considerazioni sul pop

Pagina 1 di 7 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Andare in basso

considerazioni sul pop

Messaggio Da bellaprincipessa il Mer 18 Nov 2009, 12:45

Oggi é nata una discussione sul POP nel topic di Marco Mengoni. Ho pensato che il discorso meritasse un topic a parte.
Posto qui sotto la definizione Wiki di Pop Music.
Aspetto i vostri contributi

La musica pop (o pop music o semplicemente pop) è un genere musicale.

Il termine era originariamente inteso come abbreviazione di musica popolare (popular music) e veniva usato in senso molto ampio per riferirsi all'intero corpus della musica "leggera" occidentale, in contrapposizione alla tradizione colta di generi come il jazz e la musica classica. Ai tempi dei Beatles, per esempio, pop era essenzialmente sinonimo di rock'n'roll. In seguito al frammentarsi della musica "pop" in numerosi sottogeneri, dal rock al funk all'hip hop e via dicendo, l'uso dell'espressione musica pop in questo senso ampio è andato via via perdendosi. Oggi, l'espressione musica pop viene quasi sistematicamente usata per indicare la musica spiccatamente "commerciale".

Inteso in quest'ultimo senso, il pop è caratterizzato da melodie semplici e facili da ricordare, ritornelli accattivanti, e altri "ganci" (hook) volti a catturare immediatamente l'attenzione dell'ascoltatore occasionale. L'obiettivo di un brano pop è quello di essere facilmente accessibile a tutti, a prescindere da qualsiasi tipo di cultura musicale; fatto di particolare importanza se si pensa che il pubblico tipico della musica pop sono gli adolescenti. Per analoghi motivi, gli esecutori di musica pop sono spesso persone carismatiche, di bell'aspetto, alla moda, e spesso bravi ballerini.

Poiché le musica pop intesa in questo modo è innanzitutto un'operazione commerciale, capita spesso che i produttori discografici ne siano i veri registi e abbiano un'ampia influenza sul prodotto dei loro artisti (molti dei quali appaiono nel firmamento delle classifiche di vendita per una sola stagione, rapidamente sostituiti da volti nuovi). Il produttore Frank Farian, per esempio, "creò" verso la fine degli anni '80 un gruppo di grande successo di nome Milli Vanilli, costituito in effetti da un gruppo di musicisti che lavorava nell'ombra, e un altro gruppo più fotogenico che appariva sul palco suonando e cantando in playback. Sebbene questo caso, una volta venuto alla luce, abbia creato un vero e proprio scandalo, è ancora vero che la maggior parte dei musicisti pop tendono a esibirsi in playback e che, in moltissimi casi, gli esecutori dei brani che appaiono nei concerti o nei videoclip non hanno scritto le canzoni che interpretano.

Alcuni artisti dichiaratamente "pop" si sono elevati al di sopra del puro marketing, riuscendo a imporre la propria personalità anche in senso musicale. Fra i più celebri artisti pop ancora in attività si possono citare Michael Jackson (Il Re del Pop), Madonna (La Regina del Pop) e Cher. Molti artisti pop sono stati "costruiti" a immagine e somiglianza di questi modelli. Janet Jackson rappresenta forse l'esempio più lampante, poiché intenzionalmente unisce lo stile di suo fratello Michael con quello di Madonna.

In generale, la musica pop è difficilmente caratterizzabile da un punto di vista strettamente musicale; nella maggior parte dei brani pop si possono riconoscere elementi di generi come lo hip hop, il rhythm'n'blues, il rock'n'roll e così via, opportunamente riadattati, semplificati, e suonati e registrati con le tecniche più di moda. Il tema principale dei versi delle canzoni pop è indubbiamente l'amore romantico.

Alcune delle pop star emergenti in questo settore nei primi anni del 2000 sono Avril Lavigne, Justin Timberlake (Il Principe del Pop), Robbie Williams, Anastacia, Shakira e Christina Aguilera per non parlare della popstar Britney Spears (La Principessa del Pop), che ha esordito giovanissima e che è stata negli ultimi 5 anni la cantante pop con più successo di tutte superando cantanti del calibro di Mariah Carey, Whitney Houston e Madonna,nell'ultimo periodo sta emergendo infine il cantante pop libanese Mika.

Tratto da Wikipedia
avatar
bellaprincipessa
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 14760
Data d'iscrizione : 05.10.09
Località : Roquebrune Cap-Martin (Costa Azzurra)

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da alexcda il Mer 18 Nov 2009, 12:49

brava principessa ad aprire il topic

Il fatto è che la musica pop nasce dall'unione di due concetti:
- diffusione commerciale
- caratteristiche musicali, precise ma non stringenti ... che spero ci dia qualche esperto WUB
avatar
alexcda
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4136
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da valestella817 il Mer 18 Nov 2009, 12:53

qualcuno ha capito che ci siamo spostati qui ?
avatar
valestella817
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4017
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Nov 2009, 12:58

Sono febbricitante ma l'ho capito....

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da chiav il Mer 18 Nov 2009, 13:00

Al di là di ogni concettualismo, penso che ora la parola pop vada ad identificare soprattutto una certa orecchiabilità e scontatezza della musica, che, in quanto tale, diviene facilmente fruible ad ogni orecchio e quindi facilmente commerciabile.
Ciò non toglie che fenomeni come i BEATLES abbiano saputo coniugare qualità e ascoltabilità e quindo pop-olarità.
Forse il tempo ha reso più difficile tale binomio, basta pensare al livellamento qualitativo musicali di lcuni gruppi come gli U2, scesi negli inferi del commercio hanno smussato la loro musica rendendola POP-olare.
avatar
chiav
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 753
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da fear-of-the-dark il Mer 18 Nov 2009, 13:00

Lucadev ha scritto:Sono febbricitante ma l'ho capito....
o sommo luca illuminaci!!!!
avatar
fear-of-the-dark
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12575
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Nov 2009, 13:00

Però non ho capito quale è la questione. Dare una definizione del genere pop ?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da alexcda il Mer 18 Nov 2009, 13:01

si
avatar
alexcda
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4136
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Nov 2009, 13:22

Sarò breve perchè la questione generi musicali è una questione piuttosto dibattuta. E' praticamente impossibile dare una definizione di pop.
Il motivo è che siamo arrivati ad una compenetrazione dei vari generi musicali che è difficile dire, per esempio, quel pezzo è pop, rock, funky, soul, R&B....ecc ecc con estrema esattezza.
Al limite si può andare per esclusione e dire, per esempio: quel pezzo non è blues, oppure, quel pezzo non è heavy metal, non è jazz ecc ecc
Per esempio: Sade è pop ? E' soul ? E' jazz ?

Il modo per catalogare i vari generi musicali, dal punto di vista prettamente musicale non è semplice. Per alcuni generi è più facile, per esempio si può riconoscere chiaramente che un pezzo appartiene al genere blues perchè ha una certa struttura armonica e ritmica ed è composto strutturalmente, per esempio, da 12 battute. Poi possiamo andare avanti e dire che è blues perchè c'è un largo uso delle pentatoniche, delle note "blues", di una certa struttura melodica nella forma: "domanda - risposta" e di altri espedienti espressivi che appartengono propriamente a quel genere.
Non importa che abbiate capito o no quello che no scritto, era solo per dare un'idea della complessità di fare una analisi di un genere musicale, anche per una musica veramente molto semplice come è il blues.

Anche io sono curioso di avere una definizione di pop, se qualcuno ci vuole provare leggerò, veramente e sinceramente, con grande interesse.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da lepidezza il Mer 18 Nov 2009, 13:27

sempre più difficile..ragazzi! sade cos'è?
eric clapton cos'è?

cantastorie questo come lo incaselli?sospetto
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da lepidezza il Mer 18 Nov 2009, 13:30

Avevo un pò bevuto..
E quello mi ha tradito: mi sono comportato, in modo esagerato..
Ho superato i limiti, come fanno gli stupidi che sanno quando sbagliano ma dopo un po si pentono..
E chi diceva ai grandi nellamore sai non piangono,vincono se fuggono..
Io invece sembro un bimbo messo all’angolo!

Sono io, non riattaccare lasciami parlare: tutto in un minuto non si può spiegare!
Si lo so che è stato solo un malinteso, io ti chiedo scusa ero assai nervoso ed anche un po agitato: quando ho visto che ti ha salutato..
Lo so che non mi sono controllato ed è per questo che io l’ho aggredito e me ne sono andato, come un animale che non sa parlare, proprio come un cane so solo abbaiare!
Non mi vuoi sentire, già mi vuoi lasciare..
Sappi almeno che quello che ho fatto è stato solo per amore.. Non volevo farti vergognare!!!!
La gelosia mi ha preso dritta al cuore, perché sai che sopra a questo mondo amo solo te!!!

Tu sei troppo sensibile, per essere impassibile: ho cominciato a credere provassi ancora un debole..
Un vecchio amore effimero, a volte può succedere che in uno sguardo ti può far ricredere!
Puoi lasciarmi perdere però fai in modo che le mie parole al cuore arrivino e che poi non restino appese solo a un filo di un telefono….

Sono io, non riattaccare lasciami parlare: tutto in un minuto non si può spiegare!
Si lo so che è stato solo un malinteso, io ti chiedo scusa ero assai nervoso ed anche un po agitato: quando ho visto che ti ha salutato..
Lo so che non mi sono controllato ed è per questo che io lho aggredito e me ne sono andato, come un animale che non sa parlare, proprio come un cane so solo abbaiare!
Non mi vuoi sentire, già mi vuoi lasciare..
Sappi almeno che quello che ho fatto è stato solo per amore.. Non volevo farti vergognare!!!!
La gelosia mi ha preso dritta al cuore, perché sai che sopra a questo mondo amo solo te

Amo solo te
Non chiudere una storia, dai non fare così: regalami il perdono con un semplice si perché non può morire per amore.. Chi muore damore soltanto per te!



scusate se unisco il sacro( argomentare) con il coprofago.

vi leggo ...go on! oh YES!
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da valestella817 il Mer 18 Nov 2009, 13:33

io a dir la verità avevo pensato che nella definizione di pop contasse soprattutto la reazione del pubblico a un pezzo però in effetti non è detto che un brano pop debba essere necessariamente popolare ( o si ? ) quindi direi che sta tutto nella capacità dell'artista di presentarsi al pubblico e di far breccia nelle masse......... cioè quello che penso è che è il cantante a far pop un pezzo e non il contrario.....
avatar
valestella817
Utente Colonna: 2001-5000 post
Utente Colonna: 2001-5000 post

Messaggi : 4017
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Nov 2009, 14:15

I Ricchi e Poveri, Al Bano, Massimo Ranieri, sono pop ?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da ANNA il Mer 18 Nov 2009, 14:28

io direi che oggi in Italia si tende a dire pop solo di chi vende tanto senza badare alla qualita'
mentre come dice Chiav il vero pop ci dovrebbe aportare a parlare di gente come i Beatles
popolare si ma con un contenuto (che poi puo' essere nei testi nella musica ecc)
avatar
ANNA
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12265
Data d'iscrizione : 24.10.09
Località : Catania

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Mer 18 Nov 2009, 14:51

Lucadev ha scritto:I Ricchi e Poveri, Al Bano, Massimo Ranieri, sono pop ?
Si, il pop non è proprio un genere musicale come il blues e il jazz. Ha più a che fare con quello che ha scritto chiav sopra. Mozart è pop ma ha fatto musica classica.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da Amantide_Religiosa il Mer 18 Nov 2009, 14:53

Verdi era pop, aveva ragione carcano quando lo diceva. La sua musica la gente la cantava per le strade ed è servito anche per svegliare la cooscienza degli italiani con l'austro-hungheria.

_________________________________
""The Common Market: We (British) went into it to screw the French by splitting them off from the Germans. The French went in to protect their inefficient farmers from commercial competition. The Germans went in to purge themselves of genocide and apply for readmission to the human race."
Yes Minister! :neve:
avatar
Amantide_Religiosa
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14174
Data d'iscrizione : 22.09.09
Località : Milano/Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da lepidezza il Mer 18 Nov 2009, 14:57

Amantide_Religiosa ha scritto:Verdi era pop, aveva ragione carcano quando lo diceva. La sua musica la gente la cantava per le strade ed è servito anche per svegliare la cooscienza degli italiani con l'austro-hungheria.
WUB WUB mi piaci quando mi insegni qualcosa con la sintesi che ti appartiene.
bacio
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da ANNA il Mer 18 Nov 2009, 14:57

Amantide_Religiosa ha scritto:Verdi era pop, aveva ragione carcano quando lo diceva. La sua musica la gente la cantava per le strade ed è servito anche per svegliare la cooscienza degli italiani con l'austro-hungheria.
e questo ci riporta al discorso che oggi in Italia c'e' una distorsione del significato di pop
popolare perche'fruibile da tutti
o popolare perche' e' di bassa qualita'?
avatar
ANNA
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12265
Data d'iscrizione : 24.10.09
Località : Catania

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da dino75 il Mer 18 Nov 2009, 14:58

credo che ormai per POP si intenda di più un'offesa che una distinzione in genere musicale.
avatar
dino75
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1697
Data d'iscrizione : 01.10.09
Località : Castellammare di Stabia

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Nov 2009, 15:02

ANNA ha scritto:
Amantide_Religiosa ha scritto:Verdi era pop, aveva ragione carcano quando lo diceva. La sua musica la gente la cantava per le strade ed è servito anche per svegliare la cooscienza degli italiani con l'austro-hungheria.
e questo ci riporta al discorso che oggi in Italia c'e' una distorsione del significato di pop
popolare perche'fruibile da tutti
o popolare perche' e' di bassa qualita'?

buona la seconda
almeno qui in Italia. forse anche grazie ai discografici, che mirano esclusivamente alle grandi vendite, ignorando la qualità

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Nov 2009, 15:02

dino75 ha scritto:credo che ormai per POP si intenda di più un'offesa che una distinzione in genere musicale.

Quello lo fa chi predilige un certo genere musicale.....sei metallaro ?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da lepidezza il Mer 18 Nov 2009, 15:04

pop come commerciale..
cioè d'alessiano, cartino, pausiniano,altri? mah
avatar
lepidezza
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 15123
Data d'iscrizione : 30.09.09

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da ANNA il Mer 18 Nov 2009, 15:04

duful ha scritto:
ANNA ha scritto:
Amantide_Religiosa ha scritto:Verdi era pop, aveva ragione carcano quando lo diceva. La sua musica la gente la cantava per le strade ed è servito anche per svegliare la cooscienza degli italiani con l'austro-hungheria.
e questo ci riporta al discorso che oggi in Italia c'e' una distorsione del significato di pop
popolare perche'fruibile da tutti
o popolare perche' e' di bassa qualita'?

buona la seconda
almeno qui in Italia. forse anche grazie ai discografici, che mirano esclusivamente alle grandi vendite, ignorando la qualità
si e secondo me c'e' tutta questa attenzione su Marco perche' ci da la speranza che le due cose si possano finalmente unire, auguriamoci che non sia un'illusione
ciao cara
avatar
ANNA
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12265
Data d'iscrizione : 24.10.09
Località : Catania

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da ANNA il Mer 18 Nov 2009, 15:06

lepidezza ha scritto:pop come commerciale..
cioè d'alessiano, cartino, pausiniano,altri? mah
amorusiano ferriano
avatar
ANNA
Utente... preoccupante >10.000 Post
Utente... preoccupante >10.000 Post

Messaggi : 12265
Data d'iscrizione : 24.10.09
Località : Catania

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da janelle il Mer 18 Nov 2009, 15:08

anche secondo me musica pop sta ad indicare un genere che raggiunge le masse. Insomma da popular, popolare, e in questo senso ci può stare chiunque lasci un segno nel cuore della gente comune, come i Beatles, i Rolling stones, i Queen, e adesso che ne so, Madonna, Michael Jackson. Non so in Italia, anche perchè all'estero la maggior parte del pop è più ritmata, "ballereccia" insomma. Qui pop può essere anche Ramazzotti e la Pausini, vista la loro diffusione.

janelle
Utente Aficionado: 501-2000 post
Utente Aficionado: 501-2000 post

Messaggi : 1782
Data d'iscrizione : 01.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: considerazioni sul pop

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 7 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum