my friends
Mm, gonna try with a little help from my friends

Do you need anybody
I just need someone to love
Could it be anybody
I want somebody to love.

Oh, I get by with a little help from my friends
with a little help from my friends

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Lun 17 Set 2012, 11:40

E dopo i ragazzi da spiaggia e gli scarafaggi, come potevo lasciare da parte l'altro gruppone anni '60? Le pietre rotolanti e il loro Aftermath (UK) sono l'ascolto di questa mattina. Ciò che mi ha un po' colpito è che ci sono molte canzoni "tranquille", tipo Lady Jane, Out Of Time o I Am Waiting; mi ero fatto un'altra idea della musica degli Stones, e sono rimasto piacevolmente sorpreso. Poi, e qui chiedo agli esperti, ho sentito alcune similitudini strumentali fra Aftermath e Sgt. Pepper... come il sitar sia n Mother's Little Helper sia in Within You Without You dei Beatles: quindi anche i RS avrebbero influenzato i Beatles? Perchè di solito si sente dire tutto il contrario, e volevo capire bene la questione. Comunque, tornando a Jagger & Co., questo è un altro grande album (ad un primo ascolto l'ho preferito al Sergente Peperone) e la mia preferita è proprio la opening-track.

What a drag it is getting old

"Things are different today,"
I hear ev'ry mother say
Mother needs something today to calm her down
And though she's not really ill
There's a little yellow pill
She goes running for the shelter of her mother's little helper
And it helps her on her way, gets her through her busy day

"Things are different today,"
I hear ev'ry mother say
Cooking fresh food for a husband's just a drag
So she buys an instant cake and she buys a frozen steak
And goes running for the shelter of her mother's little helper
And to help her on her way, get her through her busy day

Doctor, please, some more of these
Outside the door, she took four more
What a drag it is getting old

"Men just aren't the same today,"
I hear ev'ry mother say
They just don't appreciate that you get tired
They're so hard to satisfy You can tranquilise your mind
So go running for the shelter of your mother's little helper
And four help you through the night, help to minimise your plight

Doctor, please, some more of these
Outside the door, she took four more
What a drag it is getting old

Life's just much too hard today,"
I hear ev'ry mother say
The pursuit of happiness just seems a bore
And if you take more of those, you will get an overdose
No more running for the shelter of a mother's little helper
They just helped you on your way through your busy dying day

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Gio 20 Set 2012, 11:58

The Velvet Underground & Nico di Lou Reed e soci. Un album magnifico, l'ho apprezzato davvero tanto: onestamente se non avessi saputo che era del 1967 l'avrei piazzato nel pieno degli anni '70, perchè se penso agli ascolti fatti finora di questo decennio mi sembra completamente un altro mondo ("Sunday Morning", "Venus In Furs" "The Black Angel's Death Song"...). Molto interessante anche la presenza della tedesca Nico, che magari non sarà proprio un mostro di intonazione ma possiede un fascino glaciale che rende le sue 3 canzoni (soprattutto "All Tomorrow's Parties") davvero accattivanti. Ma la vera, grande genialata mi è sembrata questa traccia qua.

I don't know just where I'm going
But I'm gonna try for the kingdom, if I can
'Cause it makes me feel like I'm a man
When I put a spike into my vein
And I'll tell ya, things aren't quite the same
When I'm rushing on my run
And I feel just like Jesus' son

And I guess that I just don't know
And I guess that I just don't know

I have made the big decision
I'm gonna try to nullify my life
'Cause when the blood begins to flow
When it shoots up the dropper's neck
When I'm closing in on death
And you can't help me now, you guys
And all you sweet girls with all your sweet talk
You can all go take a walk

And I guess that I just don't know
And I guess that I just don't know

I wish that I was born a thousand years ago
I wish that I'd sail the darkened seas
On a great big clipper ship
Going from this land here to that
In a sailor's suit and cap
Away from the big city
Where a man can not be free
Of all of the evils of this town
And of himself, and those around

Oh, and I guess that I just don't know
Oh, and I guess that I just don't know

Heroin, be the death of me
Heroin, it's my wife and it's my life
Because a mainer to my vein
Leads to a center in my head
And then I'm better off and dead
Because when the smack begins to flow
I really don't care anymore
About all the Jim-Jim's in this town
And all the politicians makin' crazy sounds
And everybody puttin' everybody else down
And all the dead bodies piled up in mounds
'Cause when the smack begins to flow
Then I really don't care anymore
Ah, when the heroin is in my blood
And that blood is in my head
Then thank God that I'm as good as dead
Then thank your God that I'm not aware
And thank God that I just don't care

And I guess I just don't know
And I guess I just don't know

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Violatrix il Gio 20 Set 2012, 15:39

Saix91 ha scritto:A 'sto giro ho seguito un vecchio consiglio di Gaufre. Brilliant Trees di David Sylvian; decisamente non è il mio genere, troppo poco orecchiabile e particolare, ma si lascia ascoltare con grande piacere e ci sono un paio di tracce che ho adorato.

Vai con Secrets Of The Beehive o Dead Bees On A Cake. Non scherzo... magari ti pigliano di più.

_________________________________
Se vuoi perdere la fede diventa amico di un prete.
(G. I. Gurdjieff)
avatar
Violatrix
Fondatrice
Fondatrice

Messaggi : 12554
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Große Kuchen

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Violatrix il Gio 20 Set 2012, 15:40


Qui c'è tutto uno.

_________________________________
Se vuoi perdere la fede diventa amico di un prete.
(G. I. Gurdjieff)
avatar
Violatrix
Fondatrice
Fondatrice

Messaggi : 12554
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Große Kuchen

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Gio 20 Set 2012, 15:45

LA VOCAL COACH!!!!!! gruppo Era un pò che un ti si vedeva, come va? amici

P.s. Grazie per la "postata", ascolterò: intanto provvedo allo scarico del secondo, Coach! Speedy
avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Violatrix il Gio 20 Set 2012, 16:00

Va così... censura
Bella estate passata coi Negrita, per lo più. BURP!
Non potevo mancare alla riapertura del barcc... hem... della nuova stagione di X Factor. ZzzzzzZzzZzZ

_________________________________
Se vuoi perdere la fede diventa amico di un prete.
(G. I. Gurdjieff)
avatar
Violatrix
Fondatrice
Fondatrice

Messaggi : 12554
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Große Kuchen

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Gio 20 Set 2012, 16:05

Violatrix ha scritto:Va così... censura
Bella estate passata coi Negrita, per lo più. BURP!
Non potevo mancare alla riapertura del barcc... hem... della nuova stagione di X Factor. ZzzzzzZzzZzZ

Sempre contenti (credo di poter parlare per tutti) di riaverti qui Bea! Spero tu sia pronta per ritirare fuori "The Passenger" nelle assegnazioni risate
avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Violatrix il Gio 20 Set 2012, 16:18

Visto il successo che ha avuto dopo "This Must Be The Place" è più che probabile che la assegnino quest'anno. sì sì!
E preparati anche alla mia nuova negritomania ailoviu . Non sono d'élite i Negrita? Sono pop-rock e usano accordi semplici? Non fanno nulla di nuovo? Frega un cazzo. fico Tot canzoni andrebbero molto bene: sono conosciute, orecchiabili e rock. POWER!!!

_________________________________
Se vuoi perdere la fede diventa amico di un prete.
(G. I. Gurdjieff)
avatar
Violatrix
Fondatrice
Fondatrice

Messaggi : 12554
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Große Kuchen

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Gio 20 Set 2012, 16:23

Violatrix ha scritto:Visto il successo che ha avuto dopo "This Must Be The Place" è più che probabile che la assegnino quest'anno. sì sì!
E preparati anche alla mia nuova negritomania ailoviu . Non sono d'élite i Negrita? Sono pop-rock e usano accordi semplici? Non fanno nulla di nuovo? Frega un cazzo. fico Tot canzoni andrebbero molto bene: sono conosciute, orecchiabili e rock. POWER!!!

Mi piacciono i Negrita, ma ne conosco davvero poche, e ad album sto a 0 musico

Anche io sono più allenato this year: con tutti i dischi che mi avete consigliato sarò più logorroico che mai. E se tu sei "Passenger-Cleptomane" preparati... Vedi il mio piccolo album-avatar? Credo che ogni 3x2 sarà chiamato in causa... occhiolino
avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Dom 23 Set 2012, 13:07

Surrealistic Pillow dei Jefferson Airplane mi ha colpito meno dei 3 precedenti dischi anni '60. Probabilmente molto ha voluto dire il fatto di averlo ascoltato dopo quel capolavoro dei Velvet, ma una cosa che mi ha colpito è il fatto che gran parte delle tracce del disco siano cantate da Balin e non dalla Slick, che a mio avviso è decisamente più valida della controparte maschile. Come mi aspettavo la canzone che mi ha colpito di più è una delle due che già conoscevo, e che probabilmente è la canzone più psichedelica dei '60.

One pill makes you larger,
and one pill makes you small
And the ones that mother gives you
don't do anything at all

Go ask Alice when she's ten feet tall

And if you go chasing rabbits,
and you know you're going to fall
Tell 'em a hookah-smoking caterpilla
has given you the call

And call Alice, when she was just small

When the men on the chessboard get up
and tell you where to go
And you've just had some kind of mushroom,
and your mind is moving low

Go ask Alice, I think she'll know

When logic and proportion have fallen sloppy dead
And the white knight is talking backwards
And the red queen's off with her head
Remember what the dormouse said
Feed your head, feed your head

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Saix91 il Mar 25 Set 2012, 19:55

Altro grande album dei '60 (in particolare è il terzo album di fila del 1967... Che annata!) è Disreali Gears dei Cream. Il mio primissimo ascolto "mentorato", ovvero Couldn't Stand The Weather di SRV, si muoveva sulle medesime sonorità, anche se forse un pò più blues e meno rock di questo: probabilmente ciò ha a che fare con il fatto che abbia preferito il gruppo al chitarrista singolo. Altro album che a fatica piazzerei nei '60 se non sapessi che appartiene a quel periodo, e altro album dove fatico a trovarne una migliore al primo ascolto: citazione speciale per Mother's Lament, una vera chicca a fine album, ma probabilmente quella che ho apprezzato maggiormente è la track dal titolo più impronunciabile POWER!!!

Coming to me in the morning, leaving me at night
Coming to me in the morning, leaving me alone
You've got that rainbow feel,
But the rainbow has a beard

Running to me a-cryin', when he throws you out
Running to me a-cryin', on your own again
You've got that pure feel,
Such good responses,
But the picture has a mustache

You're comin' to me with that soulful look on your face
Coming lookin' like you've never ever done one wrong thing
You're comin' to me with that soulful look on your face
You're comin' lookin' like you've never ever done one wrong thing

So many fantastic colours, I feel in a wonderland
Many fantastic colours, makes me feel so good
You've got that pure feel,
Such good responses,
Got that rainbow feel,
But the rainbow has a beard

avatar
Saix91
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4405
Data d'iscrizione : 20.10.10
Località : Pescia (PT)

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Cuore di Tenebra il Mar 25 Set 2012, 22:42

Hai ripreso a studiare eh? :neve: Ti preparerò un'altra infornata... sorriso
avatar
Cuore di Tenebra
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4069
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Percorso musicale per un giovane "fattorino"

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 7 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum